Consumo acqua doccia: il tempo giusto per evitare sprechi

Consumo acqua doccia: il tempo giusto per evitare sprechi

Se ti stai interrogando su qual è il consumo di acqua potabile che può essere effettuato da parte di una famiglia media, la risposta è che per il consumo acqua doccia e il consumo dell’acqua relativamente ad altri utilizzi, questo si aggira intorno a circa 200 m3 l'anno. In merito al consumo acqua o doccia, devi sapere che la quantità media di acqua che utilizzi per farti la doccia si aggira intorno ai 150 litri, e ciascun minuto si può contemplare una discesa di acqua di circa 15 o 16 litri per 10 minuti di doccia aperta, anche se bisogna segnalare come sci siano persone che invece ci stanno molto più a lungo, e sicuramente con un po’ di accortezza si eviterà il bisogno di sprecare tutte queste risorse idriche. Per dimostrare come sia sufficiente usare una minore quantità di acqua, in modo da poter ridurre a fronte di analisi e studi anche il consumo acqua doccia al minuto e portare le persone a diventare sempre più consapevoli di come sia importante poter fare una doccia anti spreco acqua, venne condotta una ricerca da parte dei ricercatori dell'università di Zurigo e di Bamberg, con l’obiettivo di dimostrare che l'11% di quanta acqua si consuma per una doccia e per altri utilizzi in realtà non serve davvero, e per condurre tale esperimento hanno coinvolto, a loro insaputa, degli ospiti di alcuni hotel. Quello che hanno fatto è stato mettere nelle docce di metà delle camere degli speciali sensori intelligenti, i quali si occupavano di comunicare la temperatura alla quale la persona si stava lavando, i litri di acqua (quindi per analizzare quanta acqua si consuma per una doccia) che scorrevano e l'energia che veniva consumata, e alcuni diali sensori mostravano l’immagine di un orso polare sopra un blocco di ghiaccio che si scioglieva, sempre di più man mano che veniva impiegata l’acqua calda. I risultati riportarono che coloro che avevano nella propria doccia i sensori intelligenti avevano risparmiato relativamente al consumo acqua doccia, pari a ben oltre l'11 % di risorse idriche e energetiche rispetto a coloro che non avevano avuto tale sensore, dimostrando inoltre che in molti avevano cercato di lavarsi più velocemente possibile, mentre altri avevano abbassato la temperatura dell’acqua. Questo dimostra che la cultura del rispetto dell'ambiente esiste, basta imparare a tenerla sempre presente senza mai dimenticarsene, dal momento che siamo tutti consapevoli dei danni che creano l'inquinamento, oltre al consumo illimitato delle risorse, al nostro Pianeta.

Sapere a quanto ammontano i nostri sprechi di acqua è molto importante

Interrogarsi in merito a quanta acqua serve per produrre una tazzina di caffè, quanta ne usiamo per lavarci i denti, qual è il consumo acqua doccia al minuto e come poter adottare delle misure al dine di potersi fare una doccia anti spreco acqua, è molto importante, in quanto denota il senso civico. Ci sono ancora purtroppo nel mondo ancora moltissime persone che non hanno ancora accesso a sorgenti di acqua pulita, e se si pensa a acqua consuma in media ogni giorno un italiano che è pari a circa 200 litri al giorno pro-capite, viene da pensare al grande spreco di acqua che ormai al giorno d’oggi facciamo, e che con qualche piccola accortezza si potrebbe ridurre.

Se pensiamo a quanta acqua serve per produrre, tenendo conto di tutte le fasi di produzione, una lattina di Coca-Cola, ovvero 200 litri, oppure per produrre una tazzina di caffè, ovvero 140 litri, e se pensiamo alla distanza media che devono fare ogni giorno molte persone che vivono in alcuni paesi dell'Africa e dell'Asia al fine di potersi procurare acqua potabile, ovvero 6 chilometri a piedi, e con al ritorno un carico di acqua importante, viene naturale chiedersi come fare per ridurre non solo il consumo acqua doccia bensì anche per le altre attività della vita quotidiana.

Basti pensare anche alle altre attività della vita quotidiana, come lavarsi i denti, per la quale in media ogni volta che ci si lava i denti, lasciando aperto il rubinetto, si consumano 7,5 litri, oppure alla quantità di acqua che viene consumata per una doccia di 5 minuti, ovvero 75-80 litri, dal momento che per ciascun minuto di doccia si consumano circa 15-16 litri d'acqua, mentre qualora si volesse riempire la vasca da bagno occorreranno circa 150 litri di acqua.

Come abbiamo visto, il consumo di acqua potabile da parte di una famiglia media è di circa 200 m3 l'anno, anche se poi solo una parte molto piccola viene realmente usata per bere e cucinare, e se pensiamo che la spesa media a famiglia per l'acqua è di circa 434 €, possiamo concludere come sia bene informarsi per ridurre il proprio consumo di acqua, sia per risparmiare sulla bolletta (considerando che il costo medio dell’acqua al metro cubo è pari a circa 1,37€, anche se ovviamente dipende dal consumo e dalla tipologia di utenza), sia per ridurre l’inquinamento e fare del bene al Pianeta.

Arianna Bessone

Arianna Bessone