Energia verde e consumi domestici: binomio perfetto

Energia verde e consumi domestici: binomio perfetto

Al giorno d’oggi è diventato quasi obbligatorio dover pensare al futuro del nostro pianeta, ecco perché l’energia verde è entrata di prepotenza nell’agenda energetica e dovrebbe riguarda da vicino ognuno di noi. Energia verde e consumi domestici rappresentano ormai un binomio di forte impatto e gravido di conseguenze per il futuro.In Italia ad esempio ci sono moltissimi fornitori energetici luce e gas che propongono agli utenti una vasta gamma di offerte con energia verde venendo così incontro alla sensibilità ambientale dei consumatori. Inutile mentire, il consumo di energia è diventato un fattore fondamentale per il riscaldamento climatico e ogni cittadino può dare il suo contributo puntando all’efficienza energetica così da abbattere i consumi oppure può scegliere un’offerta verde.

Energia verde e consumi domestici: cosa sono le offerte green

Ma che cosa si intende per offerte ad energia verde consumi domestici? Significa che i clienti avranno accesso a energia elettrica prodotta solo ed esclusivamente da fonti rinnovabili e deve avere gli appositi certificati che ne garantiscano la provenienza. In materia di energia verde tutto è cambiato nel 1998 con l’entrata in vigore del Protocollo di Kyoto. Il ricorso alle fonti rinnovabili è quindi divenuta una necessità vista la situazione del nostro pianeta e per fortuna una maggior sensibilizzazione sui temi ambientali sta convincendo un numero sempre più crescente di italiani a spendere somme maggiori al mese pur di accedere alle offerte di energia elettrica verde. Ovviamente i fornitori luce e gas presenti sul mercato italiano si sono adattati alla mutata sensibilità degli utenti e hanno iniziato a proporre offerte verdi che garantiscono la provenienza dell’elettricità esclusivamente da fonti rinnovabili mediante una apposita certificazione prevista dalla legge. Per fortuna negli ultimi anni si è ridotto considerevolmente anche il costo di produzione da energie rinnovabili, questo ha permesso un ingresso massivo dell’energia verde consumi domestici.

Attualmente le fonti energetiche rinnovabili sono di cinque diversi tipi; idroelettriche, eoliche, solari, geotermiche e altro (bioenergie, biomasse solide, liquide o syngas e energia marina). Ma come fare a ottenere la certificazione per l’energia rinnovabile?  Ci pensa l’Autorità (ARERA) che ha stabilito l’unico sistema di certificazione valido, ovvero le GO (Garanzie d’Origine) che vengono rilasciate esclusivamente dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE). Questa certificazione serve quindi a garantire la completa tracciabilità dell’energia elettrica e serve a dare garanzie e rassicurazioni all’utente finale che avrà la sicurezza di rivolgersi davvero a fornitori di energia verde. Il GSE comunque emette dei titoli di Garanzia d’Origine a tutti quegli impianti dove è stata ottenuta una qualifica che attesti la produzione di energia da fonte rinnovabile. Un titolo GO ha un valore di 1 MWh sulla base dell’energia verde che viene immessa in reta dal produttore. A ulteriore garanzia esiste anche il RECS (Renewable Energy Certificates), ovvero una certificazione per la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile che viene supportata anche dallo standard internazionale che viene gestito dall’AIB (Association od Issuing Bodies). Questa ultima certificazione può essere emessa come attributo al titolo GO. Chiaramente non ci sono solo offerte verdi luce, esistono anche offerte verdi per il gas anche se sono decisamente meno diffuse.

Queste offerte gas verdi utilizzano il biogas, un gas verde che deriva dallo sfruttamento di residui di materiali provenienti da altri settori come la produzione agroalimentare, l’allevamento o le acque reflue di depuratori. Le cose comunque sono cambiate moltissimo e in meglio negli ultimi anni per quanto riguarda l’energia verde, si pensi che oggi le offerte di energia verde hanno un costo in bolletta inferiore a quello del mercato tutelato! Chiunque potrà quindi sostenere la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili anche solo scegliendo la propria tariffa energetica domestica. Moltissime aziende attive sul mercato libero dell’energia propongono ormai forniture di energia verde consumi domestici e gli utenti potranno utilizzare un comparatore di tariffe per avere informazioni in tempo reale e trovare le più vantaggiose. Ad esempio passando dal mercato tutelato alle fonti di energia rinnovabili si potrà arrivare a risparmiare anche 60 euro all’anno in bolletta, contribuendo anche alla tutela dell’ambiente!

Quali sono i fornitori di energia verde

 Tra i fornitori che propongono forniture di energia verde si può citare ad esempio Next energy Luce di Sorgenia che prevede una tariffa fissa per i consumi energia elettrica dei primi 12 mesi. Interessante anche l’offerta E-Light Luce di Enel Energia, una offerta completamente digitale e attivabile solo via web. Anche Illumia investe molta importanza all’energia verde e permette di attivare delle offerte verdi che prevedono il consumo solo di energia proveniente da fonti rinnovabili a un costo di 2 euro più Iva al mese.

Questa tipologia di tariffa web è però attivabile solo online sul sito ed è riservata a nuovi clienti con una fornitura già attiva con un altro gestore. In ogni caso anche per quanto riguarda l’energia verde i fornitori garantiscono una vasta gamma di offerte con differenze di prezzo che possono essere più o meno evidenti anche a seconda della fonte dell’energia. Purtroppo bisogna anche tener ben presente che l’energia verde non è purtroppo in grado di assicurare sempre la totale copertura del servizio, questo significa che in alcuni periodi dell’anno la fornitura di energia potrebbe provenire dall’energia classica. Ad esempio in periodi di siccità o di bassa illuminazione potrebbe crollare la produzione di energia solare o idrica, costringendo così i fornitori green ad appoggiarsi alle fonti energetiche classiche. Il consiglio è quindi quello di valutare sia i costi dei kWh previsti, anche il tipo di utilizzo che si intende fare dell’energia, il consumo annuo e la potenza media utilizzata.

Puoi trovare le migliori offerte di energia verde consumi domestici utilizzando il comparatore gratuito di Chetariffa.it così da massimizzare il risparmio.

Arianna Bessone

Arianna Bessone