Come funziona l'assicurazione bonus malus

In assicurazioni

In ambito assicurativo si sente spesso parlare di bonus malus, ma di che cosa si sta parlando esattamente? Per spiegare cosa significa assicurazione bonus malus dobbiamo partire dal presupposto che il sistema assicurativo italiano si basa su quelle che sono note come classi di merito. Si tratta di categorie di rischio che permettono di beneficiare di condizioni che sono più convenienti per la polizza auto sulla base dello storico del contraente. Possiamo quindi dire, per spiegare meglio il concetto di bonus malus, che questo determina il prezzo della polizza RCA.

Bonus malus rca: cosa sapere

Ma parlando di assicurazione come funziona bonus malus? Il bonus malus rca è il meccanismo delle classi di merito, ovvero un sistema che consente di inquadrare ogni contraente in una categoria assicurativa molto precisa. Nel complesso abbiamo ben 18 classi differenti e l’ultima è quella più cara a cui corrisponde un premio più elevato. Per lo stesso motivo la prima classe è sicuramente la migliore e la più economica.

Quando si decide di sottoscrivere una nuova polizza si paga un premio assicurativo il cui importo viene calcolato tenendo conto di diversi fattori tra cui l’inquadramento della classe di merito. Di solito comunque si inizia con una categoria di partenza che di solito è la quattordicesima. Le cose circa il bonus malus e le assicurazioni sono cambiate in modo netto con la Legge Bersani che ha consentito di fruire di diverse agevolazioni per quanto riguarda la classe di merito.

Nello specifico grazie alla Legge Bersani è diventato possibile ereditare la classe di merito migliore all’interno dello stesso nucleo familiare. Per poter fruire di questa legge bisogna però ottemperare ad alcuni requisiti, ovvero che si tratti dello stesso tipo di veicolo e che entrambi gli assicurati abbiano un’unica residenza. Per comprendere bonus malus e assicurazioni auto dobbiamo però anche considerare che il 16 febbraio 2020 è entrata in vigore la nuova RC Auto Familiare.

In questo caso stiamo parlando di norme che consentono di ereditare la classe di merito anche tra veicoli differenti (auto-moto) ma a patto che sia tra contraenti dello stesso gruppo familiare. Inoltre in caso di incidente con colpa sarà possibile perdere fino a 5 classi di merito.

Come funziona bonus malus: tutte le info

Fatte queste premesse vediamo ora come funziona il sistema del bonus malus che prevede un funzionamento molto semplice. Dobbiamo infatti partire dal fatto che alla prima classe corrisponde un premio assicurativo più basso mentre, alla diciottesima classe, avremo una polizza decisamente più cara. Quando decidiamo di sottoscrivere una assicurazione sarà molto importante cercare di non causare incidenti in quanto rischieremmo di salire la classe di merito. Per ogni anno senza sinistri in sostanza si guadagna una classe bonus malus mentre, al contrario, per ogni incidente provocato per colpa propria si perdono due classi di merito.

Stiamo parlando di un procedimento che valorizza e premia quelli che guidano in modo prudente e offrono ogni anno delle condizioni economicamente molto più vantaggiose. E invece in caso di incidente con concorso di colpa? In questi casi l’incidente verrà comunque segnalato nell’attestato di rischio senza però comportare la perdita della classe di merito. Infine ricordiamo che la compagnia potrebbe prevedere un rincaro per il premio assicurativo, soprattutto in caso di cambio di assicurazione.

Bonus malus rca e polizza auto

La classe di merito è uno degli strumenti che sono utilizzati per la determinazione del premio assicurativo. Le compagnie utilizzano le classi di conversione universale che sono fornite dall’IVASS, ovvero l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, per convertire tali parametri in classi di merito interne e calcolare l’importo della polizza. Al fine di calcolare il valore finale dovremo considerare diversi fattori come zona geografica, attestato di rischio, tipo di veicolo assicurato, età del conducente ed esperienza alla guida. Il meccanismo bonus malus influisce sul premio assicurativo e infatti la differenza tra prima e quattordicesima classe di merito potrebbe comportare un aggravio superiore del 50%.

Bonus malus e cambio della compagnia

L’IVASS fornisce delle tabelle di conversione universali di classi di rischio. Ogni compagnia assicurativa può decidere in autonomia come procedere. Si consideri comunque che il cambio della compagnia non comporta la perdita della classe di merito proprio come previsto dalle normative di legge. In sostanza chi passa da un’assicurazione all’altra mantiene quindi la medesima categoria di rischia.

Bonus malus: come conservare la classe di merito

La classe di merito potrà essere mantenuta in diverse situazioni e la portabilità della classe di rischio è prevista anche a seguito della sostituzione della vettura. Si deve anche considerare parlando di bonus malus che il congelamento della classe di merito viene garantito anche in caso di furto dell’auto e di acquisto di secondo veicolo intestato a proprio nome. In alcuni casi potrebbe essere anche possibile rimborsare direttamente i danni ed evitare la perdita della categoria di rischio e l’attivazione del sistema bonus malus.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag