Energia geotermica: i vantaggi dell'energia green

Energia geotermica: i vantaggi dell'energia green

Chiedersi cos’è l’energia geotermica è normale, in quanto si tratta di una fonte nuova e ancora poco conosciuta, ma se stai cercando informazioni in merito a cos’è l’energia geotermica nello specifico, quali sono dell’energia geotermica caratteristiche che la contraddistinguono rispetto alle altre tipologie di energia rinnovabile e quali sono, nello specifico, per l’energia geotermica vantaggi e svantaggi, siamo qui per fornirti tutte le informazioni in merito. L’energia geotermica è una speciale e ormai sempre più utilizzata e richiesta fonte di energia rinnovabile che si ottiene direttamente dal calore naturale della Terra, quindi assolutamente pulita e al 100% verde, e si può impiegare in numerosi utilizzi come la produzione di energia elettrica, oltre ovviamente termica, quindi può essere utilizzata sia per l’illuminazione della casa e la messa in funzione degli elettrodomestici e degli apparecchi elettrici in casa, sia per il riscaldamento della stessa. Anche per quanto concerne la produzione di acqua calda, si può usare l’energia geotermica per ottenere acqua calda sanitaria, quindi qualunque sia il suo utilizzo si potrà essere autonomia dalla tradizionale energia elettrica e termica e quindi non sarà più necessario preoccuparsi per l’arrivo a casa delle bollette. Per capire bene cos’è l’energia geotermica si deve partire facendo un attimo il punto storico, ovvero come è nata. Questa speciale e caratteristica fonte di energia venne scoperta e inizialmente utilizzata in una speciale località toscana, Larderello, nel 1904, dove vennero costruite le prime centrali dedicate alla produzione di energia ricavandola dalla Terra direttamente, anche se è opportuno specificare come il calore della Terra già molti secoli orsono veniva già utilizzato dall’uomo, basti pensare alle antiche fonti termali che prendevano il calore direttamente dalla terra.

Mentre nel nostro paese inoltre l’energia geotermica è abbastanza nuova come scoperta, e soprattutto sta iniziando a essere usata in modo massivo soprattutto negli ultimi decenni, in Islanda ormai da tantissimi anni viene impiegata, basti pensare che oltre l’85% delle abitazioni islandesi vengono riscaldate grazie allo sfruttamento del calore della Terra, quindi grazie alla geotermia, risulta però curioso come l’Islanda (nonostante il grande utilizzo di questa tipologia di energia rinnovabile) si trovi solo al 7° posto come produttore di energia geotermica, superata dall’Italia che invece occupa il 5° posto (in prima posizione troviamo gli Stati Uniti).

Cosa sapere in merito all’energia geotermica vantaggi e svantaggi, e quali sono per l’energia geotermica caratteristiche principali?

Abbiamo capito che la speciale scienza chiamata geotermia ha quale obiettivo quello di utilizzare il calore che si recupera dalla crosta terrestre e che è altresì presente nel sottosuolo della Terra al fine di produrre energia, sia di tipo elettrico sia termico. Ci si potrebbe chiedere, e questo è molto importante, come si può recuperare il calore dalla Terra, e la risposta in questo caso è semplice, anche se vi sono numerosi passaggi tecnici che non andiamo a spiegarti per non annoiarti, ma che desideri puoi trovare nei libri dedicati all’argomento e anche online, per approfondire l’argomento qualora lo desiderassi. La temperatura del suolo, come tutti noi ben sappiamo, ha una temperatura non altissima, che però aumenta di gradi più si scende in profondità, e quindi arrivando tanto più al sottosuolo maggiore sarà la possibilità di trovare temperature davvero molto alte (si stima che la temperatura del suolo aumenti di circa 3 gradi per ogni 100 metri di profondità). Per conoscere n merito all'energia geotermica caratteristiche bisogna pensare al fatto che l’energia che è accumulata nel sottosuolo in qualche modo, solitamente, deve riuscire a fuoriuscire dalla superficie, e i vettori che consentono tale processo sono di tipo fluido e sono l’acqua e il vapore, e pertanto vi sono tre tipi di centrali che impiegano tale processo di geotermia: quelle flash, il cui compito è di tramutare l’acqua bollente in acqua fredda, quelle binarie nelle quali uno speciale fluido che presenta una temperatura inferiore rispetto a quella dell'acqua viene fatto fluire accanto all'acqua bollente, e tale fluido diventerà vapore, e infine di sono le centrali a vapore secco, il cui meccanismo di funzionamento è la fuoriuscita del vapore, il quale viene prelevato dalle fratture del terreno e impiegato al fine di mettere in funzione una speciale turbina.

Tra le energie rinnovabili che si possono trovare, come quella fotovoltaica e quella eolica, l’energia geotermica è quella che riesce a produrre la quantità più elevata di elettricità, e questo ovviamente se si devono considerare per l’energia geotermica vantaggi e svantaggi rientra senz’altro nella prima categoria. Riuscendo a utilizzare l’energia geotermica in modo sempre più massivo si potranno ottenere risultati davvero molto interessanti, e coloro che scelgono di investirvi sopra hanno senz’altro puntato su un cavallo vincente. Inoltre è importante specificare come gli speciali impianti geotermici siano molto silenziosi e non prevedano alcuna emissione di anidride carbonica e polveri sottili, con il riutilizzo degli scarti di produzione mediante il riciclo del vapore e grazie alla assenza dei processi di combustione (da qui si capisce anche perché tali impianti richiedano anche un quantitativo minore di manutenzione rispetto agli altri impianti dedicati alle energie rinnovabili).

Arianna Bessone

Arianna Bessone