Cosa fare in caso di scadenza sim Tim

In Internet e telefonia
scadenza sim Tim

Quando si acquista una scheda SIM è molto importante sapere che questa ha una data di scadenza. Nel caso della scadenza SIM Tim si parla di una scadenza di 12 mesi decorrenti dalla sua attivazione oppure dall’ultima operazione di ricarica eseguita o da altro evento commerciale di vendita o post-vendita richiesto dal cliente. Questo significa che una volta trascorsi i 13 mesi si ha la Tim scadenza SIM con la scheda che viene disattivata una volta trascorsi 12 mesi più 1 mese in cui si potranno solo ricevere chiamate ed SMS.

In sostanza per evitare la scadenza scheda SIM Tim dovremo quindi evitare di lasciarla inattiva e dovremo fare almeno una ricarica in 12 mesi. In caso quindi di scadenza SIM Tim si consiglia di chiamare gratis il numero 119 per richiedere a un operatore il reintegro, ovvero la riattivazione del numero entro un termine massimo di 11 mesi dalla scadenza. E’ anche possibile conoscere la scadenza SIM Tim tramite l’APP MyTim o l’Area Clienti MyTim. Nei prossimi paragrafi cercheremo di capire anche come fare a procedere con la riattivazione della scheda SIM.

SIM Tim in scadenza cosa fare

Una volta che abbiamo chiarito che cos’è e in cosa consiste la scadenza SIM Tim in che modo possiamo richiedere la riattivazione? Per prima cosa possiamo accedere all’area clienti MyTim e poi selezionare sull’apposita voce “riattiva linea” nel box della linea scaduta. Se vogliamo procedere con l’operazione a seguito della scadenza SIM Tim dovremo inserire l’ICCID della SIM e un recapito alternativo.

Chi non fosse in possesso dell’ICCID della SIM, ad esempio in quanto inserita in un sistema d’allarme domestico, dovrà selezionare “SIM non disponibile”. Chi per qualsiasi motivo non riuscisse ad accedere all’area clienti potrà comunque accedere al form “reintegro” ma dovrà inserire tutti i dati come codice fiscale, ICCID della SIM e allegare un documento d’identità in corso di validità. In alternativa potremo acquistare presso un qualsiasi negozio TIM una nuova SIM di nuova generazione che potremo utilizzare su dispositivi evoluti oppure per sostituire la Tim Card.

Scheda Tim riattivazione: cosa sapere

Dopo la scadenza SIM Tim dovremo quindi procedere con la riattivazione a seguito della quale otterremo il riconoscimento gratuito del credito residuo presente sulla linea al momento in cui è scaduta. Chi avesse eseguito questa operazione presso uno dei tanti centri Tim presenti in Italia da Nord a Sud potrà anche, se volesse, eseguire gratis e in tempo reale un cambio del profilo tariffario. A seguito della riattivazione la Tim Card sarà subito attiva per ulteriori 12 mesi.

Se invece non dovessimo fare richiesta di riattivazione a seguito della scadenza Sim Tim entro i termini previsti non potremo recuperare il numero telefonico ma potremo richiedere il rimborso del traffico acquistato e non utilizzato per almeno 10 anni dopo l’avvenuta disattivazione. Chi lo volesse potrà richiedere questa tipologia di rimborso inviando online lo specifico modulo di richiesta di restituzione o trasferimento del traffico acquistato e non utilizzato.

Scadenza Sim Tim: tutte le info utili

La scadenza Sim Tim è, come abbiamo visto, di 12 mesi. Il conteggio si effettua ovviamente, lo ripetiamo ancora una volta, a partire dall’ultima ricarica effettuata sul numero oppure dalla data di attivazione della SIM che è consultabile online. Dopo 12 mesi senza eseguire ricariche subiremo un mese di blocco parziale durante il quale avremo unicamente la possibilità di ricevere SMS e telefonate, questo significa che senza una ricarica non potremo in alcun modo effettuare chiamate.

A questo punto inizierà un altro periodo di 11 mesi durante il quale la SIM Tim non funziona e il numero risulterà irraggiungibile. Chi volesse avere informazioni sulla scadenza Sim Tim potrà chiamare in qualsiasi momento il numero del Servizio Clienti 119. Per maggiori dettagli sarà anche possibile procedere con la riattivazione della SIM Tim scaduta mediante Area Clienti MyTim.

Se la chiamata al 119 o la visita all’area clienti non dovesse fugare dubbi riguardo la scadenza Sim Tim e la riattivazione sarà possibile recarsi presso un centro TIM autorizzato e indicare all’addetto presente in negozio la necessità di riattivare la SIM ormai scaduta. In questo caso però dovremo fornire il documento di riconoscimento e il codice fiscale. Una buona idea per sveltire le operazioni potrebbe anche essere presentare direttamente la SIM scaduta così da favorire le verifiche da parte del negozio. Se non sappiamo dove si trova il negozio Tim più vicino potremo visitare il sito web dell’operatore e poi utilizzare il menu a tendina del sito TIM per specificare quindi la zona di riferimento.

Quando poi avverrà la riattivazione del numero verrà riconosciuto gratis il credito che era eventualmente residuo. In alcuni casi potrebbe anche essere necessario richiedere espressamente il ripristino del credito residuo andando a compilare l’apposito modulo che possiamo trovare sul sito dell’operatore. La richiesta di riattivazione della SIM card potrà comunque essere effettuata solo per quelle schede già scadute da più di 12 mesi.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag