Comparatori di tariffe più utilizzati: quali sono?

Comparatori di tariffe più utilizzati: quali sono?

Negli ultimi tempi gli utenti su internet hanno a disposizione degli strumenti innovativi e davvero molto efficaci per sapersi orientare tra prezzi e tariffe. Stiamo parlando dei comparatori di tariffe, dei veri e propri strumenti a disposizione di ciascun utente per trovare ciò di cui hanno bisogno al miglior prezzo del momento. I comparatori di tariffe più usati raggiungono ogni giorno migliaia e migliaia di utenti e questo perché si tratta di strumenti facili da utilizzare anche da parte dei meno tecnologici.

Negli ultimi anni si è anche allargato l’utilizzo dei portali di comparazione dei prezzi anche perché, per via della crisi economica, gli utenti cercano sempre più spesso di massimizzare il risparmio. Esistono comparatori di tariffe per ogni esigenza, si va dalle tariffe energetiche fino alle assicurazioni, ai viaggi, ai trasporti e agli hotel. Chetariffa.it, Trovaprezzi, Sostariffe, Quale.it, Segugio, Twenga sono solo alcuni dei comparatori di tariffe più usati che permettono di massimizzare il risparmio senza rinunciare alla trasparenza. I migliori siti di comparazione prezzi sono quindi uno strumento ormai insostituibile per il risparmio e consentono di guadagnare tempo e denaro senza rinunciare alla trasparenza e alla chiarezza.

Sono i consumatori che devono decidere cosa compare in completa autonomia e svolgono su internet delle ricerche per trovare le migliori offerte, ed è in questo senso che si inseriscono i comparatori di tariffe. I comparatori di tariffe più usati permettono di consultare immensi cataloghi con tanto di descrizioni molto dettagliate di prodotti e servizi e la possibilità di acquistare con pochi click. I migliori siti di comparazione prezzi sono anche detti dei metamotori di ricerca, ovvero dei siti che svolgono il loro lavoro su più siti in contemporanea. Questi comparatori riescono a confrontare un gran numero di siti e-commerce in una sola pagina, il tutto senza sovraccaricare il browser. Ma come funzionano esattamente i comparatori di tariffe più usati? In questi siti gli utenti possono inserire delle parole chiave o compilare un form specifico con i dati relativi alla propria utenza. Il motore di ricerca in pochi secondi farà un confronto delle tariffe in tempo reale analizzando decine di siti e fornirà una pagina di risultati con tanto di prezzi in ordine decrescente. A differenza dei cosiddetti “marketplace” però, i comparatori di tariffe non sono il sito dove realizzare materialmente l’acquisto, che avverrà invece sul sito di e-commerce vero e proprio.

Per tutti questi motivi i comparatori di tariffe più usati sono anche uno strumento di marketing molto prezioso in quanto permettono ai siti di e-commerce di aumentare traffico e venite in modo rapido e considerevole. Attenzione poi perché scegliere i migliori siti di comparazione prezzi diventa molto importante nel settore energetico in quanto nel gennaio 2022 avverrà un passaggio epocale. Proprio così, nel 2022 il regime tutelato dell’energia andrà a cessare e quindi milioni di utenti non avranno altra scelta che sottoscrivere un contratto con uno dei fornitori del libero mercato. Questo passaggio può spaventare ma potrebbe consentire di risparmiare cifre molto importanti. Come fare a scegliere il miglior fornitore luce e gas del libero mercato? Semplice, utilizzando i comparatori di tariffe più usati così da scartare tutte le offerte poco convenienti e risparmiare tempo prezioso. Senza comparatori infatti non resterebbe altra scelta che sfogliare i diversi siti dei fornitori uno per uno, confrontando tariffe e offerte manualmente.

Chiaramente i comparatori di prezzo sono anche dei veri e propri strumenti di marketing che consentono agli e-commerce di aumentare il loro traffico e le conversioni in modo significativo. Molti credono che questi comparatori siano anche una vera e propria fonte di guadagno in quanto garantiscono un traffico di utenti molto alto. I migliori siti di comparazione prezzi sono quindi dei motori di ricerca a tutti gli effetti dove basta digitare una o più parole chiave relative a un prodotto per avere subito un confronto tra schede dettagliate dell’articolo. Insomma, questi comparatori consentono di avere tutte le informazioni utili in poco tempo, compreso ovviamente il prezzo di vendita. Grazie a questi strumenti gli utenti possono risparmiare molto tempo senza per questo rinunciare a essere correttamente informati sui prodotti e i servizi che si intende acquistare. I comparatori di prezzo online sono sempre più presenti nelle strategie di marketing delle aziende in quanto consentono un aumento del traffico su internet e quindi delle conversioni.

Tutti i comparatori di tariffe più usati prevedono una serie di passaggi. Anzitutto bisognerà inserire i dati nel box di ricerca per poi essere indirizzati a una pagina che contiene una lista di offerte. Chi volesse approfondire e avere maggiori informazioni sulle singole offerte potrà cliccare sulle singole offerte ed essere reindirizzato al sito web del fornitore così da eventualmente contattare il servizio clienti. I comparatori di tariffe più usati dispongono anche di una sezione blog dove gli utenti lasciano i loro commenti e le loro recensioni che potranno aiutare gli utenti nella scelta. Insomma, stiamo parlando di un mondo recente ma in continua evoluzione che accompagna gli utenti su internet fornendo un supporto gratuito davvero molto efficace.

Arianna Bessone

Arianna Bessone