Consumo macchina del caffè: elettrica, in capsule e da bar

Consumo macchina del caffè: elettrica, in capsule e da bar

Quando si parla della macchina del caffè si fa riferimento a un elettrodomestico che svolge quale funzione la preparazione semi-automatica del caffè espresso, e coloro che sono alla ricerca di una macchina del caffè funzionale e che consenta di ottenere in poco tempo un caffè buono come quello che si consuma al bar, ma preparato comodamente a casa, hanno tanta scelta. Ci sono infatti numerosi modelli di macchine del caffè tra le quali è possibile orientarsi, scegliendo la tipologia e la marca che più rispondono a quanto si sta cercando in termini sia di prestazioni sia di costo. Non tutte le macchine del caffè sono uguali: alcune sono più piccole e consentono di preparare solo una tazza di caffè alla volta, mentre altre sono più grandi e permettono di preparare più caffè insieme, oltre al cappuccino e ad altre preparazioni, ed è quindi importante scegliere con attenzione tra le varie macchinette del caffè quella che più può rispondere alle proprie esigenze. Prima di passare a analizzare il consumo macchina del caffè e anche a quanto consuma la macchina del caffè elettrica, è importante conoscere la composizione della macchina da caffè espresso, la quale è costituita da numerosi elementi che, combinandosi perfettamente l’uno con l’altro, come la caldaia, la lancia del vapore, il manometro e le altre componenti elettriche e elettroniche, permettono alla macchinetta del caffè di funzionare bene. Una importante differenza, che risponde anche alla domanda in merito alla differenza tra il consumo macchina del caffè casalinga da quanto consuma una macchina del caffè da bar, è che nel primo caso le macchinette del caffè sono  composte da 1 o 2 gruppi erogatori, ove vengono messe le tazze, mentre le macchine del caffè del bar prevedono anche la possibilità di erogare fino a 4 tazze insieme, e anche a livello di consumi ovviamente questo comporta delle differenze, dal momento che la macchina del caffè professionale del bar ovviamente consumerà di più.

Vorrei sapere il consumo macchina del caffè, come posso fare?

Ovviamente se deciderai di parlare con un esperto del settore avrai la possibilità di sapere le caratteristiche dei vari modelli di macchinette del caffè, sia a uso domestico sia qualora le si volessero acquistare per il proprio bar o esercizio commerciale. Inoltre, e non meno importante, è il discorso relativo a quanto consuma la macchina del caffè elettrica e a quanto consuma una macchina del caffè da bar, in quanto si tratta di un aspetto, quello relativo ai consumi, molto importante che certamente non va sottovalutato. Una distinzione importante che va fatta a proposito delle varie tipologie di macchine per il caffè in capsule è relativa a quello che è il meccanismo per la ricarica e per lo scarico della capsula, e a tal proposito è utile sapere come ci siano delle macchine manuali, altre semiautomatiche e altre ancora che sono automatiche, le quali sono quelle che al momento si trovano maggiormente in commercio e che sono anche molto facili da utilizzare. Qualche problema in più può creare la seconda categoria ed è proprio questa che va approfondita. Inoltre bisogna sapere che ci sono le macchine per il caffè semi-automatiche: poi troviamo quelle a inserimento diretto e infine le macchine che presentano un gruppo di erogazione, e qualunque tipo si scelga non bisogna preoccuparsi dal momento che sono tutte semplici da utilizzare e inoltre tutte vengono molto apprezzate per la loro solidità.

Acquistare una macchina del caffè nuova è davvero facile, e inoltre non è assolutamente dispendioso, a differenza di quello che alcuni potrebbero pensare e di quello che effettivamente era alcuni anni fa quando i costi erano più elevati. Con una spesa di circa 40 o 50 € si può acquistare una macchina del caffè già molto bella e funzionale, e ovviamente si potrà scegliere il modello che si preferisce tra una ricca gamma di modelli adatti a qualunque siano le proprie esigenze. Tra le macchine del caffè a base integrata, con dimensioni compatte e quelle a base estraibile, la scelta è puramente personale, e il consiglio è quello di informarsi anche consultando le recensioni online, chiedendo a amici o parenti o chiedendo aiuto nella scelta a un commesso presso i principali negozi che si occupano della vendita delle macchinette del caffè.

Per quanto riguarda il consumo macchina del caffè, bisogna sapere come la maggior parte dei modelli presenti sul mercato presenta un consumo contenuto che varia tra i 400 ai 1000 W di potenza, pertanto si si tiene la macchina del caffè in funzione e si fanno circa 4 tazzine di caffè all’ora, il prezzo relativamente alla spesa in bolletta derivante al consumo macchina del caffè sarà di circa mezzo centesimo di euro a tazza del caffè. Si può fare una stima in anticipo relativamente al consumo analizzando la targhetta posta dietro la macchina ove è indicata la potenza istantanea assorbita, e nel caso in cui fosse pari a 1.000 Watt, qualora si facessero 2 caffè al giorno con la macchina in funzione per più di 5 minuti il consumo sarà di circa 0,08 KWh.

Arianna Bessone

Arianna Bessone