Costa meno il gas o l'elettricità? Facciamo due conti

Costa meno il gas o l'elettricità? Facciamo due conti

Conviene riscaldamento a gas o elettrico? Costa meno gas o elettricità? Se ti fai queste domande sei in buona compagnia in quanto moltissimi inseguono il massimo risparmio e vogliono sapere come fare. E’ quindi più che comprensibile che tu voglia provare a risparmiare sulla bolletta energetica e oggi puoi riuscirci in quanto puoi avere accesso una vasta gamma di informazioni. Quando devi decidere che tipologia di impianto di riscaldamento acquistare per la tua casa devi per prima cosa capire se conviene riscaldamento a gas o elettrico. Si tratta di una scelta complessa in quanto sono due sistemi che hanno caratteristiche, pregi e difetti differenti.

Riscaldamento gas o elettrico? Come scegliere

Attualmente, come già saprai, il riscaldamento a gas è il più utilizzato ancor più che è tendenzialmente più economico rispetto ai riscaldamenti elettrici. Se ti chiedi se costa meno gas o elettricità comunque dovresti considerare che il prezzo del gas tende a salire piuttosto che a scendere. Se opti per un riscaldamento a gas questo dipenderà dall’efficienza della caldaia e dalla regolazione dell’impianto. Con gli impianti di riscaldamento a metano considera che il calore prodotto dai radiatori non sarà uniforme e che dovrai anche installare delle termo valvole così da regolare la programmazione del calore in tutti gli ambienti domestici. Tutto questo fa chiaramente aumentare i costi di un impianto a gas mentre, per quanto riguarda il costo del riscaldamento elettrico, quest’ultimo è influenzato dalla tipologia di soluzione che sceglierai. Chiedersi se costa meno gas o elettricità è il primo passo ma dovrai anche considerare attentamente le caratteristiche dei radiatori elettrici. Potrai applicarli alle pareti come dei radiatori tradizionali e non dovrai fare altro che inserirli nella presa di corrente. Non solo, i radiatori elettrici ti permettono di diffondere il calore uniformemente in tutti i locali della casa e hanno funzioni di programmazione avanzate. Utilizzando correttamente i parametri di questi radiatori elettrici diventerà possibile abbattere i consumi in modo anche significativo. Se ti chiedi se conviene riscaldamento a gas o elettrico sappi che dovresti optare per l’elettricità se disponi di pannelli fotovoltaici in grado di generare energia. Con una pompa di calore chiaramente consumerai più energia rispetto a una caldaia a gas, a lungo termine però potresti contare su un considerevole risparmio per quanto riguarda i consumi. Chiedendoti se costa meno gas o elettricità quando si parla di riscaldamento possiamo dire che se vivi in una casa piccola sarebbe meglio una caldaia elettrica. Al contrario se vivi in una casa abbastanza grande dovrebbe convenirti a lungo termine optare per una caldaia a gas.

Meglio cucina a gas o elettrica?

Potrai anche chiederti se è meglio cucina a gas o elettrica, sempre nell’ottica del risparmio. Per rispondere a questa domanda la prima cosa che devi fare è confrontare il costo medio di un kWh e il costo medio metro cubo metano. Prenditi il tuo tempo per fare i calcoli del caso e capirai che tendenzialmente una stessa quantità di calore prodotta con l’elettricità costerà 2 o 3 volte rispetto al gas. Ciò dovrebbe farti capire che in teoria sarebbero meglio i fornelli a gas, ma non è sempre così. Se vuoi capire se è meglio cucina gas o elettrica dovrai anche tener conto della diversa efficienza energetica. Prendendo in esame i piani cottura tieni conto che se utilizzi un piano cottura a gas molto del calore prodotto dalla combustione andrà perso sotto forma di fumi caldi e di calore ceduto alla griglia. Tieni quindi presente che, per ogni kWh termico prodotto dalla combustione del gas, perderai ben il 60% dell’energia con un efficienza quindi pari al solo 40%. Viceversa se hai deciso di optare per un piano cottura elettrico avrai una efficienza del 75%. Ci sono anche dei piani cottura elettrici a induzione che riescono ad aumentare l’efficienza fino all’85%. Per stabilire se è meglio cucina a gas o elettrica dovrai anche confrontare il potere calorifico, ovvero l’energia termica che viene fornita. Oltre al costo medio di un kWh tieni conto che il potere calorifico di 1 metro cubo di gas metano sarà di circa 10,6 kWh termici mentre il potere calorifico di 1KWh elettrico sarà solo di 0,99 kWh. Puoi concluderne che utilizzando per cucinare un piano cottura a gas potrai risparmiare fino al 20%. Il risparmio però si può dimezzare se il confronto viene fatto con un piano cottura a induzione. In conclusione quindi ti converrà optare per una cucina a gas nell’ottica di massimizzare il risparmio energetico.

Insomma, se ti chiedi se costa meno gas o elettricità sappi che il costo dell’energia varia in base ai consumi e al prezzo dell’offerta gas o luce che sceglierai. Ad esempio considera anche che se scegli il riscaldamento con gas naturale avrai costi minori e un miglioramento dell’efficienza energetica in determinate situazioni. Le cucine, le caldaie e gli scaldabagni a gas infatti riescono a riscaldare gli spazi in modo molto più rapido rispetto agli apparecchi elettrici. L’annosa domanda che si fanno in molti, ovvero se costa meno gas o elettricità, merita però una risposta più precisa. Il riscaldamento con l’energia elettrica è sicuramente più costoso di quello a gas ma se sceglierai una pompa di calore potrai dimezzare i costi energetici rispetto a una caldaia a gas. Questo perché la pompa di calore fornisce ben 4 kWh termici per ogni kWh elettrico. Infine considera anche che il gas naturale produce più calore per una data quantità di CO2 rispetto all’energia elettrica.

Arianna Bessone

Arianna Bessone