Costo fideiussione assicurativa: quali sono i prezzi

In assicurazioni
Costo fideiussione assicurativa

In alcuni casi potrebbe capitare di trovarci a fare i conti con la polizza fideiussoria assicurativa. In questo articolo cercheremo di capire come calcolare il costo fideiussione assicurativa così da non farci trovare impreparati. Chi deve chiedere un credito alla banda o a una finanziaria in alcuni casi potrebbe dover presentare un garante.

Questa garanzia non dovrà provenire per forza di cose da una persona fisica in quanto esiste anche quella che viene comunemente chiamata come fideiussione assicurativa. Questa fideiussione assicurativa è un accordo che disciplina il rapporto tra soggetti: il contraente, il beneficiario e il fideiussore. Il contraente è la persona che deve fornire una garanzia alla banca o all’agenzia assicurativa in quanto non dispone dell’intera copertura richiesta.

Il beneficiario invece è il soggetto che trae beneficio dalla fideiussione assicurativa come garanzia dell’adempimento dell’impegno preso dal contraente. Infine il fideiussore è la banca o l’assicurazione che emette la cauzione.

Costo fideiussione assicurativa: tutte le info utili

Una volta che abbiamo correttamente definito che cosa sia la fideiussione assicurativa cerchiamo anche di capire quando è importante utilizzarla. Ad esempio il costo fideiussione assicurativa è molto ridotto rispetto alle polizze che potremmo stipulare con enti bancari e istituti finanziari. Inoltre l’iter burocratico per una polizza fideiussoria assicurativa è molto più snella e veloce rispetto alle altre possibilità.

Anche i tempi della fideiussione assicurativa sono snelli, si parla infatti solo di alcuni giorni per una polizza assicurativa e di qualche settimana per la stipulazione di una polizza bancaria. Infine molti sottolineano come vantaggio anche la possibilità di ottenere il servizio di tutela assicurativa solo a fronte del pagamento del premio assicurativo, ovvero il costo fideiussione assicurativa.

Ma prima di vedere quanto costa una fideiussione assicurativa andiamo a vedere come possiamo richiederle la fideiussione assicurativa.

Fideiussione assicurativa: come richiederla

Quando parliamo di fideiussione assicurativa costi ridotti e tempi snelli possono fare la differenza La polizza fideiussoria assicurativa potrà essere richiesta per aziende e privati. La richiesta è molto simile a quella che si fa per la fideiussione bancaria ma molto più veloce.

Dovremo presentare alcuni documenti come carta d’identità e codice fiscale, ultime buste paga e un documento di reddito che potrebbe essere un CUD o un modulo 730. Dopo aver fatto la verifica della solvibilità del richiedente e dell’entità del rischio, l’ente potrà finalmente emettere la polizza fideiussoria in cui verranno specificate la durata del contratto, l’importo garantito al beneficiario e il costo fideiussione assicurativo.

In genere la garanzia assicurativa che viene emessa dall’agenzia assicurativa prevede come unico costo il pagamento della polizza. La situazione comunque potrà essere differente per un ente bancario che potrebbe richiedere il congelamento di beni come tutela.

Fideiussione assicurativa prezzo: cosa sapere

Il costo fideiussione assicurativa è un vero e proprio premio che potrà essere corrisposto in diverse tranche oppure in una sola soluzione. Per capire l’ammontare del costo fideiussione assicurativa si consideri che l’entità del costo non è sempre la stessa ma varia a seconda di diverse variabili tra cui l’importo coperto dalla fideiussione, la durata della polizza, il tipo di contratto stipulato e il tasso di interesse richiesto stabilito in base all’affidabilità creditizia del richiedente. Non è nemmeno possibile determinare un’unica tipologia di costo anche se si consiglia di rivolgersi alla propria compagnia per trovare una soluzione ideale.

Fideiussione assicurativa: quando va richiesta

Ma quando potremo richiedere la fideiussione assicurativa? Anzitutto occorre dire che in molti casi per poter accedere a un finanziamento vengono fatte delle richieste particolari che non tutti i richiedenti possono assumersi. Una compagnia assicurativa potrebbe farsi carico della richiesta dopo aver analizzato la situazione economica del debitore.

In molti casi la fideiussione assicurativa viene richiesta dai proprietari di un appartamento per concederlo in affitto evitando di ricorrere a provvedimenti come lo sfratto per morosità. Altra opzione infine riguarda i liberi professionisti che utilizzano una fideiussione assicurativa per avere il rimborso IVA quando vantano un credito con l’Agenzia delle Entrate. La fideiussione assicurativa potrebbe essere utilizzata anche per assicurare che lavori inerenti ad appalti pubblici vengano condotti nel modo corretto.

Differenze tra costo fideiussione bancaria e assicurativa

Per le fideiussioni assicurative dopo che l’ente assicurativo si è pronunciato il pagamento del premio resterà l’unico movimento economico. Per calcolare la fideiussione bancaria c’è una percentuale da applicare all’importo da garantire che viene definito dall’istituto di credito e corrisponde solitamente all’1%. Anche in questo caso comunque il tasso applicato varierà sulla base della banca, dello stato patrimoniale e del richiedente oltre che della tipologia di fideiussione e all’importo da garantire.

Ricordiamo che per massimale garantito intendiamo l’importo massimo coperto dalla fideiussione assicurativa incassabile dal soggetto beneficiario della polizza. Il costo fideiussione assicurativa dipende comunque dall’ente che la eroga e anche dal tipo di documentazione richiesta per l’apertura della pratica. L’iter comunque prevede che l’agenzia assicurativa prima di fissare il premio debba valutare il livello di rischio della fideiussione richiesta.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag