Open Fiber cos'è e come funziona

In Internet e telefonia
Open Fiber cos'è

Si sente parlare sempre più spesso di Open Fiber e quindi ha del tutto senso domandarsi di che cosa stiamo parlando. Capire Open Fiber cos’è e come funziona non è difficile e nei prossimi paragrafi cercheremo di capire quali sono i suoi vantaggi e punti di forza sotto tutti i punti di vista. Che cos’è Open Fiber quindi? Stiamo parlando di una azienda che si propone l’obiettivo ambizioso di realizzare un’infrastruttura di rete a banda ultra larga interamente in fibra ottica FTTH, Fiber to the Home.

L’infrastruttura di rete che realizzeremo in questo modo è fatta per garantire prestazioni elevate e stabilità nella connessione internet in qualsiasi situazione atmosferica. Per capire Open Fiber cos’è dobbiamo immaginare che questa azienda cerca di abilitare servizi di connettività a banda ultra larga in tutte le regioni e di abbattere così il digital divide. Nei prossimi paragrafi ci soffermeremo su Open Fiber cos’è e cercheremo anche di spiegare quali sono i punti di forza di questa tipologia di connessione.

Open fiber funzionamento: tutto quello che c’è da sapere

La rete ultraveloce Open Fiber è realizzata interamente in fibra ottica. Ricordiamo che la connessione FTTh è la migliore per quanto riguarda le prestazioni. In questo caso infatti i cavi in fibra ottica arrivano fino al modem della nostra casa senza tratti in rame, e questa è una garanzia di prestazioni elevate. Ricordiamo che i cavi in fibra ottica sono composti da filamenti di vetro e sono protetti da una guaina in plastica. Se vogliamo capire Open Fiber come funziona dobbiamo partire dal presupposto che questa azienda si occupa della realizzazione dell’infrastruttura in fibra FTTH e solo di quella. Questo significa che non potremo sottoscrivere direttamente un contratto energetico proprio con Open Fiber ma potremo farlo solo con uno dei suoi partner.

Open Fiber si occupa in sostanza di andare a operare nelle cosiddette “aree bianche”, ovvero zone dove fino a questo momento non vi era alcuna copertura. In quelle zone dove i lavori risultano complessi per via della conformazione del terreno, Open Fiber utilizza l’innovativa tecnologia FWA, una tecnologia che si rivela molto utile per superare ostacoli. Questa tecnologia FWA consiste nel cablare con una connessione in fibra ottica una antenna trasmittente che trasmette un segnale radio ad alta velocità a tutte le abitazioni che si trovano lontane dai centri abitati. In queste abitazioni dovremo installare delle antenne rilevatrici per trasformare così il segnale radio in una connessione internet.

Open fiber funzionamento: come sottoscrivere un contratto

Per capire Open fiber cos’è dobbiamo premettere che si tratta di un’azienda responsabile solo della realizzazione dell’infrastruttura della fibra ottica e quindi non della vendita di servizi di connettività all’utente finale. Stiamo parlando di un modello business wholesale-only, questo significa che l’accesso alla rete è aperto a tutti gli operatori telefonici. Questo significa che gli utenti finali potranno scegliere di attivare un abbonamento con uno qualsiasi degli operatori partner di Open fiber. Ma come capire se possiamo utilizzare la rete Open Fiber? Dovremo verificare che il nostro indirizzo sia effettivamente coperto dalla fibra ottica e poi scegliere con che operatore attivare il servizio.

In sostanza dunque Open fiber non va visto assolutamente come un operatore telefonico in quanto affitta la propria rete in fibra ultra veloce al mercato delle telecomunicazioni dopo aver realizzato in prima persona cablaggio e posa. In sostanza Open fiber porta il collegamento in fibra fino a casa e questo consentirà al cliente di scegliere a quale operatore partner affidarsi in completa libertà, libero quindi di scegliere il proprio operatore e nell’ottica di massimizzare i risparmi. Chi volesse sottoscrivere una connessione in fibra FTTH in un’area già raggiunta dalla rete Open fiber potrà verificare in modo del tutto gratuito la copertura.

Open Fiber cos'è: perché scegliere la rete FTTH

Abbiamo già detto come la connessione fibra FTTH sia la più performante disponibile. Questa tecnologia consiste in una rete in fibra ad alta velocità che parte dalla centrale e arriva fin dentro l’abitazione del cliente. Grazie a questa tipologia di infrastruttura di rete potremo raggiungere in download e upload una velocità massima di 1 Gb/s.

Già questo dovrebbe bastare a vedere le differenze con una semplice linea Adsl, basti pensare ai cavi che sono in parte o del tutto in rame per tutto il percorso. La tecnologia in fibra ottica invece consente l’utilizzo contemporaneo di streaming e on demand in HD e potrebbe anche gestire la realizzazione di una rete domotica.

Tutti i vantaggi di una rete in fibra sono fruibili anche da professionisti, aziende e pubblica amministrazione. Non resta quindi che verificare la copertura Open fiber per capire se possiamo sottoscrivere un contratto con uno degli operatori disponibili. Ricordiamo che se vogliamo attivare una connessione in fibra FTTH fino a 1 Gbps in un’area già raggiunta dalla nuova rete Open fiber potremo verificare gratis la copertura in qualsiasi momento.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag