La stufa elettrica: una valida alleata in casa

La stufa elettrica: una valida alleata in casa

Chi di voi è freddoloso alzi la mano! Una volta passate le belle stagioni, il problema del freddo e del riscaldamento domestico interessa la maggior parte degli italiani. Molti di voi, sicuramente, con l’inverno staranno battendo i denti in casa nonostante abbiano il riscaldamento acceso: questo può capitare per diversi motivi. Ad esempio, perché si decide di tenerlo basso per evitare un innalzamento dei consumi e i conseguenti costi in bolletta. Oppure perché si  abita in una casa con elevata dispersione di calore e non coibentata in maniera adeguata. Non avere un buon riscaldamento in casa e patire un po' il freddo è un problema che riguarda un’alta quota di popolazione. Ci sono aree, anche in Italia, in cui non esistono proprio i termosifoni, o solo pochi li hanno in casa: stiamo parlando più che altro dei paesi del sud Italia, dove il caldo e il clima mite anche in autunno e inverno non rendono necessari l’utilizzo abituale dei termosifoni. Tuttavia, ci possono tranquillamente essere anni e periodi in cui anche lì si battono i denti per il freddo.

Cosa fare in uno o in tutti questi casi, per affrontare il problema e consentire di ottenere il calore desiderato?

Avete mai pensato di mettere una stufa elettrica casa? Rappresenta una valida soluzione, con tanti aspetti positivi e pochi svantaggi: se ad esempio state immediatamente pensando che consumerà troppo, che sarà ingombrante o che sprecherà energia senza riscaldare adeguatamente l’ambiente, proseguite con la lettura di questo articolo perché potreste ricredervi!

Stufa elettrica casa: le tipologie

Se state cominciando a pensare di mettervi una stufa elettrica in casa, la prima cosa che dovete sapere è che ne esistono diversi modelli. Già questo è un gran vantaggio perché permette al consumatore di scegliere la stufa più adatta alle proprie esigenze di riscaldamento (tenendo conto di aspetti come la grandezza della casa o della stanza da riscaldare, la necessità di risparmiare sui consumi, etc.), in quanto ogni stufa presenta determinate caratteristiche che possono renderla più o meno adatta a seconda dei propri bisogni.

Vediamo quali sono i principali modelli, con le loro caratteristiche salienti:

  • Stufa alogena: questo modello di stufa è il più valido per quanto riguarda il risparmio energetico grazie all’utilizzo di apposite lampade alogene. Tuttavia, rispetto ad altri modelli, presenta una resa termica un po' più bassa: per cui è particolarmente indicata soprattutto per riscaldare ambienti di piccole dimensioni.
  • Al quarzo: questa stufa è fra le meno costose (per cui è perfetta per chi vuole risparmiare già in fase d'acquisto), ma, visto la sua limitata capacità riscaldante, è anch'essa indicata soprattutto per le stanze piccole.
  • Ad infrarossi: questa tipologia presenta il grande vantaggio di poter direzionare i raggi di calore ove si desidera.
  • Ad olio: la stufa elettrica ad olio è ideale per chi ha necessità di riscaldare l'ambiente mantenendo il calore a lungo. Anche una volta spento l'apparecchio, infatti, il calore resta per più tempo rispetto ad altri modelli di stufa. Senza consumi ulteriori di energia, quindi, la stanza rimane calda più a lungo: pertanto tale modello è perfetto anche per gli ambienti un po' più grandi (di medie dimensioni) che devono rimanere caldi per varie ore (ad esempio, può andare bene anche per un ufficio).

I costi per l'acquisto

Per quanto riguarda la spesa iniziale da sostenere per l’acquisto della stufa elettrica casa, diciamo che, a prescindere dalla tipologia di stufa scelta, la fasce di prezzo sono decisamente variabili e adatte quindi ad ogni budget: si parte da un minimo di 30 euro per arrivare a un massimo di circa 400 euro. Ovviamente, con la minima spesa si potrà acquistare un prodotto con una funzionalità e una resistenza limitata, mentre propendendo per una stufa elettrica più professionale, anche il rendimento e la resistenza nel tempo saranno senza dubbio migliori.

In ogni caso, anche considerando di scegliere il modello più costoso e quindi più efficiente, la spesa per l'acquisto come avrete notato non è così elevata: con circa 400 euro si riuscirà a riscaldare maggiormente l'ambiente domestico portandosi a casa un dispositivo di qualità che sicuramente durerà nel tempo. Il costo realtivamente contenuto è quindi un altro vantaggio offerto dalle stufe elettriche. 

Stufa elettrica a casa: i consumi

Affrontiamo ora il discorso dei consumi: in media quanto consuma una stufa elettrica? Molte persone sono convinte che la stufa elettrica a casa non convenga proprio perché ha consumi elevati, ma non è così! Dipende anzitutto dal tipo di stufa che si sceglie, perché non tutti i modelli consumano allo stesso modo. Ad esempio, la stufa a resistenza ha un consumo che si aggira intorno ai 2000 Watt, quindi elevato: è un modello da evitare se la priorità è quella del risparmio sulle bollette. Ma se si propende per stufe di altra tipologia (alogena, a infrarossi o al quarzo) i consumi saranno nettamente inferiori: in media intorno agli 800 Watt, che è un consumo piuttosto modesto.

Inoltre, per essere sicuri di acquistare una stufa elettrica casa che non consumi parecchio, basta prestare attenzione alla classe energetica: una stufa elettrica A+++ avrà consumi decisamente più bassi rispetto a quelli di una stufa di classe energetica inferiore (questo vale comunque per qualsiasi tipo di elettrodomestico, come potete leggere in questo articolo dedicato proprio al tema delle classi energetiche degli elettrodomestici e della loro efficienza). 

Alla luce di tutto quello che abbiamo visto, voi cosa ne pensate? Stufa elettrica sì o no? Secondo noi, scegliendo il modello giusto, sicuramente una stufa elettrica casa può essere di grande aiuto per riscaldare bene l'ambiente domestico senza far lievitare troppo i costi in bolletta. Ricordate comunque che se state cercando un modo per pagare bollette meno care, è indispensabile anche trovare un'offerta sull'energia elettrica conveniente: non dovrete far altro che dare uno sguardo al nostro comparatore di tariffe per trovarla!

Arianna Bessone

Arianna Bessone