Guida libera o esperta: differenze e come scegliere

In assicurazioni

L’obiettivo di molti è quello di provare a risparmiare quanto stipulano un contratto di assicurazione auto. A questo proposito è opportuno essere consapevoli dei diversi elementi che concorrono nel determinare il prezzo finale della polizza. In questo senso bisognerà tener conto della cosiddetta formula di guida libera o esperta, ovvero una indicazione dei conducenti che viene richiesta dalle compagnie per sapere quanti e quali conducenti si metteranno alla guida del veicolo che intendiamo assicurare.

Con la scelta della formula guida libera o esperta potremo quindi calcolare il rischio assicurativo. Nel prossimo paragrafo parleremo proprio di queste formule di guida con particolare attenzione alla differenza di costo tra guida libera e guida esperta.

Differenza tra guida esperta e guida libera: cosa sapere

Cosa di più guida libera o guida esperta? Per rispondere a questa domanda dobbiamo prima spiegare che esistono ben tre tipologie di formule di guida: guida libera, guida esperta e guida esclusiva. Guida esperta e guida esclusiva sono due tipologie che consentono di ottenere un risparmio molto importante sul prezzo finale dell’assicurazione auto. Il motivo è che queste formule riducono il numero di guidatori abbassando anche le probabilità di sinistri.

La formula della guida libera ad esempio è quella che consente maggior libertà d’utilizzo in quanto il proprietario d’auto avrà la possibilità di far guidare l’auto anche ad altri soggetti. Dal momento che si parla di formula di guida libera questo significa che potranno guidare l’auto anche guidatori di poca esperienza che quindi aumenteranno il rischio assicurativo che andrà a incidere sul prezzo finale della polizza.

Si consiglia di adottare questa formula di guida libera soprattutto se non si desidera avere delle restrizioni sui conducenti. Chi sceglie questa formula dovrà quindi essere ben consapevole che questa potrebbe far salire il prezzo finale della polizza. Ma quindi guida libera o esperta? La polizza guida esperta è una formula che prevede che la vettura sia guidata solamente da persone esperte che hanno maturato esperienza alla guida.

La precondizione per aderire alla formula guida esperta è quella di avere un’età minima. Nello specifico potranno guidare l’auto solamente persone che hanno un’età minima di 23 o 25 anni. La differenza tra guida esperta e guida libera è quindi abbastanza palese: con la guida esperta esistono delle limitazioni ai conducenti, con la guida libera no. Ne consegue che costa di più la guida libera e dovremo pensare bene quale formula scegliere anche in base all’uso che vorremo fare della nostra auto.

Nello specifico la formula della guida esperta andrebbe scelta se sappiamo che la nostra auto verrà guidata oltre che dal conducente anche da parenti che hanno almeno 25 anni e abbiano conseguito la patente di guida da non meno di 24 mesi.

Guida libera o esperta: come scegliere

Scegliere tra guida libera o esperta è abbastanza semplice se siamo consapevoli delle differenze. Chi ad esempio prevede di far guidare la sua auto da diverse categorie di persone dovrebbe senza dubbio optare per la guida libera. Riguardo la guida esperta dobbiamo precisare che chi sceglie questa formula dovrà evitare in tutti i modi di far guidare l’auto a persone diverse da quelle autorizzate.

Ad esempio se un 18enne neopatentato dovesse mettersi alla guida di una vettura assicurata con la formula guida esperta potrebbe andare incontro a gravi sanzioni visto che sarebbe come se guidasse senza copertura assicurativa obbligatoria.

In caso di sinistro causato da un conducente non autorizzato la compagnia di assicurazione potrebbe avvalersi del diritto di rivalsa e magari imporre il pagamento di una penale o richiedere la totale restituzione del danno liquidato.

Guida esclusiva: di che cosa si tratta

Guida libera o esperta? Esiste anche una terza soluzione che è quella della formula della guida esclusiva. Questa formula consente di ottenere una notevole riduzione sul costo della garanzia RC auto in quanto la vettura assicurata potrà essere guidata solamente da un conducente le cui generalità dovranno essere comunicate al momento della stipula della polizza. Riducendo il numero dei conducenti infatti calerebbero anche i rischi e quindi la spesa finale.

La formula della guida esclusiva è consigliata soprattutto a single o a famiglie che hanno un solo guidatore patentato al loro interno. In tutti gli altri cosi sarebbe meglio scegliere tra guida libera o esperta. Molti scelgono tra guida libera o esperta solamente in base alla convenienza.

Si tratta di un problema comune in quanto non si da la giusta importanza alle proprie necessità familiari. Quando in famiglia abbiamo un neopatentato che guida la nostra auto dobbiamo scegliere la guida libera. La guida esperta e la guida esclusiva non hanno delle formule standard, anche per questo è bene leggere con grande attenzione le polizze proposte delle singole compagnie assicurative.

Se parliamo della formula di guida esperta dobbiamo anche dire che non c’è un reale limite al numero di persone che possono guidare il mezzo ma l’importante è che rientrino nei canoni scegli dalla compagnia assicurativa.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag