Illumia disdetta: modulo, tempi e costi

Illumia disdetta: modulo, tempi e costi

Illumia è una società operante nel centro Italia ma che offre i propri servizi, ovvero la fornitura di luce e gas, su tutta la penisola, a prezzi molto vantaggiosi. Qualora fossi interessato a valutare una alternativa rispetto al tuo partener attuale per la luce e il gas di casa Illumia potrebbe fare per te, dal momento che offre soluzioni molto interessanti a prezzi vantaggiosi, consentendo a tutti di trovare la risposta su misura per le proprie necessità, sia di spesa sia per quanto riguarda la potenza della fornitura. Oltre a offre un elevato risparmio in termini economici, Illumia consente ai propri clienti di accedere anche a un elevato risparmio energetico nel rispetto dell’ambiente e della natura, in quanto l’obiettivo della società è garantire la piena soddisfazione ai propri clienti e al contempo operare anche in un’ottica green.

Come si deve fare richiesta a Illumia disdetta per la propria fornitura?

Sia che si abbia attivo un solo contratto o più contratti con Illumia, si potrà fare richiesta a Illumia disdetta per la o le proprie utenze in modo semplice. E’ importante sapere che entro 14 giorni dalla sottoscrizione del contratto si ha la possibilità di esercitare il diritto di recesso, senza dover pagare quindi alcuna penale, e per farlo occorrerà mandare una lettera con raccomandata a/r all’indirizzo Illumia S.p.a. c/o BRT Logistica, Via Cerodolo 9, 40138 Bologna, o Via de’ Carracci 69/2 Bologna. In alternativa si può anche comunicare la propria intenzione di procedere con la richiesta di recesso mettendosi in comunicazione con il Servizio clienti chiamando il numero 800.046.640 da rete fissa o lo 051.04.04.040 nel caso in cui si chiamasse da cellulare.

A seguito dei 14 giorni previsti per l’applicazione del recesso, se si vuole chiudere la fornitura o cambiare provider sarà possibile inoltrare la richiesta a Illumia disdetta contratto tenendo conto delle tempistiche e delle modalità stabilite dall’AEEGSI.

Cosa stabiliscono tali modalità?

Qualora si avanzasse la richiesta di fare con Illumia disdetta contratto, in quanto si desidera cambiare gestore, occorrerà informare Illumia il giorno 10 del mese antecedente alla data in cui si desidera che diventi ufficiale il cambio del gestore, ma in tal caso non ci si dovrà occupare di nulla dal momento che di tutta la parte burocratica si occuperà il nuovo provider. Qualora invece si volesse inviare a Illumia disdetta in quanto si vuole chiudere la fornitura bisognerà scaricare e compilare il modulo disdetta Illumia luce o gas e inviarlo per lettera con raccomandata a/r a Illumia S.p.a. c/o BRT Logistica, Via Cerodolo 9, 40138 Bologna, o Via de’ Carracci 69/2 sempre a Bologna, considerando un preavviso di un mese e tenendo conto che vale come decorrenza la data in cui è avvenuta la ricezione della comunicazione di richiesta di disdetta.

Per quanto riguarda Illumia costo disdetta, l’importo potrà variare sulla base del prodotto della componente relativa all’energia elettrica o al gas che viene conteggiato come media giornaliera relativamente all’ultimo anno, quindi per Illumia costo disdetta sarà variabile.

Nel caso invece in cui si volesse fare una voltura o un subentro?

In tali casi la procedura sarà differente, dal momento che non si lascerà la casa e quindi non ci sarà bisogno di chiudere la fornitura, né si desidera cambiare gestore. Nel caso in cui la persona alla quale era intestato il precedente contratto della luce o del gas abbia provveduto alla chiusura del contatore, la persona che entrerà nell’abitazione vorrà che venga riaperto e pertanto dovrà chiedere che venga attivata la pratica di subentro. Qualora invece il contatore fosse ancora attivo e bisognasse unicamente chiedere che venga modificato l’intestatario sul contratto, allora si parlerà di voltura.

Nel caso in cui si volesse chiedere il subentro della luce o del gas, occorrerà contattare il Servizio clienti di Illumia e comunicare quali dati il proprio codice Pod o Pdr, i dati anagrafici della persona alla quale sarà intestata la fornitura, l’indirizzo di residenza, la sede di fornitura, la tipologia di utilizzo, un contatto telefonico mail e la modalità di pagamento che si preferisce. Nel caso della voltura occorrerà comunicare anche i dati del precedente intestatario del contratto e la lettura dei contatori.

Cosa bisogna ricordarsi?  

Ricordati che nel caso in cui volessi fare il passaggio a un nuovo gestore non dovrai né scaricare né compilare il modulo disdetta Illumia luce o gas o inviarlo alla società, né dover sostenere con Illumia costo disdetta. Sarà infatti compito del nuovo fornitore informare Illumia della volontà da parte del suo ex cliente di eseguire la disdetta dall’utenza della luce o del gas, indicando anche la data in cui deve partire il nuovo contratto, consentendo così a entrambi i fornitori di rispettare le corrette tempistiche. Come anticipato, è molto importante che Illumia riceva la comunicazione da parte del nuovo gestore scelto dal cliente entro il giorno 10 del mese antecedente rispetto a quando si desidera che avvenga il cambio fornitore. Il cliente comunque, dopo aver sottoscritto il nuovo contrato di fornitura, non dovrà fare nulla, dal momento che tutte le operazioni burocratiche, così come la comunicazione a Illumia da parte del nuovo gestore, saranno eseguite dal nuovo fornitore.

Arianna Bessone

Arianna Bessone