Il sogno degli italiani per Natale? Una bolletta più leggera per luce e gas!

Il sogno degli italiani per Natale? Una bolletta più leggera per luce e gas!

Soprattutto in tempi di crisi economica per moltissime famiglie diventa sempre più difficile far fronte alle spese correnti e pagare le bollette delle forniture di luce e gas. Grazie alla liberalizzazione del mercato dell’energia avvenuta a partire dal 2007, gli italiani hanno potuto sfruttare crescenti possibilità di risparmio in bolletta. A partire dal 2007 infatti gli utenti possono scegliere liberamente il proprio fornitore di luce e gas, in questo modo la possibilità di avere una bolletta più leggera diventa concreta.

Soprattutto sotto Natale, quando si devono affrontare spese extra o impreviste, poter contare su una bolletta più leggera per la luce e il gas di casa può fare davvero la differenza. Oggi questo sogno può diventare realtà in quanto qualsiasi utente potrà cambiare fornitore di luce e gas rimanendo comodamente a casa propria e senza dover pagare nulla. Attenzione però perché a partire dal 1° luglio 2019 il regime di monopolio andrà finalmente nel dimenticatoio e per tutti gli italiani diventerà sostanzialmente obbligatorio dover passare al mercato libero per le forniture di gas e luce.

Si tratterà di una autentica rivoluzione in quanto gli utenti saranno liberi di scegliere le offerte migliori sulla base delle proprie necessità non dovendo più sottostare per forza di cose alle tariffe delle materie prime stabilite ogni tre mesi dall’ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente).

Anche senza aspettare il luglio 2019 comunque è già possibile realizzare dei risparmi anche molto importanti in bolletta semplicemente sfogliando le diverse offerte dei principali fornitori. Per massimizzare le possibilità d risparmio occorre comunque avere un’idea molto precisa delle proprie esigenze di consumo. Non solo, i consumatori potranno anche scegliere di passare a un contratto transitorio di Tutela Simile. In questo caso si parla di una sorta di figura intermedia che è stata creata per favorire il passaggio al Mercato Libero beneficiando delle condizioni previste dal Mercato Tutelato con durate contrattuali pari a 12 mesi non rinnovabili e l’applicazione di un bonus una tantum diverso da fornitore a fornitore che viene applicato nella prima bolletta. 

Comparatori come Chetariffa.it sono a completa disposizione degli utenti per massimizzare il risparmio e aiutare a scegliere le offerte più vantaggiose e in linea con le proprie necessità di consumo. In questo modo infatti gli utenti potranno comparare decine e decine di offerte luce e gas in tempo reale scegliendo così le più convenienti senza perdere ore e ore sui siti dei fornitori. A oggi ancora il 30% degli utenti non ha che il mercato di maggior tutela cesserà, questo vuol dire che milioni di italiani ancora non sanno che potranno risparmiare in bolletta fino al 10% scegliendo tra diverse offerte quella ritenuta migliore.

Arianna Bessone

Arianna Bessone