Eni gas e luce subentro: costi, tempi e procedure

Eni gas e luce subentro: costi, tempi e procedure

Devi traslocare in una nuova casa, o ti sei già trasferito ma ti sei accorto la fornitura di luce e/o gas non è attiva e il contatore chiuso? Allora in questo caso devi richiedere a Eni gas e luce subentro, in modo che un tecnico incaricato possa venire presso la tua abitazione e riaprire la fornitura, togliendo gli eventuali sigilli posti sui contatori (spesso accade che si debbano sigillare le forniture a causa di morosità o nel caso in cui una abitazione fosse stata disabitata per periodi prolungati di tempo). L’intervento da parte di tecnici qualificati assicura la riapertura della fornitura, e pertanto la possibilità di usufruire di nuovo di luce e gas senza problemi. Una cosa alla quale però è opportuno prestare particolare attenzione è proprio la natura della problematica, in quanto se realmente il contatore fosse chiuso allora sì sarà necessario contattare Eni gas e luce subentro, ma nel caso invece in cui occorresse solo cambiare l’intestatario della fornitura attiva (sia essa la luce, il gas o entrambe) quello che occorre richiedere a Eni gas e luce non è un subentro bensì una voltura. Discorso ancora diverso riguarda invece le nuove attivazioni, le quali vanno richieste quando, recandosi in una nuova casa, questa non presenta alcun contatore né gli allacci: in ta caso vuol dire che si deve montare tutto da nuovo, e quindi occorrerà contattare Eni per la richiesta di sopralluogo e di esecuzione dell’attività di nuovo allaccio.

Subentro Eni tempi e modalità

Puoi richiedere il subentro contratto Eni il servizio con la riattivazione del contatore della luce e/o del gas e con la fornitura del servizio o dei servizi di cui hai bisogno, in varie modalità. Innanzitutto, se si vuole procedere in completa autonomia, è possibile richiedere il subentro recandosi sulla pagina dedicata e seguendo passo dopo passo tutte le indicazioni su come richiedere il subentro di una fornitura (o di più forniture) presso la tua abitazione. Inoltre è possibile chiedere il subentro contratto Eni recandosi presso un negozio Energy store Eni, chiamando il servizio di Assistenza clienti 800900700 o chiedendo di essere richiamati da un operatore lasciando il proprio contatto su un apposito form, presente sia sul sito di Eni gas e luce sia sui moderni comparatori di tariffe. Questi ultimi svolgono un ruolo molto importante, consentendoti di scoprire i prezzi migliori a seconda della tipologia di servizio di cui vuoi approfittare, dalla nuova attivazione al subentro, dall’allacciamento di una fornitura alla voltura al semplice passaggio dal tuo vecchio operatore a Eni. Qualora quello di cui avessi bisogno è per l’appunto il subentro Eni gas e luce, devi sapere che sarà direttamente Eni a occuparsi di mettersi in contatto con il distributore (ovvero il responsabile dell’installazione del contatore), in modo che non tu possa rilassarti senza preoccuparti di nulla. Una volta che poi i lavori richiesti per la procedura con Eni gas e luce subentro saranno terminati, e che sarà stato fatto l’’accertamento della documentazione necessaria per l’attivazione della fornitura, questa sarà finalmente attiva e potrai quindi avere sia la luce sia il gas in casa senza problemi.

La procedura di subentro Eni si svolge essenzialmente in 3 passaggi. Il primo passaggi consiste nel contatto che Eni intraprenderà con la società di distribuzione del gas nella tua area di residenza entro 48 ore dall’avanzamento della tua richiesta di subentro (in questa fase è importante che tu sappia che hai a disposizione due modalità di attivazione, quella standard , i 2 giorni lavorativi verranno conteggiati dopo i 14 giorni di ripensamento, mentre se scegli l’attivazione rapida Eni contatterà il distributore prima del 14 giorni di ripensamento, quindi avrai il contatore attivo più in fretta). Dopo tale operazione, ovvero quando Eni gas e luce contatterà il distributore per illustrargli la tua richiesta, sarai ricontattato da Eni per prendere appuntamento con un tecnico del distributore che verrà presso la tua abitazione per la riattivazione del contatore (all’appuntamento dovrai essere presente tu o una persona da te delegata), dopodiché avrai finalmente la fornitura attiva e potrai usare la luce o il gas liberamente senza preoccupazioni.

Per quanto riguarda il subentro Eni tempi, bisogna considerare che per la riattivazione della luce e/o il subentro del gas occorrono circa 12 giorni lavorativi tra l’inoltro della richiesta di riattivazione della fornitura al tuo distributore, la presa dell’appuntamento e l’attivazione della luce e/o del gas nella tua abitazione. E’ importante però che tu sappia che qualora l’operazione venga richiesta su un impianto modificato, i tempi di potrebbero allungare e anche di molto, in quanto dipendono dalla verifica eseguita dal distributore sui documenti per l'accertamento di sicurezza dell’impianto stesso (tali documenti tu dovrai inoltrarli al distributore entro 120 giorni dalla richiesta di subentro).  Se la documentazione riguardante la sicurezza dell’impianto avrà l’ok da parte del distributore, ovvero verrà considerata idonea, la posa del contatore e l’attivazione della fornitura verranno effettuate entro 10 giorni lavorativi.

Arianna Bessone

Arianna Bessone