Comunicare la disdetta Sorgenia

Comunicare la disdetta Sorgenia

La disdetta Sorgenia per la fornitura della luce oppure (o in contemporanea) del gas, può essere richiesta per vari motivi, a partire dal fatto che si hanno avuto dei contrasti con il fornitore, al fatto che altri provider prevedono l’applicazione di prezzi più convenienti, arrivando al fatto che i servizi offerti dal provider non soddisfanno più quanto si sta cercando. Inoltre, di non minore importanza, si può voler chiedere la disdetta Sorgenia in quanto si lascia la casa e quindi si vuole che la fornitura al momento attiva venga disattivata, in modo da non dover pagare più una o più utenze che se rimanessero attive rappresenterebbero solo un costo.

Qualunque sia la motivazione che può spingerti a chiedere a Sorgenia disdetta contratto, è importante seguire bene alcuni passaggi, in modo da riuscire a disattivare la propria fornitura (o le proprie forniture, qualora ve ne fosse più di una) con Sorgenia e poter passare ad un altro operatore o chiedere direttamente che venga fatta la chiusura delle utenze. Qualora infatti volessi richiedere la chiusura del contratto con Sorgenia per la luce e/o il gas, devi avere sottomano taluni dati che ti verranno richiesti, non appena sarai ricontattato dagli operatori di Sorgenia dopo aver visionato e preso in carico la tua richiesta di fare la disdetta Sorgenia (e dopo che avrai compilato l’apposito modulo disdetta Sorgenia in tutte le sue parti). Come prima cosa ti verranno richiesti i tuoi dati anagrafici, oppure quelli della persona alla quale è intestata l’utenza, poi l'indirizzo della casa dove la fornitura è attiva e i codici POD (identificativo del tuo contratto della luce) e/o il codice PDR (identificativo invece del gas). E’ importante inoltre dare comunicazione all’operatore al quale si comunicano tali dati anche in merito alla data in cui si desidererebbe che venga concluso il contratto, in modo da non rimanere senza fornitura bensì proseguire usufruendo dei servizi sino al momento in cui avverrà il cambio di gestore, oppure quando sopraggiungeranno al proprio affitto, quindi nell’alloggio, i nuovi inquilini che procederanno poi o riattivare la fornitura oppure a intestarsi le utenze facendo apposita voltura per la luce e/o il gas.

Una cosa molto importante che ti devi ricordare di fare è l'autolettura dei contatori così da poter comunicare a Sorgenia il consumo effettivo sino al momento in cui è avvenuta la chiusura del contratto, in modo da avere la sicurezza che l’importo che visualizzerai nell’ultima bolletta sia corretto sulla base di quanto hai consumato nell’ultimo quadrimestre o bimestre (o mese, nel caso di bollette mensili

Cosa bisogna fare se si vuole procedere a chiedere la disdetta Sorgenia per chiudere il contratto?

Per chiedere la chiusura del contratto relativo alla luce o al gas bisogna come prima cosa contattare Sorgenia per capire bene come bisogna procedere, qualora si avessero delle domande o dei dubbi, oppure è sufficiente recarsi sul sito ufficiale di Sorgenia alla sezione “disdetta contratto” e seguire le istruzioni riportate. Si potrà poi compilare il modulo disdetta Sorgenia, compilarlo e inviarlo per mail, Pec, con posta facendo la raccomandata /r, oppure inviarlo anche al numero dedicato al fax Sorgenia per disdetta del contratto di fornitura della luce e/o del gas. Per quanto riguarda i costi che bisogna contemplare per la disdetta Sorgenia relativa a luce e/o gas, è importante specificare come, a differenza del Mercato Tutelato, nel Mercato Libero costi e tempi possono essere stabiliti dai singoli provider, quindi non c’è una regola fissa per tutti. Relativamente ai costi disdetta Sorgenia, questi sono pari a circa 26 €, mentre la spesa che occorre contemplare da saldare relativa alla gestione della pratica pratica può variare a seconda delle singole condizioni contrattuali e solitamente si aggira come costi intorno ai 30 €. Ricordati per che, s cambiassi idea nei 14 giorni dopo che hai sottoscritto il contratto, potrai chiedere l’annullamento dello stesso avvalendoti del diritto di ripensamento, senza l’applicazione di alcuna penale e senza che tu debba comunicare il motivo del tuo ripensamento: però ricordati che non trascorra troppo tempo, infatti se entro 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto vorrai annullarlo potrai a queste condizioni, altrimenti dovrai fare la procedura di disdetta Sorgenia e dovrai sostenere i costi appena indicati.

Per richiedere la Sorgenia disdetta contratto hai la possibilità di scegliere una tra queste modalità: potrai metterti in contatto con Sorgenia componendo il numero verde gratuito 800.294.333 da un telefono fisso (come orari, dal lunedì al venerdì dalle ore 88 del mattino alle 20 di sera, oppure il sabato dalle 8 alle 15), oppure il numero 02.44.388.001 da telefono cellulare. In alternativa puoi inviare il modulo disdetta Sorgenia correttamente compilato e con in allegato i documenti che ti verranno richiesti all’indirizzo Sorgenia Spa Casella postale 14287 20152 – Milano, o ancora potrai decidere di recapitare una raccomandata online per chiedere a Sorgenia disdetta contratto. In alternativa potrai inviare un fax Sorgenia per disdetta al numero 02 45 882 322, oppure se preferisci puoi inviare una mail all'indirizzo customercare@sorgenia.it. 

Arianna Bessone

Arianna Bessone