La guida per la bolletta Sorgenia

La guida per la bolletta Sorgenia

Sapere come fare a leggere la bolletta Sorgenia è fondamentale, in quanto per quanto sia la prima cosa che si va a ricercare sia il totale che bisogna pagare, è importante anche capire da cosa è costituito, quali sono le voci che compongono la bolletta, così da avere una idea chiara e completa di ogni singolo dettaglio presente sulla fattura. Sia che sia abbia una fornitura attiva della luce e/o del gas, conoscere con Sorgenia guida alla bolletta, così da comprende nella sua interezza, è fondamentale, in quanto se si sa dove si “pecca” (ad esempio qualora si registrassero consumi troppo elevati, si potrà valutare di cambiare tariffa o di modificare taluni comportanti) si potrà correre ai ripari: questo ovviamente vale per quanto riguarda i costi della bolletta Sorgenia legati ai consumi, mentre per quanto riguarda le spese fisse legate alla gestione, gli oneri di sistema, le spese di trasporto e distribuzione e le accise, su queste purtroppo non si potrà influire.

Spesso alcuni commettono l’errore, appena vedono una bolletta alta, di pensare che la colpa sia del proprio gestore, e si apprestano a cercare informazioni su come cambiarlo, ma bisogna ricordare (ed è possibile vederlo con i propri occhi, semplicemente analizzando la bolletta Sorgenia), che la maggior parte dei costi solitamente non sono rappresentati dai propri consumi effettivi, bensì dai costi fissi di gestione e trasporto, dai costi di distribuzione, oneri di sistema e accise, e questi sono i medesimi per tutti i gestori, quindi non cambieranno anche qualora si decidesse di cambiare gestore per la luce e/o il gas. Anche se a un primo colpo d’occhio si potrebbe pensare che comprendere bene nel dettaglio tutte le voci in cui si compone la fattura, sappi che ti basterà consultare velocemente per Sorgenia guida alla bolletta per capire che in realtà comprendere come sono strutturate le fatture è davvero molto semplice, e quando avrai ben chiaro il tutto e riuscirai a comprendere il significato sia dei termini sia delle cifre sopra riportate avrai la possibilità di capire come calcolare l’ammontare finale della bolletta (quindi il prezzo totale che dovrai pagare a Sorgenia prima della scadenza, termine che sarà chiaramente indicato sulla bolletta). E’ opportuno inoltre sapere che con Sorgenia pagamento bollette può avvenire in vari modi. Sorgenia infatti offre ai propri clienti una gestione molto semplificata nel pagamento delle bollette e, oltre ai canali classici e più tradizionali accettati da Sorgenia pagamento bollette, come l’emissione della bolletta cartacea e la possibilità di pagare il bollettino agli uffici postali, recandosi nei negozi Sorgenia oppure in tabaccheria o ricevitoria), Sorgenia mette a disposizione anche la possibilità di pagamento con addebito sul conto corrente oppure con la carta di credito. E’ importante anche avere una risposta esaustiva in merito alle bollette Sorgenia luce ogni quanto arrivano, così come quelle del gas, in quanto sapere ogni quanti mesi arriveranno le bollette è importante anche per gestire le uscite monetarie: sulla base della tariffa scelta, e in base anche a quanto imposterai come modalità e come tempistica relativa alla ricezione della bolletta a casa, le bollette della luce e del gas potranno arrivare a cadenza mensile o una volta ogni due mesi.

Se hai richiesto la modalità di ricezione della bolletta cartacea la riceverai direttamente nella buca delle lettere, mentre qualora avessi richiesto la ricezione della bolletta digitale riceverai una comunicazione via mail (all’indirizzo mail che hai indicato in fase di sottoscrizione del contratto) con a comunicazione di avvenuto invio della bolletta.

Sorgenia guida alla bolletta: cosa è utile conoscere?

E’ importante sapere, in merito alla bolletta Sorgenia, che essa si compone essenzialmente di due parti: una parte sintetica, nella quale sono indicati tutti gli elementi essenziali per l’utente ed è una fattura a fine fiscale ove è indicato l’importo totale che il cliente dovrà pagare, la scadenza della bolletta (con il termine entro il quale va effettuato il saldo), il periodo di riferimento della bolletta (sarà indicato il mese di riferimento dei consumi in caso di ricezione della bolletta mensilmente, o due mesi in caso di bolletta bimestrale), oltre ovviamente all’indicazione dei dati tecnici della fornitura, l’indirizzo, il pod e il pdr e il suo codice cliente. Mentre la fattura di dettaglio riporterà nel dettaglio tutte le singole informazioni relative alla fornitura, con dei grafici che indicheranno in modo chiaro e comprendibile all’utente tutte le voci di spesa. E’ importante sapere, quando si analizza la bolletta Sorgenia (dopo aver capito le bollette Sorgenia luce ogni quanto arrivano), tenere conto di come le spese per la componente energia (nel caso della bolletta della luce) o le spese relative alla materia prima gas (per la bolletta del gas) possono raggiungere fino al 50% dei costi totali che portano poi all’ammontare finale indicato sulla bolletta, mentre il restante 50% (o più) è composto dalle spese per il trasporto e la gestione del contatore, gli oneri di sistema e le accise.

Arianna Bessone

Arianna Bessone