Tutto sul contatore gas wifi: cosa sapere

Tutto sul contatore gas wifi: cosa sapere

Poter contare su un contatore gas wifi di ultima generazione, veloce, rapido nelle risposte che si desiderano ottenere (solitamente relative alla autolettura e alle informazioni relative al Pdr) rappresenta senz’altro un elemento di grande vantaggio, in quanto permette di risparmiare tempo prezioso e ottimizzare le operazioni, qualora si rendessero necessarie. Così come il contatore wifi per quanto riguarda il servizio elettrico nelle case è diventato, negli ultimi anni, elettronico, così sta avvenendo anche per quanto riguarda i contatori del gas, per i quali sta avvenendo la ormai sempre più diffusa sostituzione dei modelli tradizionali, ormai vecchi e obsoleti, con i modelli elettronici, i quali garantiscono maggiore precisione. Il contatore gas wifi consente di ottenere una rapidità di analisi maggiore, una lettura molto veloce dei dati e la possibilità di ottenerli e trasmetterli alle autorità competenti, o al proprio gestore, in pochi click: una bella differenza rispetto a prima, quando ci voleva molto tempo e le difficoltà che si potevano presentare erano notevoli. L’obiettivo, infatti, del nuovo contatore fas wifi è quello di offrire una rapidità in termini di utilizzo e, di conseguenza, anche una maggiore autonomia di utilizzo da parte degli utenti, oltre ovviamente a promuovere una più cospicua consapevolezza da parte dei consumatori per quanto riguarda l’utilizzo del gas, e quindi un occhio continuo ai propri consumi, così da tararli in base sia ovviamente alle proprie esigenze ma anche ai costi che si possono o si vogliono sostenere. La sostituzione del contatore gas wifi a quelli tradizionali ebbe inizio nel 2013, ma solo nel corso degli ultimi anni è avvenuta la sostituzione in maniera più corposa, e infatti ad oggi la percentuale di contatori analogici, rispetto alla presenza del contatore wifi, è in netta diminuzione, sostituiti dai moderni modelli che offrono una tecnologia di gran lunga più valida e vantaggiosa.

Come funziona il contatore gas wifi?

Il contatore gas wifi funziona in modo molto simile al tradizionale modello di tipo analogico, ma con la sostanziale differenza che i consumi vengono esposti sul display di tipo digitale, quindi è possibile visionarli e analizzarli in qualunque momento. Dentro il contatore, vi è la presenza di due camere, all’interno delle quali avviene il passaggio del gas: mentre nel contatore di tipo analogico avveniva la totalizzazione dei consumi mediante la rotazione dei numeri con l’apposito contatore, adesso con il contatore wifi i consumi vengono registrati mediante appositi sensori. Ma non finisce qui, in quanto con il moderno contatore gas wifi, nei modelli più nuovi e moderni, è presente anche la possibilità di analizzare e intercettare il flusso del gas, mediante una apposta elettrovalvola che può essere telecomandabile e gestibile anche da remoto, la quale può anche essere chiusa (chiudendo così, in automatico, anche il contatore) in caso di recesso del contratto di fornitura del gas o di morosità, senza bisogno di applicare (come avveniva tempo fa) il sigillo.  Non male, non è vero?

Il lettore del contatore gas wifi consente di ottenere numerose informazioni molto utili per il consumatore, come il consumo del gas, lo stato della valvola, la portata del gas, e il proprio codice Pdr (molto importante, in quanto è il principale dato che viene richiesto, quando si vuole fare la voltura oppure si decide di cambiare fornitore del gas, in quanto serve per identificare il punto di fornitura). I modelli più nuovi e recenti, inoltre, consentono anche di comandare a distanza lo stato di apertura e chiusura della valvola e presentano inoltre uno storico del consumo del gas negli ultimi mesi presso il punto di fornitura, così da poter conoscere esattamente i propri consumi e adeguarsi di conseguenza, qualora si pensasse che siano eccessivamente alti.

La sostituzione del contatore del gas tradizionale con il moderno contatore wifi è obbligatoria, quindi il cliente non potrà rifiutarsi e dovrà obbligatoriamente accettare la sostituzione. E’ importante però sapere che questo cambio non comporterà alcun costo per il cliente e, inoltre, questa sostituzione non comporterà alcun danno o disagio, fatto salvo il tempo per l’esecuzione dell’operazione che, solitamente, avviene in circa 2 ore.

Come posso fare l’autolettura del contatore gas wifi?

Se si analizza il display del contatore wifi, si potrà osservare come questo sia solitamente spento, proprio al fine di ridurre il consumo di energia, minimizzandolo il più possibile: qualora si volesse o dovesse fare l’autolettura del contatore wifi, sarà sufficiente attivarli per visionare il proprio consumo del gas, premendo semplicemente il pulsante situato a fianco del display. Occorre essere a conoscenza di come spesso, a seconda del modello di contatore gas wifi, potrebbe rendersi necessario premere due o più volte consecutive il pulsante fino al momento di visionare il consumo del gas (il quale viene espresso in metri cubi).

Il contatore gas wifi rappresenta una soluzione molto pratica e interessante che consentirà agli utenti di ottenere grandi benefici: per maggiori informazioni vi consigliamo di contattare direttamente il vostro fornitore di gas, così da ottenere una risposta esaustiva a ogni vostra domanda.

Diventare 2.0, con il nuovo contatore wifi, rappresenta davvero la rivoluzione!

Arianna Bessone

Arianna Bessone