Configurazione modem Tim: come fare passo passo

Configurazione modem Tim: come fare passo passo

Se vuoi sottoscrivere un contratto per una linea telefonica o internet devi sapere come eseguire la configurazione modem Tim. Dopo aver capito come si configura un modem Tim potrai sfruttare a pieno la rete da linea fissa. Stai tranquillo però perché non stiamo parlando di operazioni complesse e destinate solo agli addetti ai lavori o agli appassionati di pc e tecnologia. Mediante una buona configurazione modem Tim potrai godere di una connessione ottimale con Adsl o Fibra. Continua la lettura per ricevere alcuni suggerimenti passo passo che ti consentiranno di capire come configurare il modem Tim fibra o adsl

Come si configura un modem Tim: verifica che sia tutto ok

Potrebbe forse sembrare scontato ma prima di occuparti della configurazione modem Tim dovresti eseguire alcune rapide verifiche. Per prima cosa dovresti collegare il modem Tim in tuo possesso nel modo giusto alla presa telefonica, poi sincerati che il tuo pc sia acceso e funzionante. Verifica anche di aver inserito i cavi nel modem Tim nel modo giusto e che il cavo telefonico sia stato inserito correttamente nella presa a muro e nella porta del modem. Il dispositivo sarà funzionante se vedrai una spia color verde illuminata e se avrai anche correttamente inserito il cavo Ethernet tra modem e pc. Qualora tu invece volessi occuparti della configurazione modem Tim di tipo wireless allora dovrai controllare che il tuo pc sia effettivamente connesso alla rete Wi-Fi. Se vuoi sapere come configurare modem wifi Tim devi sapere che il procedimento è altrettanto semplice quindi potrai dormire sonni tranquilli.

Come si configura un modem Tim: accedi al pannello di configurazione

Dopo aver eseguito tutte le verifiche del caso quel che dovrai fare se vuoi capire come si configura un modem Tim è accendere il pc e avviare un browser. Dovrai collegarti all’indirizzo IP del tuo modem digitandolo nella barra degli indirizzi. Se non conosci quale sia l’IP del tuo modem potrai trovarlo rapidamente guardando il retro del modem. Qui infatti, nella maggior parte dei casi, si trova una etichetta con sopra tutti i dati relativi al modem. Nei casi in cui non ci fosse questa etichetta dovresti guardare il manuale utente del modem che ti è stato consegnato all’interno della confezione. Per procedere alla configurazione modem Tim devi quindi sapere quale sia il tuo indirizzo IP ma se non riuscirai a recuperarlo né sul manuale, né sull’etichetta, potrai individuarlo utilizzando il pc senza troppi problemi. Non dovrai far altro che accedere al pannello di controllo di gestione del modem digitando cmd dopo aver premuto su start sulla barra delle applicazioni. Ti si aprirà subito dopo una finestra nella quale dovrai digitare il comando “ipconfig” e poi premere invio. A questo punto otterrai subito la lista completa degli indirizzi relativi alla tua connessione e l’indirizzo IP che cerchi del tuo modem lo troverai sotto la voce “Gateway predefinito”. Per capire come si configura un modem Tim dovrai quindi accedere al pannello del modem per cui ti verrà richiesto di inserire un nome utente e una password. Spesso e volentieri ti basterà inserire la combinazione “admin/admin o admin/password, in altre occasioni invece user e password saranno segnate nel manuale.

Come si configura un modem Tim: imposta la connessione internet

Se sei riuscito ad accedere al pannello di controllo del modem Tim ora non dovrai fare altro che attendere che parta automaticamente la procedura di configurazione del dispositivo. Quando ciò non accade non dovrai preoccuparti in quanto ti basterà cercare manualmente il pulsante “Setup” o “Configura”. Nella stragrande maggioranza dei casi la configurazione modem Tim avverrà quindi in modo del tutto automatizzato in quanto il modem riuscirà a individuare in completa autonomia i parametri che gli servono per abilitare la navigazione su internet. Se questo non dovesse avvenire allora dovrai inserire i parametri manualmente e potrai trovarli nel dettaglio, fibra compresa, visitando la pagina informativa direttamente sul sito ufficiale di Tim. Dopo che sarà ultimata la configurazione modem Tim noterai sul modem delle spie accese di colore verde. Attento però perché se è la prima volta che ti colleghi a internet con il modem Tim per poter utilizzare internet dovrai anche eseguire la registrazione dell’abbonamento. Dovrai quindi aprire una pagina web e aspettare la visualizzazione dell’apposita pagina per poter ultimare la registrazione. Arrivato fin qui con la configurazione modem Tim ti conviene riavviare il modem e aspettare che le luci tornino di colore verde per essere sicuro che tutto funzioni come dovrebbe.

Insomma, come hai potuto constatare capire come configurare modem wifi Tim non è assolutamente difficile. Ricordati anche di settare il tuo dispositivo in modo da evitare, per quanto possibile, intrusioni da parte di utenti non autorizzati. In questo caso la soluzione è semplice: imposta una nuova password per l’accesso alla rete wireless e utilizza una chiava di tipo WPA2/AES molto lunga così da evitare di correre rischi.

Arianna Bessone

Arianna Bessone