Illuminazione camera da letto: come risparmiare sulla luce

Illuminazione camera da letto: come risparmiare sulla luce

Se il tuo obiettivo è quello di ricercare la giusta illuminazione camera da letto led, senza perdere di vista il risparmio, allora devi sapere che hai a disposizione diverse soluzioni. L’illuminazione corretta degli ambienti domestici è davvero importante anche per il benessere psicofisico, è infatti provato che una illuminazione scorretta potrebbe arrecare disturbi nervosi o comunque rovinare il relax. L’illuminazione camera da letto, proprio come degli altri ambienti domestici, deve adattarsi all’architettura interna, alla funzionalità della stanza, alla grandezza e alla forma della stanza, ai colori e alla natura dei rivestimenti e all’arredamento.

Illuminazione della camera da letto led: consigli utili

Quando devi pensare all’illuminazione camera da letto dovrai prestare attenzione particolare in quanto stiamo parlando forse della stanza più vissuta in assoluto della casa. Dovrai cercare tramite la giusta illuminazione di creare un ambiente caldo e rilassante, evitando di progettare un unico punto luce e cercando di prediligere delle fonti di luce indiretta e di tono caldo e regolabile. Sempre nell’ottica di ricercare la soluzione ideale per quanto riguarda l’illuminazione della amera da letto dovresti sempre ricordarti di illuminare il soffitto con una sospensione rivolta verso l’alto o con altri tipi di lume in grado di riflettere la luce in direzione del soffitto. Potresti anche pensare di sistemare uno o più lumi nei pressi del comodino o del bagno e una fonte luminosa orientabile per consentire la lettura quando di trovi a letto. Considera anche di posizionare una luce bianca dentro l’armadio per aiutarti a scegliere gli abiti e a distinguere bene i colori. Per quanto riguarda il soffitto? In questo caso opta per un lampadario a sospensione con le lampade rivolte verso l’alto. Tieni conto comunque che volendo puoi illuminare camera da letto senza lampadario ad esempio installando alcune appliques a muro con cui illuminare il soffitto oppure delle lampade a terra, le piantane. In questo caso però dovrai avere molto spazio a disposizione in quanto le piantane sono una soluzione decisamente dispendiosa in termini di spazio.

Illuminazione della camera da letto: come risparmiare in bolletta?

Se fin qui ti abbiamo dato qualche idea utile circa l’illuminazione della camera da letto ora ci soffermeremo invece su cosa potresti fare per pagare meno in bolletta. Oltre a scegliere un fornitore con offerte realmente vantaggiose per le tue esigenze, magari preferendo un’offerta bioraria se sei a casa soprattutto la sera, dovresti cercare di valorizzare al meglio la luce naturale. In questo modo durante il giorno potrai godere della luminosità naturale e risparmiare, dovrai quindi decidere la disposizione degli arredi in base al posizionamento delle finestre e così via. Il modo migliore per risparmiare davvero con l’illuminazione camera da letto è sostituire tutte le vecchie lampadine con delle lampade a Led. Questa tipologia di lampadine è fatta per durare a lungo e consumano decisamente molta meno corrente rispetto a quelle di vecchia generazione a incandescenza, oltre ad avere una durata molto maggiore. Non solo, le lampade a Led sono anche una scelta virtuosa dal punto di vista dell’ecologia. Se vuoi capire quanto potresti risparmiare scegliendo l’illuminazione camera da letto Led sappi che, a fronte di un prezzo di listino molto maggiore, avrai anche durata decisamente superiore rispetto alle lampadine tradizionali. Una lampadina a Led può arrivare a costare anche 20 euro ma avrà una durata infinitamente superiore rispetto a una lampadina tradizionale. Per quanto riguarda i consumi invece con una lampadina Led basteranno 500 kW per 50.000 ore di illuminazione contro i 1150 kW delle lampade a risparmio energetico. Possiamo quindi dire che se deciderai di illuminare la tua stanza da letto con lampadine Led al posto di quelle tradizionale potrai risparmiare fino al 50%, e non è poco!

<strong

Illuminare camera da letto senza lampadario: altri consigli utili

Ti abbiamo già detto come, nell’ottica di pianificare l’illuminazione camera da letto led, dovrai trovare una soluzione per ogni singola parte della stanza. Per la parete che si trova dietro al letto, ad esempio dovresti scegliere tra appliques e barre luminose così da valorizzare la parete e creare una luce d’atmosfera. Cura anche la parte sopra ai comodini scegliendo una tradizionale lampada appoggio con paralume. Se in camera da letto hai anche una scrivania potresti optare per una lampada a braccio o per una luce riflessa. Ad esempio potresti inserire nella cornice di uno specchio una barra Led con luce naturale. Se poi sei uno che ama leggere a letto dovresti optare per delle appliques orientabili così da leggere senza problemi da vicino. Infine, non meno importante, dedica attenzione anche per quanto riguarda l’illuminazione di armadi e stanze guardaroba. Sarebbe meglio prediligere delle luci naturali quindi ti consigliamo magari una barra a Led in forma lineare. Scegli se possibile anche delle lampade dotate di interruttore automatico e con rilevatore di presenza così da non correre il rischio di dimenticarsi la luce accesa e di chiudere le ante dell’armadio.

Arianna Bessone

Arianna Bessone