Che cos'è l'APN del cellulare e come potrebbe esserti utile

Che cos'è l'APN del cellulare e come potrebbe esserti utile

Connettersi a Internet tramite il proprio cellulare è una possibilità ormai da molti anni a disposizione degli utenti, e riuscire a ottenere una connessione di grande potenza è il desiderio di molti che si ritrovano nella situazione di avere sì una connessione ma di scarsa qualità. Chi si interessa di quest’ambito sa bene come esistano diverse soluzioni per risolvere la problematica della connessione di poca qualità che si possono presentare, ma per coloro che non sono del settore siamo qui per illustrarvi le diverse opzioni.

Partiamo spiegando cos’è l’Apn: questo acronimo indica il Nome punto di accesso, ovvero si intende una speciale configurazione che consente al proprio cellulare di ottenete una connessione alla rete Internet, la quale può consentire di navigare online in totale libertà ovunque ci si trovi senza difficoltà. E’ possibile collegarsi alla rete e navigare sulla rete Internet anche attraverso il Wi-fi, ma qualora questo non fosse possibile è indispensabile disporre di un Apn, e imparare come configurarlo e utilizzarlo al meglio rappresenta senz’altro una soluzione molto interessante al fine di riuscire a connettersi a Internet. È infatti molto importante configurare in modo corretto l’Apn, in autonomia o, come consigliamo qualora non foste degli addetti ai lavori o abbiate una grande esperienza nel settore, principalmente per 2 motivazioni: impostare e disporre di un Apn non corretto non vi consentirà di effettuare una corretta navigazione sulla rete Internet, ovvero come se non ne disponeste per nulla, quindi o si decide di collegarsi alla rete tramite Wi-fi o ci si ritroverà nella situazione di avere le mani bloccate e non avere nessun collegamento online. E’ inoltre importante configurare un Apn corretto in base alla propria offerta, altrimenti si andrà a spendere più del previsto, e questo ovviamente nessuno lo desidera. Capire cos’è l’Apn è fondamentale, così come capire come utilizzarlo al meglio, in modo da ottenere i massimi benefici in modo semplice e veloce: non importa, infatti, solo capire cos’è l’Apn del cellulare ma anche come funziona, altrimenti si rimarrà bloccati alla teoria ma senza ottenere i reali vantaggi di questa possibilità di connessione.

Abbiamo capito cos’è l’Apn del cellulare, ma come si configura?

Ormai la maggior parte dei cellulari, in questo caso gli smartphone, presenta al loro interno gli Apn giusti in base al proprio specifico operatore: questo vale sicuramente per gli operatori storici come Vodafone e Tim, quindi qualora abbiate uno di questi operatori (ma anche altri, come Wind o Tre) non dovreste riscontrare alcun problema, mentre nel caso in cui aveste un operatore più recente potreste doverci mettere mano voi. In questo ultimo caso, infatti, potrebbero non presentare l’Apn già configurato al loro interno, ma non preoccupatevi in quanto è sufficiente seguire alcuni semplici passaggi (potrebbe venirvi richiesto l’inserimento di un sms autoconfigurante), o in alternativa chiedere il supporto di un operatore dedicato, per effettuare questa operazione. Qualora si avesse un dispositivo Android si potrebbero riscontrare talune piccole difficoltà aggiuntive, ma nonìn vi preoccupate: quello che dovete fare è andare su Impostazioni, poi su Rete e Internet, dopodiché passare a Rete Mobile e Avanzate, dopodiché selezionare Nome punti di accesso e premere sui 3 punti, infine su Nuovo Apn: in questo modo si potrà aggiungere l’Apn che si desidera e ottenere la configurazione che si desidera, così da riuscire a connettersi alla rete online in modo semplice e veloce.

Perché è importante capire l’Apn cos’è e come configurarlo

Come abbiamo anticipato spiegando cos’è l’Apn, abbiamo capire come sia indispensabile per potersi connettere alla rete Internet anche se non si dispone della connessione Wi-fi, qualora ci si ritrovi fuori casa o non si abbia la possibilità di collegarsi a una rete Wi-fi, altrimenti non si avrà la possibilità di navigare su Internet. Una volta inserita la nuova Sim nel proprio cellulare, di qualunque modello esso sia, la connessione all’Apn potrebbe venire in automatico o potrebbe rendersi necessario configurarla in autonomia, da soli o con l’aiuto di un operatore, ma siamo certi che seguendo i consigli che vi abbiamo fornito riuscirete a stabilire la connessione in men che non si dica. Se avete capire l’Apn cos’è, allora sapete come sia indispensabile effettuare questa operazione al fine di consentire alla rete di instradare in dati in entrata e consentire altresì la oro uscita.

Oltre a capire l’Apn cos’è e come configurare la connessione, è di importante fondamentale avere anche una fornitura a livello sia della telefonia sia per la connessione Adsl vantaggiosa, conveniente e di elevata qualità, in modo da poter disporre della rete come e quando si desidera, alla massima potenza. Ottenere una fornitura attiva e vantaggiosa non è difficile: tutto quello che si deve fare è pensare a quello che si desidera ottenere e quanto si vuole spendere mensilmente. Per farlo è possibile rivolgersi in autonomia a un nuovo operatore o chiedere al consulenza di un operatore dedicato consultando tra le diverse tariffe presenti sui moderni comparatori e scegliendo quella che può fare al caso proprio.

Avete capito cos’è l’Apn dela cellulare, come funziona e come configurare la connessione: adesso non vi resta che iniziare la vostra navigazione online in totale libertà!

Arianna Bessone

Arianna Bessone