Come si compila la disdetta Agsm e come inviarla

Come si compila la disdetta Agsm e come inviarla

Nel caso in cui il tuo gestore per l’energia elettrica e il gas fosse Agsm e volessi cambiarlo, oppure chiudere la tua utenza, devi richiedere la disdetta Agsm: hai varie modalità che puoi utilizzare ed è importante che tu conosca bene la differenza tra diritto di ripensamento e disdetta e sappia come muoverti al fine di eseguire la procedura nel modo corretto.

Chiedere che venga effettuata la disdetta Agsm del tuo contratto, sia esso per la luce, il gas o per entrambe le utenze, è semplice, ma bisogna seguire passo dopo passo le singole operazioni e bisogna anche inviare, nel caso in cui si richieda a Agsm disdetta contratto con la chiusura della fornitura, a Agsm modulo disdetta.

Tale operazione invece non si rende necessaria nel caso in cui si desideri cambiare fornitore. In questo caso infatti la procedura sarà eseguita interamente dal nuovo gestore che si occuperà di comunicare la disdetta Agsm e di eseguire le varie operazioni burocratiche e amministrative, in modo che tu non debba occuparti e preoccuparti di nulla.

Come chiedere la disdetta Agsm e cosa fare?

Se vuoi richiedere a Agsm disdetta contratto, è importante che tu sappia esattamente quando è consigliata tale operazione e quando invece viene consigliato di optare per altre soluzioni. Nel caso in cui fosse venuta a mancare la persona intestataria dell’utenza della luce o del gas occorrerà chiedere la disdetta solo e unicamente nel caso in cui la casa rimanesse disabilitata, così come è corretto chiedere la disdetta se si ha la necessità di cambiare casa e si deve chiudere il contatore, mentre qualora volessi cambiare gestore non si renderà necessario chiedere la disdetta, in quanto si occuperà quest’ultimo dell’intera procedura. Nel caso invece in cui decidessi di rescindere il contratto prima che siano passati 14 dal momento in cui lo hai sottoscritto, ti basterà chiedere che sia applicato il diritto di recesso, e in tal caso non dovrai inviare nulla né pagare alcuna penale.

Cosa fare invece, dopo i 14 giorni validi per il diritto di ripensamento?

Nel caso in cui volessi inviare a Agsm disdetta contratto, a seguito dei 14 giorni dal momento in cui lo hai sottoscritto, devi capire innanzitutto come e dove scaricare per Agsm modulo disdetta, dopodiché dovrai capire come si compila disdetta Agsm. Innanzitutto devi sapere che hai vari modi di procedere per inviare la richiesta di disdetta, sia per via telefonica sia presentandoti agli sportelli sia mandando un fax o una lettera con la posta ordinaria.

Qualora volessi contattare il Servizio Clienti per avere anche info relativamente a come si compila disdetta Agsm per via telefonica puoi chiamare il numero 800.552.866 da telefono fisso dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 20, mentre il sabato solo in orario mattutino dalle ore 8 alle 13. Se desideri presentarti di persona agli sportelli, in modo da comunicare con un addetto all’assistenza fisicamente, puoi andare in Lungadige Galtarossa 8, all’ingresso di via Campo Marzo 6/B, a Verona, dal lunedì e mercoledì dalle 7.45 alle ore 16, mentre il martedì, il giovedì e il venerdì dalle ore 07.45 alle 13. Se invece volessi inviare un fax il numero al quale spedirlo è 0458677428, mentre se decidessi di spedire una lettera con la posta ordinaria con raccomandata a/r dovrai inviarla a AGSM Energia - Back office Lungadige Galtarossa 8, 37133 Verona.

Come compilare per Agsm modulo disdetta?

Dopo che avrai stampato il modulo dal sito di Agsm dovrai procedere alla sua compilazione in tutte le voci richieste, e potrai eseguire tale operazione in completa autonomia. I dati che ti saranno richiesti sono quelli dell’intestatario della fornitura, i dati della fornitura come il codice Pod o Pdr e il codice cliente, i dati relativi alla lettura del contatore e infine l’indirizzo al quale Agsm dovrà spedire l’ultima fattura.

Per quanto riguarda i costi della disdetta Agsm, devi sapere che questi sono a zero nel caso in cui tu richieda il recesso entro 14 giorni dal momento in cui hai sottoscritto il contratto di fornitura, o se decidi di cambiare gestore per la luce o il gas, o ancora se subentra una nuova persona a te facendo la voltura. Se invece chiedi proprio la disdetta per chiusura della fornitura dovrai sostenere il pagamento di una penale che troverai riportata come importo sul tuo contratto di fornitura. Per quanto riguarda invece le tempistiche relative alla presa in carico e all’espletamento della richiesta, anche queste sono indicate nel contratto anche se possono esserci dei tempi variabili che arrivano comunque a un massimo di 45 giorni dal momento in cui viene inviata la richiesta.

Come inviare la richiesta di disdetta

E’ importante che tu decida come procedere a inviare la richiesta di disdetta a Agsm, in modo da evitare di perdere tempo, e sapere come metterti in comunicazione con Agsm con il disbrigo delle pratiche è fondamentale. Nel caso in cui decidessi di recarti presso uno dei vari sportelli di assistenza alla clientela presenti in Italia hai la possibilità di consultare l’elenco delle sedi e gli orari direttamente sul sito di Agsm, mentre se desideri ottenere un consulto in videochiamata esiste anche tale opzione e dovrai collegarti direttamente dal sito di Agsm. In alternativa hai la possibilità di compilare il form di contatto online, oppure chiamare il numero da telefono fisso 800.552.866, o da cellulare il numero 0452212123.

Arianna Bessone

Arianna Bessone