Dove trovare il modulo per la restituzione Tim box

In Internet e telefonia

Il decoder Tim Vision box dispone di molte funzionalità ed è incluso in comodato d’uso gratuito in tutte le offerte Tv. Quando si fa la disdetta si dovrà anche procedere con la restituzione Tim box ma vediamo prima di che cosa stiamo parlando esattamente. Il decoder Tim box consente di avere a disposizione funzionalità innovative per quanto riguarda l’accesso a servizi e contenuti disponibili su piattaforme come Tim Vision, Dazn, Mediaset, Infinity +, Disney +, Netflix e Amazon Prime Video sulla base dell’offerta Tim Vision sottoscritta.

In sostanza stiamo parlando di un decoder unico che può essere utilizzato dagli utenti per guardare film, serie Tv ed eventi sportivi sulla tv di casa con un unico telecomando. Con Tim Box avremo a disposizione tutte le migliori app contemporaneamente. Ricordiamo ancora una volta che il Tim Vision Box è incluso, senza costi aggiuntivi di alcun tipo, in tutte le offerte Tim Vision. Ma come comportarsi per la restituzione Tim box dopo aver deciso di dare disdetta?

Tim box restituzione: cosa sapere

Parlando di Tim Box come restituirlo è essenziale quando si fa disdetta. Qualora si decidesse di disdire un abbonamento Tim Vision dovremo infatti occuparci della restituzione Tim box, ovvero del decoder ottenuto in comodato d’uso. Ma come funziona il comodato d’uso con Tim vision? Cominciamo con il dire riguardo la restituzione Tim Box che tutti gli apparati ricevuti dai clienti con la formula del comodato d’uso devono essere restituiti all’azienda se si decide di recedere dall’abbonamento.

Si tratta di una formula che consente al cliente di ottenere la titolarità dell’utilizzo di una serie di oggetti che sono ritenuti necessari per la fruizione del servizio acquistato. Una volta terminato il rapporto contrattuale bisognerà procedere con la restituzione Tim box. Attenzione però in quanto bisognerà trattare questi oggetti con estrema cura per evitare di incorrere in penali qualora il decoder fosse rovinato o non funzionante.

Modulo restituzione Tim box: dove trovarlo

In caso di recesso dall’abbonamento a Tim Vision, e quindi nel caso in cui non si volesse acquistare il decoder al prezzo di 59 euro dopo 12 mesi o 39 euro dopo 24 mesi, bisognerà restituire il decoder entro i tempi previsti dal contratto, ovvero entro 30 giorni dalla comunicazione della disdetta dal servizio. Una volta trascorso questo periodo di tempo si incorrerà in sanzioni per la mancata restituzione Tim box. Se vogliamo procedere alla restituzione Tim Box si dovrà per prima cosa chiamare il numero del servizio clienti 187. A questo punto dovremo scaricare e compilare l’apposito modulo che si trova sul sito ufficiale di Tim.

Potremo poi procedere con la restituzione Tim Box presso uno dei centri autorizzati, la cui lista si trova comunque sul sito ufficiale. Sarà anche possibile procedere alla restituzione Tim Box via posta inviandolo, con allegato il modulo, a Telecom Italia S.p.A., c/o Geodis Logistics, Magazzino Reverse A22, Piazzale Giorgio Ambrosoli snc, 27015 Landriano (PV). Se si sottoscrive un contratto Tim Vision avremo la possibilità di recedere dal contratto in qualsiasi momento senza dover pagare alcuna penale.

Restituzione Tim box: quando farla

Ma in che occasione si dovrà procedere alla restituzione Tim Box? Innanzitutto in caso di ripensamento. Questo significa che nei 14 giorni dopo la comunicazione del recesso il cliente dovrà procedere alla restituzione Tim box. In questo senso ricordiamo che i costi della spedizione sono sempre a carico del cliente. Tim da parte sua procederà con il rimborso di tutti gli importi riscossi entro 14 giorni dalla ricezione del dispositivo. In caso invece di disdetta o recesso del contratto il cliente che ha sottoscritto un contratto Tim Vision avrà 30 giorni dalla data di scioglimento del contratto per procedere a proprie spese alla restituzione Tim Box.

Come già detto nel paragrafo precedente l’iter della restituzione Tim Box prevede un primo contatto al 187 a cui seguirà l’invio per posta elettronica al cliente di un email che contiene un modulo che dovrà essere compilato correttamente con i dati richiesti. Il decoder Tim Box dovrà essere accuratamente imballato con tutti i suoi accessori, e quindi con telecomando, cavo di alimentazione e cavo HDMI. Si consiglia, se possibile, di utilizzare la scatola originale.
Tim box: ecco come avviene l’installazione

Se fin qui abbiamo visto come avviene la restituzione Tim Box, vediamo ora come funziona l’installazione. Si tratta di un procedimento molto semplice che prevede di collegare il decoder alle prese di corrente con il proprio alimentatore o alla tv mediante cavo HDMI. Per ricevere il digitale terrestre bisognerà collegare l’antenna al decoder. Se invece vogliamo capire come collegare l’apparato a internet possiamo optare per il Wifi o per un cavo Ethernet.

Tim box consente anche di accedere ai contenuti di intrattenimento targati Tim e può funzionare anche come decoder per il digitale terrestre di ultima generazione. Non solo, mediante l’accesso al Play Store, potremo anche installare facilmente app e giochi e accedere, eventualmente, a servizi a pagamento come Dazn, Netflix o Amazon Prime Video.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag