Lampadine led: tutta la verità

Lampadine led: tutta la verità

Il mondo dell’illuminazione e del risparmio energetico è stato letteralmente rivoluzionato negli ultimi anni. Conoscere la verità lampadine led è importante in quanto molti non perdono occasione per decantarne le grandi potenzialità di risparmio energetico. Il tempo per le lampadine a incandescenza ormai è passato, stanno prendendo sempre più campo le lampadine led a bassa efficienza, le quali sono in grado di abbassare da subito i costi della bolletta dell’elettricità. La verità lampadine led è che possono davvero consentire di risparmiare in quanto durano molto di più rispetto alle vecchie lampadine e consumano molto di meno. Chiaramente per massimizzare il risparmio è fondamentale prestare attenzione anche nella vita quotidiana e imparare a evitare una serie di comportamenti che generano uno spreco energetico esorbitante come lasciare la luce accesa in una stanza vuota o in un corridoio di passaggio oppure mantenere i propri elettrodomestici in stand by. Insomma, possiamo dire lampadine led: verità di risparmio!

La convenienza delle lampadine led

Le lampadine led a bassa efficienza hanno sicuramente un costo molto più alto, infatti si aggira intorno ai 14euro, che per una singola lampadina sembrano tanti; ma il vantaggio di aver scelto un’illuminazione intelligente si manifesta col passare del tempo, tramite un immediato abbassamento sul costo della bolletta rappresentando così una spesa che si ripaga da sola. I vantaggi delle lampadine a led sono davvero notevoli da questo punto di vista anche perché si potrà rientrare facilmente della spesa di investimento iniziale. Alcuni fornitori inoltre regalano ai clienti delle lampadine led in caso vengano sottoscritte determinate offerte. Potrebbe essere una buona idea approfittarne!

Come organizzare l’illuminazione domestica

Come abbiamo detto prima, conoscere la verità lampadine led significa sapere che sono un importante strumento di risparmio energetico. Al fine di massimizzare il risparmio comunque non è sufficiente cambiare tutte le lampadine della casa e continuare a sprecare energia e denaro, occorre illuminare gli ambienti in modo efficace ed intelligente. Per esempio non è necessario illuminare a giorno tutte le camere, è più consigliato individuare dei luoghi in cui c’è bisogno di maggiore luminosità: è meglio mantenere la luce soffusa in salotto, illuminare a dovere la scrivania.

Caratteristiche Aggiuntive

Le luci compatte a led vengono vendute in diverse temperature: calda e fredda che sono in grado di cambiare drasticamente l’atmosfera di un ambiente. Le luci più calde sono l’ideale per rendere più accoglienti le aree relax come il salotto o la stanza da letto. Al contrario, le luci led più fredde danno grande visibilità nei luoghi più vivi della casa. Non solo, utilizzare in bagno una luce fredda vi permette di illuminare a dovere un luogo, a volte umido e angusto, in cui è fondamentale avere un’ottima visuale per mantenersi perfetti ed in ordine.

I vantaggi e gli svantaggi delle lampadine led

Fin qui tutto bene, ma per conoscere la verità lampadine a led bisogna conoscere nel dettaglio quali sono i punti di forza e di debolezza. Tra i vantaggi delle lampadine a led la già citata lunga durata (oltre 50.000 ore di funzionamento) e l’elevata efficienza luminosa. Le luci a led infatti hanno valori che possono raggiungere senza problemi i 100 lumen/watt. Per efficienza luminosa si intende il rapporto tra flusso luminoso e flusso radiante. Il flusso luminoso è quello che viene percepito dall’occhio umano, il flusso radiante è invece la potenza luminosa emessa nel suo insieme. Tra i vantaggi delle lampadine a led anche il fatto che le luci emesse siano prive di radiazioni infrarosse che riscaldano l’ambiente e di radiazioni ultraviolette che possono essere potenzialmente dannose per la salute umana. Tra gli svantaggi lampadine a led possiamo citare invece bassi valori di flusso luminoso unitario emesso e una forte dipendenza dalla temperatura del flusso luminoso emesso. La verità sulle lampadine a led è che hanno anche bisogno per funzionare di complicati circuiti di alimentazione che funzionano a bassa tensione e a corrente di alimentazione costante. Come già detto le lampadine a led hanno anche un costo decisamente maggiore rispetto ad altre tipologie di illuminazione. Mettendo a confronto le lampadine a led con altri tipo di illuminazione emerge che una lampadina a led per raggiungere una luminosità di 250 lumen consuma 3 watt contro i 20 di una lampadina tradizionale a incandescenza.

Le luci a led non inquinano

Se volete sapere la verità sulle lampadine a led allora dovete anche sapere che sono la scelta ideale per tutelare l’ambiente. La tecnologia a led infatti non contiene polvere di silicio e gas nocivi alla salute. Non solo, a differenza delle lampadine fluorescenti non ha nemmeno altre sostanze tossiche. Scegliere le lampadine a led significa scegliere anche la totale assenza di inquinamento luminosa in quanto si avranno zero emissioni di raggi ultravioletti e zero emissioni di radiazioni infrarosse potenzialmente dannose per gli occhi. Pochi lo sanno ma l’esposizione ai raggi ultravioletti può danneggiare i materiali naturali nei locali commerciali, anche per questo è importante conoscere la verità sulle lampadine a led così da sfruttarne le potenzialità.

Potete anche utilizzare il comparatore gratuito di Chetariffa.it per farvi una rapida idea delle migliori offerte luce disponibili così da massimizzare il risparmio.

Arianna Bessone

Arianna Bessone