Qual è il costo kwh Enel? Tutte le informazioni

Qual è il costo kwh Enel? Tutte le informazioni

Quando si decide di sottoscrivere una nuova tariffa per l’energia elettrica di casa, quindi per la luce, ci sono differenti elementi a cui occorre prestare attenzione. Un ruolo molto importante è relativo ovviamente dal costo kWh Enel energia, o qualunque altro sia il gestore al quale ci si interessa, in quanto se si analizza il prezzo applicato da Enel e dagli altri partner relativamente alla componente energia sia potrà avere una chiara ed esauriente percezione relativa a quanto si potrà realmente risparmiare se si deciderà di sottoscrivere un contratto con Enel. Quando si presenta il momento di analizzare la convenienza o meno di una tariffa relativa all’energia elettrica c’è a possibilità di andare un po’ in confusione e non si riesce a capire esattamente quanto si potrebbe andare a risparmiare, ma non bisogna preoccuparsi, in quanto richiedendo informazioni ai singoli fornitori oppure affidandosi agli operatori che lavorano presso i comparatori di tariffe (per risparmiare tempo ed energie, in quanto basteranno pochi click per conoscere la spesa che si andrebbe a spendere mensilmente con i vari gestori) si potrà trovare una risposta chiara ed esauriente a tutti i propri dubbi.

Capire con esattezza quanto costa un kilowattora che si sia nel Mercato libero oppure i quello di Maggior tutela è importante, così come definire quali sono i prezzi al kWh applicati, in modo da poter valutare bene a quale gestore affidarsi, e se si rivolge la propria attenzione verso Enel energia si saprà di andare sul sicuro, dal momento che il costo kWh Enel applicato per le singole offerte è molto vantaggioso e competitivo, e ci sono sconti molto interessanti sulla componente energia a seconda che si arrivi dal Mercato libero o da Mercato tutelato (coloro che arrivano da quest’ultimo possono approfittare di uno sconto fino al 40% sul costo kWh Enel energia). E’ molto importante, prima di addentrarci a spiegare bene lil costo medi di un kWh Enel, qual esattamente per Enel costo kWh e numerose altre nozioni, comprendere bene cosa si intende kWh, altrimenti c’è il rischio di fare confusione.

Cosa è importante sapere in merito ai kWh e al costo kWh Enel?

Il kWh (kilowattora), per coloro che non lo sapessero, è l'unità base che viene impiegata per poter definire il costo dell'energia elettrica, e fa dunque riferimento all'energia necessaria per poter accedere a una potenza per quanto concerne un singolo kWh per un'ora, e il costo di quest’ultimo viene definito da differenti fattori, come le quote che sono legate a quella che è la potenza impegnata, gli scaglioni di prezzo per quanto concerne i consumi e  il loro volume, e qual è il tipo di contratto domestico che si desidera sottoscrivere, se per utenti residenti nell’abitazione ove sarà erogata la fornitura o se non sono residenti (come tutti noi ben sappiamo, se non si è residenti si andrà a pagare un po’ di più sulla bolletta, rispetto a se si è residenti). Il costo kWh Enel energia varia in base al proprio mercato di appartenenza, poiché a seconda che l’utente si trovi in regime tutelato o nel Mercato libero le condizioni anche relative alla definizione di quanto costa un kWh Enel possono variare. Qualora ci si trovi infatti nel regime di Maggiore tutela sarà l'Authority a decidere il costo che viene applicato al kWh, mentre se si è con il Mercato Libero il costo viene definito secondo sono le dinamiche di concorrenza presenti ed esistenti tra i diversi gestori. Nella bolletta che si riceve (in formato cartaceo o digitale) è sempre indicato non qual è il costo medio di un kWh Enel, bensì qual è con la tariffa prescelta di Enel costo kWh nello specifico, in modo che il cliente possa sapere esattamente a quanto costa un kWh Enel energia per la sua specifica tariffa. Questo ovviamente vale anche qualora non si fosse ancora clienti Enel energia: sarà sufficiente visualizzare, anche su Internet recandosi sul sito di Enel energia, qual è il costo kWh Enel, e si potrà capire se tale prezzo può realmente rispondere a quelle che sono le proprie necessità o meno.

Quando si pensa al costo medio di un kWh Enel energia bisogna sempre tenere presente che il prezzo al kWh delle tariffe che vengono proposte da Enel corrisponde unicamente alla componente energia, e non sono inclusi altri costi come gli oneri di sistema, i costi di gestione e trasporto, oltre che di distribuzione, e l’Iva, bensì unicamente quanto viene applicato da Enel costo kWh. Le tariffe di Enel energia, se non lo sapessi già, sono molto vantaggiose in quanto bloccano il prezzo per la durata di un anno dalla data disattivazione della tariffa prescelta, e i clienti hanno inoltre la possibilità di decidere in autonomia se optare per una tariffa a costo monorario o biorario: la prima opzione è consigliata qualora si stesse sempre in casa e si usassero gli elettrodomestici in particolar modo durante le ore diurne dei giorni feriali, mentre la fascia bioraria prevede u costo medio di un kWh Enel energia inferiore se si utilizza la corrente elettrica maggiormente nelle ore serali dei gironi feriali e nei festivi.

 

Arianna Bessone

Arianna Bessone