Differenza tra modem e router: cosa sapere per scegliere in modo consapevole

Differenza tra modem e router: cosa sapere per scegliere in modo consapevole

Se devi scegliere tra modem e router allora ti farà sicuramente piacere poter accedere ad alcune informazioni utili. Innanzitutto è bene che tu conosca nel dettaglio la differenza tra modem e router così da fare una scelta consapevole e in linea con le tue reali esigenze e necessità. Scegliere tra modem o router non è così scontato in quanto si tratta di due dispositivi che sono stati progettati per svolgere attività molto diverse tra loro. E’ pur vero che modem e router sono entrambi dispositivi che fanno parte di quelli che chiameremo apparati di rete.

Differenza tra modem e router: cos’è il modem?

Se vuoi sapere la differenza tra modem e il router cominceremo ad analizzare il primo. Il modem è un dispositivo domestico che permette le trasmissioni in entrata e in uscita sulla rete internet. Possiamo anche dire che il modem converte il segnale analogico in digitale e viceversa. Avrai quindi bisogno di un modem se intendi collegare il tuo pc (o altro dispositivo in tuo possesso) a internet. Le cose sono cambiate radicalmente con l’avvento del Wi-Fi che ha permesso di connettere più dispositivi contemporaneamente. Al giorno d’oggi sono ampiamente diffuse le reti wireless domestiche che servono a collegare smart tv, cellulari tablet e così via. Possiamo quindi parlare del modem come di un apparato di rete che sfrutta la linea telefonica analogica per la ricezione e trasmissione di informazioni. Il modem è quindi un dispositivo necessario per l’accesso alla Rete che ti permette di entrare in contatto con gli altri utenti indipendentemente dal luogo fisico ove ci si trova in quel preciso momento.

Se vuoi comprendere la differenza tra modem e router puoi partire anche solo dall’analizzare l’origine del nome “modem” che sta per Modulatore e Demodulatore del segnale che passa per i cavi telefonici. Il modem deve quindi da un lato tradurre i segnali elettromagnetici che arrivano dalla linea telefonica in dati digitali comprensibili al dispositivo a cui è collegato, e dall’altro interpretare i dati digitali in uscita e trasformarli in pacchetti dati pronti per essere inviati lungo la linea telefonica. Insomma, con un modem potrai realizzare lo scambio dati tra due o più dispositivi che fanno parte della stessa rete informatica.

Differenza tra modem e router: cos’è il router?

Prima di dire se è meglio modem oppure router conviene sapere bene di ciò di cui si sta parlando. Devi infatti sapere che il router è un dispositivo che serve a distribuire la connessione a dispositivi diversi. Il router utilizza di solito la modalità del Wi-Fi ma esiste anche la modalità fisica detta ethernet. Il router per funzionare avrà però sempre bisogno di un modem a cui collegarsi in quanto è un dispositivo progettato esclusivamente per instradare i dati. Possiamo definire quindi il router come una sorta di ponte di collegamento tra la rete internet e quella wireless domestica. Più che dire se è meglio modem o router bisognerebbe dire che esistono anche dei dispositivi chiamati modem-router che riescono a svolgere tutte le funzioni contemporaneamente. In definitiva il router si occupa della gestione dei pacchetti dati in arrivo o in uscita da uno dei nodi che compongono la rete informatica. Inoltre, non meno importante, i router consentono anche di mettere in contatto più sottoreti.

Modem oppure router: come scegliere?

Una volta compresa la differenza tra modem e router considera che, a partire dal 1° dicembre 2018, i provider sono obbligati a fornire ai clienti totale libertà di scelta in materia di dispositivi di connettività. Detto in altre parole potrai scegliere se utilizzare il dispositivo modem-router proposto nelle offerte del provider da te scelto oppure se acquistarne uno per conto tuo. In alternativa potrai anche utilizzare il modem fornito dal provider e acquistare un router per conto tuo così da potenziare la copertura wireless. Riassumendo quindi se ti chiedi sia meglio modem o router dovresti dapprima comprendere le differenze tra questi due apparati di rete. Se devi connetterti a internet dovrai per forza di cose acquistare un modem anche perché, senza questo dispositivo, non potrai tradurre i pacchetti dati in uscita dal computer nel segnale elettromagnetico per usare le linee di telecomunicazione. La differenza tra modem e router è quindi sostanziale: mentre senza modem non puoi navigare su internet, con il router potrai farlo. Il router infatti serve solo a gestire e creare delle sottoreti così da semplificare la condivisione di dati. Se il modem serve a connettere un pc a una linea telefonica abilitando così la navigazione in internet, con il router invece si potranno dirigere i dati tra reti e soprattutto distribuire la connessione a internet tra più dispositivi.

In conclusione quindi meglio modem o router? Per collegarti a internet ti sarà indispensabile un modem mentre un router non sarà fondamentale per navigare ma servirà per creare e gestire le sottoreti domestiche o per collegare più dispositivi alla stessa Lan e facilitare la condivisone dei dati. Dovrai quindi scegliere tra un modem e un modem-router sulla base delle tue esigenze, per fortuna esistono molti modelli di modem Adsl con router integrato, consentendoti così di risolvere il problema alla radice. Ad esempio ultimamente è aumentata l’esigenza di poter collegare diversi dispositivi e quindi ti consigliamo di optare per dei modem-router Wi-Fi.

 

Arianna Bessone

Arianna Bessone