Open Fiber problemi: come effettuare una segnalazione

In Internet e telefonia

Open Fiber sta contribuendo ormai da tempo alla copertura del territorio italiano con le nuove reti in fibra ottica. Open Fiber è riuscito a scuotere il mercato e oggi è molto facile sentir parlare di Open Fiber. Si tratta di una società che è stata creata dal Gruppo Enel e da Cassa Depositi e Prestiti. Se si volessero segnalare a Open Fiber problemi di vario genere esistono, come vedremo, diversi canali a disposizione degli utenti. Ma perché non è possibile vedere le offerte Open Fiber tra quelle degli altri operatori? Il motivo è che Open Fiber è una società che si occupa unicamente di cablaggi in fibra ottica a banda ultra-larga, anche nota come tecnologia Fiber To The Home o FTTH. Open Fiber infatti non vende direttamente la connettività internet all’utente finale. Open Fiber si è anche assicurata un lotto di operatori per commercializzare le offerte fibra FTTH sulla rete di proprietà come ad esempio Vodafone, Fastweb, Tiscali e Wind Tre. Al giorno d’oggi grazie alla rete a banda ultra-larga di Open Fiber i partner riescono a garantire performance di navigazione con una velocità fino a 1Gbit/s in download per internet da rete fissa. Nei prossimi paragrafi vedremo come comportarci in caso di problemi Open Fiber.

Oper Fiber problemi: cosa fare

Open Fiber ha introdotto una piattaforma molto utile per consentire a dipendenti, collaboratori ed eventuali controparti della Società di segnalare qualsiasi violazione o sospetto di violazione. Questa piattaforma è gestita da un soggetto terzo e indipendente rispetto a Open Fiber, cosa che consente di garantire la massima sicurezza dei dati trattati a completa tutela dei soggetti segnalanti e segnalati. Per segnalare a Open Fiber problemi di varia natura dobbiamo anche dire che questa piattaforma digitale non sostituisce gli altri canali di segnalazione ma amplia tutte le possibilità di inviare segnalazioni. Per segnalare a Open Fiber problemi possiamo trasmetterle anche in forma cartacea, in busta chiusa, a Open Fiber S.p.A. alla c.a.Direzione Audit Viale Certosa 2 – 20155 Milano. Sulla busta bisognerà indicare la dicitura “riservata/personale” e, per quanto riguarda le violazioni e i sospetti di violazione del Modello 231/01, le segnalazioni potranno essere inviate anche in forma cartacea e in busta chiusa a: Organismo di Vigilanza di Open Fiber S.p.A. c/o Direzione Audit, Via Lauretina 449 – 00142 Roma. Sarà importante indicare sulla busta la dicitura “Riservata e confidenziale -comunicazione ai sensi del D.Lgs. 231/2001. Insomma, se vogliamo segnalare a Open fiber problemi di banda abbiamo a disposizione diverse possibilità.

Ma che cos’è esattamente Open Fiber?

Open Fiber, come già in parte accennato, è un progetto del Gruppo Enel che non propone ai clienti piani in fibra ma offre la sua infrastruttura ai provider italiani consentendo loro di raggiungere un numero sempre più ampio di clienti riducendo al minimo le perdite di tempo e la necessità di investimenti ingenti. Inoltre grazie all’infrastruttura Open Fiber gli operatori italiani avranno la possibilità di fruire di connessioni internet ultraveloci e di porre ai clienti nuove tariffe in fibra a prezzi davvero molto interessanti. Open Fiber fa parte del Gruppo Enel e, di conseguenza, può utilizzare le infrastrutture dove passano i cavi che portano l’energia elettrica nella nostra casa. In sostanza il Gruppo Enel e Cdp firmano una convenzione con il Comune interessato per la realizzazione e la manutenzione di un’infrastruttura di rete in fibra ottica a banda ultra larga di ultima generazione. Nell’accordo sottoscritto con il comune si definiranno anche modalità e tempi di lavoro, rispetto di standard tecnici e di sicurezza. Gli scavi potranno essere eseguiti con diverse tecniche e, dopo aver eseguito i lavori, si effettuerà il ripristino del manto stradale sulla base delle tempistiche del Comune di interesse.

Open fiber problemi di rete: come controllare la copertura

Dopo che abbiamo visto come funziona Oper Fiber vedremo in che modo possiamo controllare la copertura così da valutare l’eventuale sottoscrizione di un contratto per la fruizione della fibra ottica. Se vogliamo eseguire quest’operazione bisognerà recarsi presso la pagina web per la verifica della copertura di Open Fiber. Non resterà che segnare il nome della propria città, l’indirizzo, il numero civico e premere su “cerca”. Nella pagina web che verrà mostrata capiremo subito se il nostro indirizzo è effettivamente coperto o meno dalla fibra Open Fiber. Si visualizzerà quindi il messaggio “il tuo indirizzo è coperto dalla rete a banda ultra larga” con una lista di offerte commerciali dei vari partner. Se nella nostra zona non c’è ancora una copertura in fibra ottica si visualizzerà il messaggio “il tuo indirizzo non è ancora raggiunto dalla fibra”. Potremo anche essere avvisati direttamente da Open Fiber in caso di cambiamenti compilando il form “resta in contatto”. Chi volesse potrà anche verificare la copertura Open Fiber per città effettuando una ricerca ad hoc. Con Open Fiber problemi e disservizi sono rari ma è comunque estremamente importante sapere come comportarsi a seconda dei casi.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag