Come risparmiare sulla bolletta della luce...in 5 semplici step!

Come risparmiare sulla bolletta della luce...in 5 semplici step!

Se vi state chiedendo come risparmiare sulla bolletta della luce, sappiate che è più che normale e non sei certamente l'unico. Oggigiorno, grazie a tutti i mezzi a nostra disposizione, questo è possibile ottenerlo in modo facile e veloce!

Ogni anno, i rincari delle bollette luce influiscono in maniera consistente sulla qualità della vita delle famiglie italiane ma, su internet, si possono trovare numerosi consigli sui modi migliori per cercare di risparmiare sulla luce elettrica. Bisogno però prestare molta attenzione a ciò che si incontra sul web, perché è facile cadere in truffe o imbrogli...insomma, spesso è difficile distinguere una buona offerta da una “fregatura”.

Quindi, nel concreto, come risparmiare sulla bolletta della luce? Naturalmente potete valutare anche una tariffa bioraria (o un'altra offerta), ma ci sono anche alcuni accorgimenti tanto piccoli quanto efficaci!

Risparmiare sulla bolletta della luce: come fare?

1) Controlla gli elettrodomestici

Sapere quanto consumano i vostri elettrodomestici non è importante, è fondamentale. In questo modo saprete quali sono quelli che consumano di più e per cui dovrete, di conseguenza, ridurre l’utilizzo allo stretto necessario! Esistono a questo scopo dei rilevatori, acquistabili a un prezzo contenuto su qualsiasi sito ecommerce, che vi aiuteranno proprio a tenere d’occhio i consumi degli strumenti più utilizzati a casa vostra. Questa, però, non è l’unica soluzione! I principali gestori di luce e gas possiedono infatti un’applicazione a cui ogni cliente può accedere e, attraverso la propria area personale, ricevere in tempo reale i consumi di ogni singolo elettrodomestico! Inoltre, è buona abitudine utilizzare gli switcher per spegnere sempre tutti gli elettrodomestici, anche quelli che possiedono la modalità di stand-by. Anche se sembrano spenti, infatti, in realtà non lo sono e, seppure in minima parte, questo contribuirà ad aumentare il prezzo finale della bolletta!

2) Imparate a leggere la vostra bolletta

È importante sapere come risparmiare sulla bolletta della luce, questo è certo, ma è ancora più importante usare con attenzione e intelligenza le opportunità che i gestori offrono. Con l’avvento del mercato libero, infatti, esistono diversi tipi di tariffa offerti da un gestore luce e gas. Ad esempio, l’energia può costare meno a seconda della fascia oraria (ne esistono tre diverse), oppure ci sono fasce di consumo dedicate ai nuclei familiari; ancora, altre offerte prevedono una formula “tutto in uno”, in cui vengono inseriti piani di consumo relativi, ad esempio, alla connessione internet per il vostro smartphone oppure offerte che contengono una certa quantità di minuti di telefonate collegate al vostro numero fisso, compresi nella tariffa. Insomma, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

3) Prestate attenzione alla classe energetica

Quando acquistate un nuovo elettrodomestico, ricordate di prestare particolare attenzione alla classe energetica. In breve, meglio spendere un po’ di più all’inizio e acquistare uno strumento efficiente dal punto di vista energetico perché, col tempo, otterrete grandi risparmi in bolletta e riuscirete ad ammortizzare la spesa affrontata. Tenete presente che la migliore classe energetica presente ad oggi sul mercato è “A+++”. Più l’elettrodomestico che acquistate si avvicina a questa caratteristica, meno spenderete!

4) Gas in cucina: usatelo con intelligenza

Se la domanda "come risparmiare sulla bolletta della luce" vi occupa la mente da parecchio tempo, ecco una soluzione davvero facile da mettere in pratica ma molto efficace. Uno dei “trucchi” che vi permetterà di ricevere bollette meno impegnative dal punto di vista economico è infatti, certamente, l’uso corretto del gas in cucina. Provate quindi, per esempio, ad alternare l’uso del classico forno con quello a microonde. Questo diminuirà in automatico i tempi di cottura e, di conseguenza, la quantità di gas utilizzato. Può sembrare una banalità, ma anche l’uso costante del coperchio quando si deve far bollire l’acqua all’interno di una pentola può aiutarvi a risparmiare sulla bolletta. Questo, per il semplice fatto che utilizzando il coperchio l’acqua bollirà prima, richiedendo quindi un minore bisogno di gas.

5) Confronta le tariffe!

Questa, è una delle risposte migliori e d efficaci alla domanda "come risparmiare sulla bolletta della luce". Nel punto 2, siete venuti a conoscenza del fatto che esistono numerosi tipi di tariffa offerti da uno stesso gestore. Ma tra diversi gestori come funziona? In fondo, il libero mercato prevede di stabilire prezzi differenti, partendo da una base stabilita dal Garante per l’Energia e al di sotto del quale non si può andare. Ecco allora che, per trovare la tariffa più conveniente e più adatta alle vostre esigenze, vengono in vostro aiuto i cosiddetti comparatori.

Se volete realizzare un confronto tra bollette della luce attento e preciso, questo strumento è infatti fondamentale, perché vi permetterà di avere un elenco completo di tutti i migliori fornitori di luce e gas presenti sul mercato, in base alle tue necessità e abitudini.

Se state quindi pensando di cambiare gestore, oppure state prendendo casa e dovete realizzare un nuovo allaccio, sfruttate il comparatore di tariffe sulla luce di Chetariffa!

Se il vostro problema, quindi, era capire come risparmiare sulla bolletta della luce, con questi accorgimenti potrete in pochi semplici passi trovare il fornitore che vi permetterà di farlo fin da subito, sia che siate dei privati, sia che siate proprietari di un’azienda. Anche in questo caso, infatti, Chetariffa ha pensato per voi ad un modo facile e veloce per trovare il miglior gestore di luce e gas!

Cosa state aspettando? Cominciate subito a risparmiare!

Arianna Bessone

Arianna Bessone