Come risparmiare sui consumi durante le festività natalizie?

Come risparmiare sui consumi durante le festività natalizie?

Tutti aspettano sempre con trepidazione le festività natalizie, il momento perfetto per trascorrere del tempo in serenità con parenti e amici e godere della buona tavola. Spesso però le festività natalizie rappresentano anche un momento poco piacevole per quanto riguarda la bolletta energetica, questo perché essendo inverno si passa molto tempo in casa e in compagnia con il risultato che i consumi aumentano in modo esponenziale. Si pensi solo alle luminarie natalizie, al riscaldamento o agli elettrodomestici che vengono utilizzati con maggior frequenza rispetto agli altri periodi dell’anno. Solo per fare un esempio si pensa che solo in Svizzera l’utilizzo delle luci natalizie consumi qualcosa come 100 kWh, ovvero il 2% del consumo elettrico di dicembre e lo 0,15% dell’intero consumo di elettricità in Svizzera! Seguendo alcuni accorgimenti molto semplici è però possibile abbattere i consumi anche durante le festività natalizie.

Spegnere le luminarie prima di dormire

A Natale piace moltissimo tenere in casa le luminarie accese che fanno molto atmosfera. Non solo, se un tempo le luminarie erano un privilegio di pochi, oggi bastano pochi euro per acquistare delle luci di Natale. Per ridurre i consumi e i costi in bolletta è sufficiente adottare alcuni accorgimenti, ad esempio basterebbe spegnere le luminarie prima di coricarsi in quanto l’illuminazione natalizia è una delle voci principali in bolletta relative al periodo delle festività invernali. Per abbattere i costi e ovviare a questo spreco per l’illuminazione natalizia si dovrebbero acquistare solo luci a risparmio energetico e a LED. Le luci a LED costano di più di quelle tradizionali ma durano più a lungo e non richiedono molta manutenzione. Le famiglie che hanno utilizzato le luci a LED possono risparmiare anche fino all’80% rispetto alle classiche lampadine!

Evitare gli sprechi

Sempre nell’ottica di contenere la bolletta energetica natalizia bisognerebbe evitare di acquistare le luminarie di Natale a basso costo che si vedono ad esempio nelle bancarelle di tutte le città italiane. Queste luminarie costano poco ma rischiano di fare impennare i prezzi in bolletta, molto meglio spendere un po' di più subito ma acquistare delle luci natalizie durevoli che funzionano grazie all’energia solare mediante un pannello fotovoltaico. Queste luci si accendono solo quando fa buio e restano in funzione solo per 8 o 10 ore sulla base di quanta energia è stata accumulata dal pannello durante il giorno. In quest’ottica si potrebbe massimizzare il risparmio magari collegando le luci dell’albero o del presepe a un timer così da stabilire le fasce orarie di accensione e da bloccare i consumi di notte o quando non ci si trova nel proprio domicilio. Inoltre al posto delle classiche luci di Natale si potrebbe anche pensare di utilizzare delle alternative come delle candele, attenzione però alle fiamme e a spegnerle prima di dormire o quando si esce di casa! I più intraprendenti possono anche pensare di sostituire le luci di Natale con dei proiettori, una soluzione ecologica, disponibile in LED, che permette di creare effetti e giochi di luce su tutta la superficie domestica senza dover installare le luminarie. Se proprio non si può fare a meno delle luci natalizie allora il consiglio è quello di lasciar perdere le luci ferme e optare per le luci intermittenti così da abbattere i consumi senza per questo rinunciare al calore delle luminarie.

Scegliere le giuste tariffe

Chi volesse risparmiare in bolletta durante le festività natalizie dovrà quindi adottare diverse strategie contemporaneamente. E’ chiaro però che il risparmio passa per prima cosa dalla scelta delle migliori tariffe per le proprie esigenze, proprio per questo il consiglio è quello di utilizzare un comparatore di tariffe online gratuito come Chetariffa.it per trovare le offerte migliori sulla base delle proprie specifiche necessità di consumo. Il risparmio parte quindi dalla scelta di una tariffa adeguata al proprio stile di vita, proprio per questo bisognerà scegliere tra offerte biorarie o monorarie così da ottimizzare al meglio le risorse energetiche e abbattere i costi senza per questo dover modificare in alcun modo il proprio stile di vita.

Utilizzare nel modo migliore gli elettrodomestici

Come accennato a fare impennare la bolletta durante le festività natalizie è anche il consumo energetico degli elettrodomestici e degli altri dispositivi elettrici presenti in casa. Nel caso degli elettrodomestici bisognerà imparare ad azionarli solo a pieno carico e a prediligere i lavaggi a bassa temperatura. Sarebbe anche opportuno acquistare delle ciabatte così da disattivare tutti gli elettrodomestici quando non utilizzati, evitando quindi la funzionalità stand-by. Chiaramente questi consigli non valgono solo per le vacanze di Natale ma per tutto l’anno.

Insomma, Natale per molti è il periodo più bello dell’anno e, visto che coincide anche con uno dei periodi più freddi dell’anno, è quindi normale che molti decidano di passare le festività nel comfort della propria casa. Per godersi al meglio queste festività anche dal punto di vista del risparmio non bisogna fare nulla di clamoroso ma solo prestare attenzione ai consumi e realizzare piccoli accorgimenti come quelli succitati: luci a LED, luminarie natalizie solari e scelta delle giuste tariffe. Al giorno d’oggi internet mette a disposizione tutti gli strumenti per consentire a ciascun utente di scegliere in completa autonomia le proprie offerte energetiche, ecco perché tutti possono godersi un Natale nel comfort della propria casa senza per questo dover pagare bollette astronomiche!

Arianna Bessone

Arianna Bessone