Cambiare fornitura di luce e gas insieme: come fare?

Cambiare fornitura di luce e gas insieme: come fare?

Quando si è insoddisfatti della propria bolletta il primo consiglio da seguire è quello innanzitutto di verificare che l’ammontare della quota richiesta a bimestre o trimestre sia corretta, ovvero che la spesa sia correlata effettivamente a quanto consumato. Dopodiché si potrà optare per evitare lo spreco a livello dei consumi, contenendoli e prestando alcune piccole attenzioni quando si utilizzano gli elettrodomestici, si accende il forno a gas e l’impostazione del termosifone, in modo da riuscire a risparmiare sulla bolletta. Tutto questo comunque potrebbe non bastare quindi è bene valutare di cambiare fornitura luce e gas insieme così da massimizzare il possibile risparmio.

Risparmiare con i cambi di fornitura “dual”

Ci sono però talune situazioni che non si risolvono con questi accorgimenti e si rende pertanto necessario risolvere il problema dalla base, ovvero cambiando fornitore per quanto concerne la luce e il gas di casa. Può accadere che si sia particolarmente insoddisfatti di una singola fornitura, ovvero della luce oppure del gas, e quindi si pensi di cambiare solo quella sola utenza a livello di gestione, ma occorre sapere che se si decidesse di optare per un cambio dual, ovvero che contempla luce e gas insieme, il risparmio sarà più elevato. Cambiare fornitura luce e gas insieme quindi può essere davvero conveniente e non solo dal punto di vista economico. Al posto di avere due differenti fornitori per luce e gas infatti, gare il contratto luce e gas insieme con unico fornitore permette di relazionarsi con un unico soggetto. Ci sono molti gestori che offrono infatti soluzioni molto vantaggiose, in termini di prezzi al kWh e Smc, rivolte a tutti gli utenti che volessero cambiare fornitura luce e gas insieme. Se si è alla ricerca di un reale e interessante risparmio non si deve ignorare la possibilità di decidere di optare per una Dual!

I vantaggi delle offerte Dual

Ma quali sono nel dettaglio i vantaggi derivanti dalla scelta di cambiare fornitura luce e gas insieme sottoscrivendo un’offerta Dual con uno dei fornitori energetici del libero mercato? Innanzitutto si potranno pagare le bollette luce e gas allo stesso gestore. Ma quali sono i benefici dell’avere un unico interlocutore quando si parla di utenze energetiche? Per rispondere a questa domanda bisogna fare una piccola digressione parlando del 2007, quando cioè il mercato energetico nazionale è stato liberalizzato. Da allora è cominciata la concorrenza tra fornitori e questo ha causato il fatto che i gestori facciano a gara tra di loro per proporre offerte sempre più allettanti per accaparrarsi i clienti. Una delle opzioni messe a disposizione dei clienti è proprio quella di cambiare fornitura luce e gas insieme con le offerte dual. Ad esempio chi si trova a dover affrontare un trasloco in una nuova casa potrebbe risparmiare tempo valutando un’offerta del mercato libero con un gestore unico. Grazie alle offerte dual il cliente potrà massimizzare il risparmio scegliendo lo stesso gestore per la luce e per il gas. Ma quali sono davvero i vantaggi di cambiare fornitura luce e gas insieme e sottoscrivere un’offerta dual? Innanzitutto per ottenere un considerevole sconto sul prezzo dell’energia o per ottenere un bonus in euro, poi perché si avrà un unico interlocutore e un solo numero di servizio clienti da chiamare in caso di eventuali problemi con le forniture. Tutto questo semplifica non poco il quadro, quindi perché non approfittarne per risparmiare?

Ricordiamo poi che nel gennaio 2022 il mercato tutelato con le tariffe fissare dall’Arera andrà a cessare definitivamente. Questo significa che i consumatori dovranno attivare un contratto di luce e gas con un fornitore del libero mercato. Può essere quindi un’ottima occasione per confrontare le diverse tariffe e cambiare fornitura luce e gas insieme così da realizzare un risparmio non indifferente in bolletta a fine mese.

Cosa cambia con un gestore unico

Cambiare fornitura luce e gas insieme significa avere un solo gestore nel mercato libero ed è completamente gratuito. In qualsiasi momento, se il cliente non fosse soddisfatto, è possibile passare a un altro gestore oppure, fino al 2022, al servizio di maggior tutela. Inoltre cambiare fornitura luce e gas insieme non significa esporsi al rischio di subire una interruzione della fornitura energetica. Per eseguire questa operazione in genere ci vogliono fino a due mesi di tempo e cambiare fornitura luce e gas insieme non implica la sostituzione dei contatori che sono di proprietà del distributore. Inoltre quando si effettua un cambio gestore, il distributore locale resterà sempre lo stesso.

CheTariffa.it consente ai propri utenti sia la possibilità di cambiare il gestore singolarmente per la luce o il gas, sia di effettuare il cambio di entrambe le forniture (sia per la casa sia per la propria impresa) in un’unica soluzione con il medesimo gestore. Il risparmio, optando per una tariffa Dual sarà ancora più interessante! Basterà utilizzare il comparatore gratuito per visualizzare le offerte luce più vantaggiose e le tariffe gas ideali per i propri consumi.

Arianna Bessone

Arianna Bessone