Tutto sull'impianto fotovoltaico con accumulo

Tutto sull'impianto fotovoltaico con accumulo

Sapere come funziona l’impianto fotovoltaico con accumulo è molto importante, così come essere a conoscenza della precisa differenza che sussiste tra i tradizionali impianti fotovoltaici e quelli con accumulo, in quanto si tratta di due sistemi diversi che consentono entrambi di accedere ad eccellenti prestazioni, anche se con alcune differenze. Mentre infatti gli impianti fotovoltaici tradizioni rappresentano la soluzione e la forma classica di fotovoltaico, quello che tutti noi siamo abitati a conoscere, con la luce del sole che viene catturata e immagazzinata nei pannelli e tramutata in energia elettrica alternata, la quale può essere impiegata nella tua casa portando una netta riduzione relativamente alla richiesta di energia esterna, così come può essere venduta alla rete elettrica mediante l’apposito sistema di scambio sul posto.  impianto fotovoltaico.
Per fare un rapido schema impianto fotovoltaico con accumulo, possiamo dire che la luce solare raccolta dai pannelli fotovoltaici viene trasformata immediatamente in energia elettrica alternata subito utilizzabile all'interno della tua abitazione, riducendo al minimo la richiesta di energia dall'esterno (rete ENEL, A2A, ecc.), oppure venduta alla rete elettrica con il sistema di scambio sul posto. Questo termine viene utilizzato per indicare uno speciale sistema di valorizzazione energetica che consente al proprietario dell’impianto impianto fotovoltaico, sia esso tradizionale o con accumulo, di acquisire una speciale compensazione monetaria relativamente al valore al kWh, e tale compensazione avviene mediante appositi conguagli che vengono gestiti dal gestore dei servizi energetici, conosciuto anche con la sigla GSE. Come anticipato, ci sono due tipologie di impianti che consentono di accedere allo speciale scambio sul posto, ovvero sia quelli tradizionali sia le varie tipologie di impianto fotovoltaico con accumulo on-grid. Quest’ultimo è molto interessante in quanto i vantaggi dei sistemi tradizionale con quelli a disposizione dai sistemi off-grid: esso non risulta attaccato alla rete e sfrutta l’energia solare per la ricarica delel sue batterie di accumulo, così da poterle utilizzare per mettere a disposizione energia elettrica qualora se ne avesse bisogno anche durante le ore serali (quando non è presente il sole). Anche il sistema off-grid non risulta attaccato alla rete e presenta uno speciale sistema di accumulo di energia, ovvero vi è la presenza di apposite batterie di accumulo, ed è particolarmente consigliato per le case private, edifici oppure camper, barche e roulotte, ovvero case mobili, le quali non possono collegarsi alla rete elettrica e hanno il desiderio di essere autonome rispetto al proprio fornitore di energia elettrica). Oltre a consentirti di fruire dell’energia elettrica che viene prodotta direttamente dal tuo impianto fotovoltaico, tali sistemi ti permettono anche di collegarti al tuo gestore elettrico qualora si verificasse una situazione di emergenza. Capire qual è il miglior impianto fotovoltaico con accumulo, sulla base delle proprie esigenze, potrebbe non essere semplicissimo a un primo impatto, ma non hai nulla di che preoccuparti: gli esperti del settore infatti saranno a tua completa disposizione per fornirti tutte le informazioni che desideri, senza mai lasciarti solo. Spesso, infatti, si rischia di venire presi dall’ansia, sia in quanto non si sa quale sia il miglior impianto fotovoltaico con accumulo per le proprie esigenze, sia quali costi occorre contemplare, ma con l’aiuto di validi professionisti tutta la strada sarà in discesa.

E per quanto riguarda il costo impianto fotovoltaico con accumulo?

Abbiamo visto in breve lo schema impianto fotovoltaico con accumulo, adesso possiamo concentrarci sul discorso del costo impianto fotovoltaico con accumulo, in quanto ci sono alcune cose molto interessanti che è opportuno che tu conosca e che siamo certi ti piaceranno molto. E’ a disposizione dei cittadini infatti uno speciale bonus che agevola l’acquisto e l’installazione degli impianti fotovoltaici, azioni che possono avvenire gratis grazie all’opportunità di cedere il credito d’imposta, ma occorre sapere che tale misura non può essere considerata compatibile con quello che è conosciuto come lo scambio sul posto. Nel caso in cui decidessi di installare non un impianto fotovoltaico con accumulo bensì tradizionale potrai sfruttarlo circa del 50%, regalando il resto dell’energia elettrica prodotta alla rete, ma scegliendo il miglior impianto fotovoltaico con accumulo avrai la possibilità di arrivare a un risparmio sull’energia pari al 75-80%. Inoltre è opportuno considerare anche i grandi vantaggi per l’acquisto e l’installazione dei pannelli fotovoltaici grazie alle detrazioni fiscali e agli incentivi fiscali, con la possibilità di usufruire del bonus 110% mirato a interventi finalizzati al risparmio ed efficientamento energetico. Per quanto riguarda il costo impianto fotovoltaico con accumulo, possiamo dire che la spesa che si deve all’incirca contemplare per l’acquisto di un impianto fotovoltaico da 3.2 kW, connesso alla rete e ovviamente compatibile con l’ecobonus al 110%, con la possibilità di avere una speciale detrazione fiscale al 50% (oppure dello speciale credito di imposta per imprese), per un moderno impianto costituito da dieci moduli fotovoltaici, un inverter, un sistema di accumulo, un sistema di fissaggio e con l’installazione inclusa (così come il disbrigo delle pratiche burocratiche), siamo intorno a circa 17 mila euro.

Arianna Bessone

Arianna Bessone