Camino elettrico consumi: conviene? Vantaggi e svantaggi

Camino elettrico consumi: conviene? Vantaggi e svantaggi

Se ti stai interessando al camino elettrico consumi, in quanto ti incuriosiscono e ti piacerebbe averne uno in casa, devi sapere che i camini elettrici sono molto richiesti in quanto rappresentano la naturale evoluzione di quelli che erano i tradizionali camini che venivano alimentati a legna dalle nostre nonne. Lo stile dei novi e moderni caminetti elettrici è molto bello e accattivante e riescono a amalgamarsi bene a ogni stile, da quello più moderno a quello più classico, presentando una tecnologia di funzionamento molto valida e sicura. Belli, funzionali e con un grande fascino, quello intramontabile dei classici camini anche se senza richiedere il bisogno di legna bensì solo del collegamento alla corrente elettrica, i moderni camini elettrici hanno fascino e eleganza e presentano un effetto fiamma realistico con numerosi vantaggi, in primo luogo il fatto che non c’è senza legna da bruciare, non c’è alcuna canna fumaria e c’è la garanzia di una completa assenza di fuliggine risolvendo così il problema dello sporco in casa. In tal modo si potranno azionare quando si desidererà e si avrà un effetto rustico molto bello e accattivante in casa, ma al contempo non rsi rischierà di sporcare dal momento che ci sarà solo l’effetto del tradizionale camino ma non gli svantaggi, e inoltre per il camino elettrico consumi questi sono contenuti, quindi non si dovrà neanche avere la preoccupazione di spendere troppo. Sapere il camino elettrico quanto consuma è importante, e coloro che sono alla ricerca di una soluzione vantaggiosa per l’arredamento di casa, senza tuttavia spendere troppo potranno dotarsi di un camino di questa tipologia, e capire che il camino elettrico conviene sia a livello di estetica sia economico.

Un caminetto elettrico è infatti una soluzione molto interessante, valida e pratica rispetto al tradizionale caminetto che richiede la legna, dal momento che non c’è bisogno di strutture per la ventilazione permanente come la canna fumaria, non sono richiesti interventi tecnici e consentirà di ottenere un riscaldamento della stanza arredando bene  né di particolari interventi tecnici o di manutenzione ed è adatto a chiunque desideri riscaldare piacevolmente la propria abitazione arredandola con eleganza. Una caratteristica dei camini elettrici è l’effetto fiamma, ovvero una caratteristica indispensabile di ogni caminetto elettrico, dal momento che regala quella sensazione realistica di trovarsi davanti a un reale camino a legna, con la giusta atmosfera di intimità e relax: le luci in fibra ottica che si trovano nel pannello anteriore infatti sono pensate per simulare una vera fiamma e quindi ti regaleranno una atmosfera unica e romantica, e inoltre per il camino elettrico consumi sono contenuti.

Camino elettrico consumi: sono alti o bassi?

Sapere il camino elettrico quanto consuma è importante. Il caminetto elettrico riscalda la casa, dal momento che è un termoconvettore e il calore viene generato da due resistenze, offrendo a chi lo accende un interessante effetto fiamma e, oltre a essere esteticamente gradevole alla vista, è anche molto pratico da utilizzare, con la possibilità di scegliere la potenza che più si desidera tra i vari modello, da 900 a 2000 Watt. Per sapere il caminetto elettrico quanto consuma è utile fare una stima della spesa di consumo del camino elettrico: considerando una potenza media ce il suo utilizzo tutti i gironi, si dovrà considerare per il camino elettrico consumi pari a circa 100 € al mese, anche se ovviamente, oltre al tipo di caminetto che si possiede, si deve anche alla tipologia di contratto di fornitura elettrica. Una cosa importante da considerare è che i caminetti elettrici vengono solitamente suddivisi in due macro categorie, quelli da pavimento e quelli da parete, con una ulteriore suddivisione tra bracieri elettrici e la possibilità di avere effetti fiamma elettrici che siano indipendenti. I primi, ovvero quelli da pavimento, vengono posizionati a fianco al muro e si possono trovare realizzati in differenti stili e materiali, riprendendo l’arredamento classico oppure quello più moderno. I camini elettrici da parete, invece, hanno solitamente un design moderno e funzionale e inoltre sono realizzati in modo tale da poter essere facilmente installati al muto senza difficoltà, infatti molti dei camini da parete vengono venduti e consegnati in una confezione con all’interno un pratico e comodo set per il montaggio che include il necessario per poter montare ina autonomia il proprio caminetto ovunque si desideri.

Pensando a camino elettrico vantaggi e svantaggi, bisogna pensare in primo luogo al fatto che non è richiesta la canna fumaria e che inoltre può essere messo ovunque, inoltre questo tipo di camino è pronto all’uso, ovvero non richiede necessariamente l’intervento di un tecnico per montarlo e installarlo e si può fare in autonomia collocandolo ovunque si desideri nella casa. Inoltre, sempre per stare in tema di quelli che sono per il camino elettrico vantaggi e svantaggi e per capire se il camino elettrico conviene, questa tipologia di camino non richiede una struttura permanente di ventilazione come la canna fumaria, quindi è una soluzione ideale anche per coloro che vivono in condominio e quindi non possono richiedere interventi strutturali.

Arianna Bessone

Arianna Bessone