Impianto climatizzazione casa: la guida per sceglierlo

Impianto climatizzazione casa: la guida per sceglierlo

Avere un buon impianto climatizzazione casa è molto importante per aumentare la vivibilità dell’ambiente domestico, e ovviamente vanno considerati numerosi fattori quando si pensa a dotarsi di un impianto climatizzazione casa. Alcuni optano per un impianto di climatizzazione di tipo canalizzato che tuttavia viene sottodimensionato rispetto a quella che è la metratura di una casa, mentre altri magari optano per un dispositivo troppo potente che fa aumentare i costi, e entrambi non vanno bene. Trovare la tipologia di impianto climatizzazione casa su misura può non essere semplice, ma con qualche piccolo consiglio e accorgimento, chiedendo anche aiuto agli esperti del settore, si potrà trovare quello su misura per ogni propria esigenza. Quando si duce che appunto trovare il sistema di impianto climatizzazione casa ideale può essere molto complesso ci si riferisce a numerosi fattori, come la possibilità di ottenere un valido schema impianto climatizzazione casa progettato da qualcuno esperto del settore, che possa magari anche fornire una stima del costo impianto climatizzatore casa, così da sapere anche quanto si andrebbe a spendere se si decidesse davvero di procedere a installare tale sistema in casa. Sapere come fare impianto climatizzazione casa è importante, anche se poi saranno gli esperti del settore a occuparsi di realizzare lo schema impianto climatizzazione casa e a illustrarvi tutte le opzioni tra le quali si potrà scegliere per trovare insieme la tipologia di impianto che più risponde alle proprie esigenze.

Ci sono vari modelli di climatizzatori tra i quali si può scegliere quello che più risponde alle proprie esigenze, considerando inoltre che tutti si occupano di svolgere quale funzione la regolazione del clima, e si possono distinguere in condizionatori, i quali rinfrescano l’aria, la filtrano e la deumidificano, e i nei climatizzatori a pompa di calore, i quali hanno quale scopo quello di scaldare e rinfrescare, a seconda delle proprie esigenze, e si parla infatti in tal caso di impianto a pompa di calore per la climatizzazione. Bisogna poi specificare come esista un’altra differenziazione tra le tipologie di impianto che riguarda il tipo di accensione, in quanto esistono i modelli on-off e gli inverter, e la scelta tra i due è ovviamente soggettiva anche se alcuni consigliano l’inverter dal momento che offre in maggiore risparmio energetico dal momento che consente di regolare in modo automatico la potenza e la velocità del condizionatore sulla base della temperatura esterna e sulla base dei valori impostati per quanto riguarda gli ambienti interni della casa.

A quali elementi occorre prestare attenzione nella scelta di in buon impianto per il climatizzatore di casa?

Oltre alle caratteristiche sopra indicate occorre tenere in considerazione anche alcuni aspetti quando si sceglie un impianto di climatizzazione per la casa, come il coefficiente di prestazione, ovvero il rapporto che sussiste tra l’energia fornita e l’energia elettrica che è consumata, oltre al livello di rumorosità dell’impianto, la quantità d'aria trattata e se sussiste o meno la possibilità di orientare la direzione della ventilazione. Bisogna poi sottolineare come ci siano differenti sistemi dell’impianto di climatizzazione, quello a pavimento, quello a parete, a soffitto e a controsoffitto. Bisogna poi prestare particolare attenzione al tipo di alimentazione e alla manutenzione che va svolta su un impianto di climatizzazione e ventilazione, in quanto la manutenzione rappresenta un elemento importante al quale va prestata grande attenzione. Per rispondere anche alla domanda relativa al costo impianto climatizzatore casa, bisogna considerare i principali impianti di climatizzazione per l'edilizia che ci sono, e se ci si interessa a un impianto di climatizzazione canalizzato, possiamo dire che il costo per l’acquisto e l’installazione di un sistema di condizionamento di tipo canalizzato è sui 2.500 €, anche se può cambiare sulla base del costo di realizzazione delle strutture e sulla base della tipologia di percorso da cui fuoriesce l'aria.

Come abbiamo poi anticipato è importantissimo, dopo essersi occupati di come fare impianto climatizzazione casa e come installare l'impianto giusto, occuparsi anche della manutenzione dello stesso, e infatti sarà compito di un tecnico esperto quello di, dopo essersi occupato del montaggio e dell'attivazione di tale impianto, rilasciare un libretto ove sono indicate le caratteristiche dell'impianto di condizionamento, oltre alle informazioni in merito alle scadenze e controlli. Il tecnico che si occupa di installare l’impianto e di fare anche la manutenzione deve poi rilasciare la certificazione relativamente alla Dichiarazione di conformità dell'impianto, la quale serve ad attestare che il sistema funziona bene ed è in regola.

Una cosa importante da sapere è relativa anche alla detrazione per l’installazione di un impianto di climatizzazione, in quanto con la conferma della legge di Bilancio 2021 si potrà accedere al bonus per i condizionatori, senza limiti ISEE, fino al 31 dicembre usufruendo di uno sconto tra il 50% e il 65% per comprare un condizionatore o un climatizzatore. È possibile richiedere tale detrazione per l’acquistato e l’installazione di un impianto di climatizzazione in casa indicando l'acquisto nella propria dichiarazione dei redditi mediante il modello 730 oppure il modello Unico.

Arianna Bessone

Arianna Bessone