Come illuminare il soggiorno cucina e risparmiare sulla luce

Come illuminare il soggiorno cucina e risparmiare sulla luce

Se vuoi sapere come illuminare il soggiorno cucina senza perdere di vista il risparmio energetico allora sei nel posto giusto. Il soggiorno, come peraltro già saprai, è uno degli ambienti della casa che vivi maggiormente ed è anche una di quelle zone dove spesso trascorri i momenti di relax, magari al ritorno di una stancante giornata di lavoro. Capire come illuminare il soggiorno cucina significa in sostanza progettare l’illuminazione di un open space in modo da aumentare il comfort dell’utilizzatore. Al giorno d’oggi inoltre scegliendo una illuminazione led soggiorno si potrà risparmiare cifre anche importanti nella bolletta energetica a fine mese. Se suoi avere delle dritte su come illuminare gli ambienti della tua casa dovrai ragionare per livelli, il che significa pensare a una illuminazione generale, a una intermedia e a una con funzione decorativa che serva cioè a esaltare singole componenti dell’arredo.

Illuminazione soggiorno e illuminazione cucina led: consigli per l’uso

Se progetti l’illuminazione cucina led o del tuo open space ti suggeriamo, per iniziare, di prenderti tutto il tempo necessario e di evitare errori o imprecisioni dettati dalla fretta. Dovrai infatti studiare nel dettaglio come esaltare i singoli componenti d’arredo anche perché un soggiorno è suddivisibile in diverse piccole zone. Potresti pensare di trovare la giusta fonte luminosa per ciascuna di essere così da esaltarne la fruizione. Per quanto riguarda il soggiorno ti consigliamo, nella scelta della giusta illuminazione, di tenere sempre in debito conto la tipologia di arredamento scelta. Noi ti consigliamo sicuramente una soluzione illuminazione Led soggiorno in quanto le luci Led ti consentono di trovare gli effetti luce che stavi cercando e anche, aspetto questo non meno importante, di risparmiare cifre importanti in bolletta. Tieni conto, nel progettare l’illuminazione Led soggiorno, che stiamo parlando di una parte della casa dove bisogna porre in risalto ogni singolo angolo. Potresti inserire la fonte di luce principale proprio al centro del soggiorno, magari in corrispondenza del divano o del tavolo da pranzo. A seconda del tuo gusto potresti optare per una lampada a sospensione oppure su una serie di faretti che saranno la soluzione ideale anche per i controsoffitti.  Chiaramente dovrai decidere in base alle dimensioni e alla conformazione del tuo soggiorno. Qualora oltre al soggiorno stiamo parlando anche di una zona da pranzo annessa, potresti immaginare di aggiungere altre lampade a sospensione direzionate sul tavolo. La parte più importante del soggiorno comunque è quella del divano, anche in questo caso dovrai scegliere la giusta illuminazione con particolare riguardo per le ore serali. Potrai scegliere tra lampade a sospensione e lampade a terra che potrai posizionare spalliera oppure di lato. Se ami guardare la Tv dal divano e non vuoi rinunciare agli effetti di luce potresti pensare a delle luci Led  per illuminazione soggiorno da posizionare ai lati della Tv, magari optando per le strip Led. Scegliendo i Led per l’illuminazione soggiorno potrai ottenere gli effetti luce che immaginavi e potrai anche risparmiare visto che la durata delle lampadine Led è decisamente più alta rispetto a quella delle lampadine vecchio modello.

Come illuminare il soggiorno cucina

Ma come scegliere i lampadari e le luci per gli ambienti open space? Il primo step della progettazione in questo caso è pensare all’illuminazione portante. Dovrai quindi immaginare di posizionare un paio di plafoniere centrali di solito in corrispondenza del tavolo da pranzo e della cucina. Se vuoi sapere come illuminare il soggiorno cucina nel modo migliore dovrai anche creare l’illuminazione giusta per evidenziare delle zone delimitate come la libreria, l’angolo divano e la Tv. Infine dovrai anche decidere se posizionare o meno delle luci decorative studiate appositamente per illuminare un singolo elemento che potrebbe essere un quadro oppure un ripiano con oggetti da collezione o ricordi. Se vuoi sapere come illuminare il soggiorno cucina e quindi un open space potresti anche pensare a inserire due lampadari, uno a ridosso del tavolo da pranzo e l’altro per illuminare i piani da lavoro della cucina. Se opti per due lampadari sarebbe meglio sceglierli diversi l’uno dall’altro e optare per le soluzioni che ti convinceranno di più anche dal punto di vista del design. Se sei alla ricerca di soluzioni illuminazione Led soggiorno per illuminare elementi come quadri potresti optare per lampade Led da 400 lumen e massimo 3000K di temperatura colore. Ricorda che negli open space non dovrai mai far mancare una luce soft in corrispondenza del salotto per facilitare il relax. Sempre per quanto concerne l’illuminazione Led in soggiorno dovresti preferire quelle lampade Led con dimmer così da regolare l’intensità delle luci sulla base delle tue specifiche necessità.

Illuminazione cucina Led

Parlando invece nel dettaglio di organizzare l’illuminazione della cucina sappi che dovrai prevedere diversi corpi illuminanti per distribuire la luce in modo omogeneo in tutto l’ambiente. Per illuminare la cucina dovrai cercare di distribuire con grande intelligenza la luce così da valorizzare l’intero ambiente. Ti consigliamo nel dettaglio di optare per le strisce Led e per faretti da incasso. In questo modo potrai creare la giusta armonia dell’ambiente e giocare combinando tra loro le strisce Led e i faretti così da creare effetti scenografici di sicuro impatto per sorprendere ospiti e parenti.

 

Arianna Bessone

Arianna Bessone