Open Fiber numero verde e altri contatti

In Internet e telefonia

Open Fiber è un’azienda compartecipata da Enel che è nata nel 2015 e si propone di creare in Italia una rete cablata a banda ultralarga ideale per assicurare copertura della fibra ottica in tutto il territorio nazionale, dalle grandi città fino alle zone meno abitate. Prima di parlare di Open Fiber Numero Verde, offerte e potenzialità ricordiamo che non è un rivenditore diretto. Di conseguenza chi volesse avere la fibra ottica di Open Fiber potrà riuscirci solamente contattando uno dei partner ufficiali come Vodafone, Tre e Fastweb. Se parliamo del Numero Verde Open Fiber, ad esempio, dobbiamo deludere i lettori in quanto al momento non è ancora disponibile un numero assistenza Open Fiber. Questo però non vuol dire che sia complicato contattare Open Fiber, vediamo come. Anche senza Open Fiber Numero Verde, comunque, potremo contattare l’azienda in diversi modi.

Open Fiber: come contattarlo

Attualmente abbiamo circa tre modalità differenti che possono servirci per contattare Open Fiber e queste sono: social network, modulo contatti dal sito internet ufficiale oppure la posta elettronica. Con Open Fiber Numero Verde assente non deve certo far pensare a una minore attenzione alle esigenze dei potenziali clienti. Chi avesse necessità di chiamare con Open fiber assistenza per proposte di partnership o anche solo per avere maggiori informazioni su bandi Infratel copertura, potrà farlo compilando il modulo contatti che si trova sul sito ufficiale. Chi invece avesse necessità di contattare la sede centrale di Roma per posta elettronica dovrà semplicemente scrivere, in qualsiasi momento, a informazioni@openfiber.it. Anche senza Open fiber numero verde possiamo comunque contattare l’azienda tramite i principali social network come Twitter, Facebook, Youtube e Linkedin.

Come funziona Open Fiber

Open Fiber non è un operatore B2C (business to consumer) bensì un operatore B2B (business to business). Questo che cosa significa? Semplice, che Open Fiber non si tratta di un rivenditore al dettaglio bensì all’ingrosso. Chi desidera stipulare un contratto con Open Fiber per avere internet ad alta velocità dunque non avrà alternativa che stipulare un contratto con uno dei suoi partner senza quindi passare da Open fiber numero verde. Collaborano con Open Fiber tutti i maggiori operatori specializzati nella fornitura di connessione a internet ad alta velocità come, per l’appunto, Wind Tre, Fastweb e Vodafone. Inoltre Open Fiber è anche riuscita ad aggiudicarsi i bandi di Infratel Italia legati al progetto BUL – Aree Bianche, volto alla diffusione della fibra ottica FTTH e FTTC in Italia e nelle cosiddette “aree bianche” dove è difficile avere a disposizione una rete internet cablata efficiente. Attualmente Open Fiber si è impegnata nel portare la fibra ottica nelle aree bianche di ben 6 regioni italiane: Veneto, Toscana, Abruzzo, Molise, Lombardia, Emilia Romagna. Nei prossimi anni inoltre porterà la fibra ottica in qualcosa come 3600 comuni di diverse regioni come Basilicata, Campania, Friuli, Lazio, Marche, Liguria, Piemonte, Sicilia, Provincia autonomia di Trento, Umbria e Valle d’Aosta. Anche in assenza di Open fiber numero verde abbiamo comunque visto in che modo possiamo ottenere informazioni da parte dell’azienda in modo rapido e gratuito.

Open Fiber: tutto quello che c'è da sapere

La fibra ottica di Open Fiber è una FTTH anche nota come Fiber to the Home. Si tratta di una tecnologia di ultima generazione con cui l’utente potrà attivare offerte fibra e navigare alla massima velocità grazie a un collegamento internet che arriva fino a casa sua. Si tratta di una tipologia di connessione che consente di raggiungere anche 1 Gb/s in download al punto che è sicuramente la connessione via cavo oggi più veloce ed affidabile. Chi vive in una delle regioni raggiunte da Open Fiber potrà fruire sin da subito senza problemi della fibra ottica di Open Fiber. Anche senza Open Fiber numero verde potremo comunque controllare la copertura per Comune accedendo al sito OpenFiber.it e inserendo il proprio comune, indirizzo e numero civico così da avere subito tutta una serie di informazioni dettagliate. Si tratta di una procedura semplicissima che consentirà di ottenere rapidamente tutte le info di cui abbiamo bisogno. Qualora dovessimo vivere in una zona già coperta dalla fibra ottica potremo scoprire anche tutte le offerte wifi casa dei principali partner di Open Fiber. Insomma, dopo aver fatto le verifiche del caso se il nostro Comune ha disponibile la fibra ottica dovremo semplicemente scegliere l’offerta ideale per le nostre esigenze e sottoscriverla.

Open Fiber: come passare alla fibra

Chi non fosse soddisfatto della velocità della sua connessione a internet potrebbe valutare di passare alla fibra. Le offerte tra le quali è possibile scegliere sono davvero molte. In assenza di Open Fiber numero verde si dovrà eseguire uno speed test così da verificare l’attuale velocità di connessione. Lo step successivo consiste nella verifica di eventuali vincoli contrattuali esistenti con il vecchio gestore internet. Se il contratto sottoscritto con il vecchio gestore avesse meno di 24 mesi, in alcuni casi sarà necessario pagare dei costi di disattivazione. Anche senza Open Fiber numero verde si potrà scrivere alla sede legale che si trova a Milano in Viale Certosa 2. La sede operativa invece si trova in Via Laurentina 449 a Roma.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag