DNS Wind: cos'è e come cambiarlo

DNS Wind: cos'è e come cambiarlo

Se ti stai chiedendo cos’è il Dns Wind, in quanto non ne hai mai sentito parlare, non preoccuparti, in quanto in molti magari lo utilizzano oggi giorno ma in modo inconsapevole e quindi ti facciamo un breve recap su cos’è, quali sono le impostazioni Dsn Wind e a cosa fa riferimento il server Dns Wind, in modo che tu possa avere una panoramica completa del servizio e capire bene a cosa serve e come fare per farlo funzionare correttamente.

Partiamo spiegandoti a cosa fa riferimento la sigla DNS: tale sigla sta per Domain Name System, e riguarda lo speciale sistema che gestisce la regolazione della traduzione dei nomi dei nodi della rete in appositi indirizzi IP, come quello che potrai trovare sul tuo computer qualora ricercassi qual è il tuo indirizzo IP. Quando parliamo di un nodo della rete facciamo riferimento a un sito o a uno speciale servizio Internet, ed è importante sapere che a ciascun nodo è collegato un indirizzo IP fisso o dinamico con un IP definito che inizia con 192.168.0.1. Quando inserisci sulla barra di ricerca l’url di un sito, il tuo browser invia una apposita richiesta al server Dns Wind (o di altro gestore), il quale in pochissimo istanti ricerca l’IP associato e lo rimanda al browser da te in uso, che così potrà permetterti di collegarti al sito web di tuo interesse. Possiamo dunque identificare i Dns Wind, o di altro gestore, come dei registri di coppie di dati, una sorta di elenco di siti Internet presenti in ogni parte del mondo, e grazie ad essi tu potrai navigare su Internet recandoti sui siti che desideri in pochi istanti (a seconda ovviamente anche della velocità e della potenza della tua connessione Internet, ma di questo non se ne occupano i Dns).

Come sapere qual è il mi Dns Wind e come posso agire sulle impostazioni Dns Wind?

Per impostazione predefinita, i dispositivi che abitualmente utilizzi sono connessi al server e Dns Wind, qualora questo fosse il tuo gestore. Tali Dns sono funzionali e veloci, ma ve ne sono alcuni non collegati a un singolo operatore che possono offrire prestazioni ancora più elevate, e sono quelli impiegati dai grandi centri informatici e non solo, come i Dns di Google e CloudFlare, i quali consentono di accedere a una velocità ancora maggiore (dal momento che usano apposite tecnologie per ridurre i tempi, diminuire le eventuali problematiche e impedimenti che potrebbero verificarsi e consentire una connessione rapida e efficiente con il tuo browser.  Inoltre tali Dns consentono di poter contare su una sicurezza più elevata dal momento che impiegano protocolli sofisticati che permettono di monitorare e secretare i dati, oltre a consentirti di avere una maggiore privacy eliminando con periodicità i dati delle tue attività sui browser che hai usato

Per rispondere alla domanda su cosa bisogna fare per accedere alle impostazioni Dns Wind, ecco una breve spiegazione. Innanzitutto devi inserire sulla barra di ricerca gli indirizzi dei server DNS primario e secondario, ovvero devi digitale in sequenza 8.8.8.8 e 8.8.4.4. Qualora dovessi impostare i server DNS Wind alternativi per il router, devi sapere che questi verranno usati da tutti i dispositivi collegati, mentre nel caso in cui invece li impostassi su un solo dispositivo tale impostazione avrà la priorità su quella del router e non sarà applicata agli altri dispositivi che usi (a casa o in ufficio). Qualora volessi cambiare i DNS del router devi entrare digitare sulla barra di ricerca del browser tale sequenza numerica: 192.168.1.1 o 192.168.0.1, dopodiché immetti il nome utente e la password e vai sulla apposita sezione DNS: a questo punto se vedi al voce “Utilizza questi server DNS”, cliccaci sopra e inserisci gli indirizzi dei server DNS che vuoi impostare o cambiare. Nel caso invece in cui avessi deciso che la cosa migliore da fare è di procede a modificare i server DNS Wind su Windows devi andare alla voce Impostazioni, poi su Rete e Internet, poi su Centro connessioni di rete e condivise, a questo punto dovrà cliccare sul nome della tua connessione e a seguire fare click sul pulsante Proprietà, dopodiché devi cliccare alla voce Protocollo Internet versione 4, selezionare Utilizza i seguenti indirizzi server DNS e infine inserire quali sono i valori del server Dns che hai deciso di utilizzare. Per terminare l’operazione dovrai poi semplicemente fare click su Ok per dare la conferma all’operazione. Ti spieghiamo brevemente anche come modificare i server Dns anche da Android, in modo che tu possa essere autonomo anche relativamente alle connessioni Wi-fi nella tua abitazione o nella tua azienda. Come prima cosa devi andare su Impostazioni, poi su Rete e Wifi, poi su Wifi e seleziona il nome della tua connessione. A questo punto clicca su Modifica rete, seleziona impostazioni IP e clicca su IP statico, inserisci un indirizzo IP nell’apposito campo e clicca poi, scrollando verso il basso, alla voce Dns 1 e Dns2, dopodiché inserisci di indirizzi di entrambi i server Dns Wind, infine clicca su Salva.

Arianna Bessone

Arianna Bessone