Cos’è la Coregistrazione e perché è sempre più utilizzata dai comparatori

Cos’è la Coregistrazione e perché è sempre più utilizzata dai comparatori

Le strategie di marketing negli ultimi anni si sono evolute moltissimo e si sente sempre più spesso parlare anche dei comparatori. La Coregistrazione è una modalità di condivisione di un database per attività di Email Marketing o Telemarketing sempre più utilizzata per via delle sue immense potenzialità. Si tratta in sostanza di una attività di marketing che serve a generare e condividere database di utenti tra diverse aziende sponsor, riducendo così in modo netto i costi di acquisizione. Ogni azienda sponsor potrà poi intraprendere in qualsiasi momento sulle anagrafiche raccolte delle azioni di marketing diretto o di telemarketing così da aumentare le vendite e anche CheTariffa.it non è da meno, infatti utilizza questa attività al fine di aumentare il bacino di utenze interessate a cambiare la fornitura di energia elettrica, gas e adsl

Il web è infatti un mondo pieno di opportunità per le aziende che intendono ampliare i clienti potenziali e massimizzare i profitti. Molte aziende infatti si trovano nella necessità di dover incrementare rapidamente il proprio database di potenziali clienti su cui veicolare le offerte commerciali e grazie alla Coregistrazione può arrivare a risparmiare cifre davvero molto importanti. Si possono anche mettere in campo delle attività di Cosponsoring (o Coregistrazione attiva) in cui vengono inserite alcune domande da sottoporre agli utenti digitali durante il processo di registrazione così da riscontrare il loro interesse e ricevere offerte sui servizi. Il principio alla base della Coregistrazione e di Cosponsoring è quello di offrire qualcosa in cambio all’utente per convincerlo a registrarsi e a lasciare i propri dati anagrafici. Questo può avvenire ad esempio tramite la iscrizione a una newsletter offrendo come premio sconti o promozioni ad hoc oppure mediante la partecipazione a concorsi online che prevedono la vincita di un premio.

Ultimamente poi la Coregistrazione viene sempre più spesso utilizzata anche nel mondo dei social tramite delle attività virali che riescono a raggiungere un numero sterminato di utenti. I dati anagrafici che vengono raccolti sono di solito sesso, cognome e nome, data di nascita, indirizzo, posta elettronica e recapito telefonico. Una volta realizzato un database mediante le tecniche di Coregistrazione o Cosponsoring, questo database potrà poi essere fruito e utilizzato da ogni azienda sponsor per calibrare delle campagne pubblicitarie mirate di Direct Marketing, Email Marketing, Sms Marketing e Tele Marketing.

Per tutti questi motivi la Coregistrazione è l’attività più efficace per generare o alimentare un database e si integra in modo coerente con i siti dei partner a costi ridotti, e anche CheTariffa.it è al passo ormai da anni con la Coregistrazione, tempo nel quale ha portato tanti utenti a trovare la tariffa più vantaggiosa per le utenze di casa. Possiamo anche parlare della Coregistrazione come di una modalità per cui due diverse aziende collaborano tra di loro così da ottenere all’interno di un modulo di registrazione l’iscrizione contemporanea a due differenti liste di email. Soprattutto aziende giovani che hanno necessità di ingrandirsi e di farsi conoscere potrebbero pensare seriamente ai servizi di Coregistrazione per acquisire subito gli strumenti adatti. Una divisione chiara tra Coregistrazione e Cosponsoring è che nel primo caso l’opzione di iscriversi a due database è in chiaro mentre quando non è esplicitata di parla di Consponsoring. Ovviamente la Coregistrazione offre una scelta di maggiore qualità in quanto gli utenti sono consapevoli di dare il proprio consenso a ricevere offerte pubblicitarie future da parte dell’inserzionista, questo però significa che la Coregistrazione abbia anche un costo per contatto superiore. Secondo recenti studi circa il 32% delle aziende che raccolgono indirizzi email tramite la Coregistrazione su siti di terze parti sostiene che le email così raccolte siano performanti quanto quelle raccolte utilizzando il proprio sito web.

Per utilizzare al meglio la Coregistrazione comunque sarebbe meglio utilizzare alcuni accorgimenti così da massimizzare il tasso di conversione. Ad esempio risulta determinante che i contatti siano in linea con il target dell’azienda, questo significa che inviare email a target differenti non è solo inutile ma anche deleterio. Molto meglio poi puntare sempre sulla qualità delle email così da non rovinare la reputazione del database. Sarebbe utile, se possibile, anche raccogliere dati aggiuntivi per ogni contatto così da profilare meglio gli utenti e inviare comunicazioni mirate in modo rapido ed efficace. In sostanza quindi la Coregistrazione consiste nel proporre agli utenti appena iscritti alla newsletter di un sito anche la selezione di una casella per abbonarsi alla newsletter di un altro inserzionista, il tutto senza dover inserire nuovamente i dati.

Ovviamente questa iscrizione è del tutto facoltativa e l’utente può anche scegliere senza problemi di non iscriversi ad alcuna newsletter e di navigare sul sito partner senza restrizioni di alcun tipo. Tra i vantaggi derivanti dalla coregistrazione bisogna citare anche i costi di raccolta molto inferiori rispetto ad altri meccanismi della leadgenration. Le attività di Coregistrazione e di cosponsoring (coregistrazione attiva) possono quindi essere identificate come delle tecniche di marketing orientate alla generazione e condivisione di un database di utenti tra più aziende sponsor. Se si vogliono ridurre i costi di acquisizione in modo chiaro quindi, la Coregistrazione è sicuramente una delle tecniche di marketing più efficaci e facili da utilizzare. I database utilizzati in questo modo verranno usati anche per raggiungere e migliorare le proprie performance commerciali.

Arianna Bessone

Arianna Bessone