Tim Open Fiber: la copertura della rete

In Internet e telefonia

Tim Open Fiber è il frutto della fusione tra Tim e Open Fiber e ha rivoluzionato il mondo delle connessioni internet e, nello specifico, della fibra ottica. Attualmente TIM è il primo operatore di telefonia fissa attivo in Italia e dispone di un numero sempre crescente di clienti. Open Fiber invece è un operatore attivo nel mercato delle infrastrutture di rete partecipato proprio da Enel.

Open Fiber è nata infatti nel 2015 con l’obiettivo dichiarato di creare e gestire l’infrastruttura di rete a banda ultralarga in fibra ottica FTTH per coprire tutto il territorio italiano. Attenzione però a non fare confusione in quanto Open Fiber non eroga direttamente il servizio ai clienti finali.

Open Fiber infatti mette a disposizione la sua struttura agli operatori partner. Si parla di fusione Tim Open Fiber ormai da qualche tempo e Open Fiber ha la funzione anche di intervenire in quelle zone dove la domanda è ancora bassa ma si suppone crescerà nel corso del tempo. Nei prossimi paragrafi parleremo in modo dettagliato delle diverse caratteristiche di Tim e open fiber e di come verificare con Open fiber Tim copertura in tempo reale.

Open fiber Tim copertura

Per valutare la copertura della rete Tim Open Fiber dobbiamo prima ricordare che non troveremo mai offerte Open Fiber da sole. Il motivo è che Open Fiber si occupa solamente di cablaggi in fibra ottica a banda ultra-larga anche noti come FTTH, ovvero Fiber to the Home. Questo significa che Open Fiber non vende direttamente la connessione internet agli utenti finali. Ben si comprende quindi come quando si parla di Tim Open Fiber si parla di cose distinte.

Il gruppo Telecom Italia infatti non si limita a cablare il territorio nazionale ma vende la fibra con il marchio TIM. Open Fiber vede la collaborazione di diversi operatori per la fibra FTTH come ad esempio Vodafone, Fastweb, Tiscali, Wind Tre e molti altri. Inoltre grazie alla rete a banda ultra-larga proposta da Open Fiber i diversi partner possono garantire ai clienti una velocità di connessione fino a 1 Gb/s in download.

Tim Open Fiber: cosa propone TIM

Una volta che abbiamo capito che cos’è Open Fiber e quali sono le differenze con gli altri operatori come TIM, vediamo ora quali sono le proposte alla clientela di TIM di connessioni FTTC e FTTH e FWA. Ad esempio abbiamo l’offerta TIM Super Fibra disponibile al costo di 29,90 euro al mese. Questa offerta include la fibra ottica fino a 1 gb in download e 100 mega in upload, chiamate illimitate verso numeri fissi e mobili e il modem TIM Hub +.

Abbiamo anche l’offerta TIM Super Fibra + Mobile, un’offerta che comprende sia la parte mobile che fissa al prezzo mensile di 39,90 euro. Non solo, include anche un’offerta mobile con minuti ed SMS illimitati, 20 Gb di traffico dati. Chi volesse invece avere la fibra ottica di TIM in combinazione con una connessione di telefonia mobile illimitata potrà attivare l’offerta TIM Unica, un’offerta proposta a tutti coloro che hanno già sottoscritto un contratto TIM per la propria casa o per lo smartphone e che vogliono domiciliare la bolletta fissa e mobile.

Tim Open Fiber: tutte le info utili

Abbiamo già detto come Open Fiber non sia un operatore cosiddetto B2C, ovvero business to consumer, bensì di un operatore B2B, business to business. Non stiamo quindi parlando di un operatore che rivende al dettaglio. Questo significa che non sarà possibile stipulare un contratto solo con Open Fiber per la fornitura di internet ultraveloce. Chi volesse fruire della connessione FTTH ad alta velocità di questo operatore B2C dovrà quindi per forza di cose passare attraverso uno dei suoi partner come Tim Open Fiber. Ma come fa la fibra di Tim Open Fiber a raggiungere casa nostra?

Abbiamo già detto che si parla di FTTH, una tecnologia di ultima generazione con cui l’utente potrà attivare un’offerta in fibra ottica e continuare a navigare alla massima velocità disponibile. Si tratta della migliore connessione disponibile del momento in quanto, come abbiamo già detto, permette di raggiungere la velocità di navigazione di 1 Gb/s. La prima cosa da fare sarà verificare la copertura di Tim Open Fiber. Chi vive nelle regioni coperte potrà usufruire sin da subito della fibra ottica di Open Fiber. Per verificare la copertura basterà collegarsi a OpenFiber.it e inserire il proprio Comune, l’indirizzo e il numero civico così da ottenere informazioni dettagliate in tempo reale.

Si tratta di una procedura molto semplice che consentirà anche agli utenti meno tecnologici di ottenere tutte le informazioni utili in poco tempo. Chi vive in una zona dove le offerte Tim Open Fiber sono disponibili potrà sottoscriverne una in qualsiasi momento. La sede legale di Open Fiber comunque si trova a Milano in Viale Certosa 2, mentre la sedete operativa a Roma in Via Laurentina 449.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag