Le tariffe energia elettrica più convenienti

Le tariffe energia elettrica più convenienti

Scegliere tra le tariffe energia elettrica più convenienti è sicuramente il modo migliore per tagliare la spesa energetica e pagare delle bollette più leggere. Le cose, dobbiamo dirlo, sono cambiate radicalmente a partire dal 2007 quando è stato liberalizzato il mercato dell’energia. A partire da quel momento il libero mercato dell’energia è diventata una valida alternativa al mercato tutelato. Il mercato a maggior tutela ha prezzi che vengono decisi ogni tre mesi dall’Arera, al contrario le offerte del libero mercato sono decise liberamente da ogni fornitore luce e gas. La libera concorrenza rende le tariffe energia elettrica casa davvero molto vantaggiose, per questo motivo è interesse di ogni utente sottoscrivere un contratto energetico con un fornitore di propria scelta. Le tariffe energia elettrica più convenienti variano a seconda delle esigenze di consumo ma di solito sono quelle attivabili online che prevedono il pagamento con domiciliazione bancaria.

Cosa cambierà con la fine del mercato tutelato

Le tariffe energia elettrica più convenienti, inutile girarci intorno, sono quelle del libero mercato. Questo dovrebbe rassicurare in vista di quello che accadrà nel gennaio del 2022, quando il mercato tutelato andrà a cessare, questa volta in modo definitivo. Questo significa che milioni di utenti si troveranno nella situazione di dover sottoscrivere un contratto energetico con un fornitore del libero mercato. Si tratta a ben guardare di una buona notizia in quanto la libera concorrenza rende le offerte luce per la casa davvero più convenienti rispetto a quelle del mercato tutelato. Inoltre con il mercato tutelato la differenza tra tariffa monoraria e bioraria è marginale, quasi insignificante. Al contrario, sottoscrivendo un contratto con il libero mercato non solo si potrà avere accesso alle tariffe energia elettrica più convenienti, ma si potrà anche godere dei vantaggi di una tariffa bioraria. Le tariffe biorarie sono quelle che permettono di risparmiare concentrando i consumi energetici soprattutto nelle ore serali e nei weekend. Scegliendo una tariffa bioraria si potrà davvero sforbiciare la bolletta, provare per credere! Meglio però non farsi trovare impreparati per evitare che il passaggio al libero mercato non sia un salto nel buio…

Come trovare le migliori tariffe luce

La strada che porta al risparmio energetico può essere irta di difficoltà se si procede da soli, senza una bussola che aiuti ad orientarsi tra le mille offerte luce e gas del libero mercato. La bussola per eccellenza è il comparatore di tariffe, uno strumento che consentirà anche agli utenti meno tecnologici di trovare le tariffe energia elettrica più convenienti utilizzando un qualsiasi dispositivo dotato di connessione a internet. I comparatori come Chetariffa sono facili da usare e permettono con pochi click di confrontare tutte le offerte luce dei vari fornitori selezionando i migliori sulla base dei parametri inseriti dall’utente. Per affinare la ricerca del comparatore e aumentare la probabilità di trovare quello che si sta cercando sarebbe l’ideale inserire tutta una serie di dati che potranno essere reperiti facilmente prendendo una vecchia bolletta. Stiamo parlando del consumo annuo, del numero di elettrodomestici e dei componenti della famiglia e così via. In questo modo il comparatore riuscirà a trovare davvero le offerte migliori per poter risparmiare sin da subito. Chiunque infatti potrà cambiare fornitore in qualsiasi momento senza pagare penali e un comparatore aiuta a risparmiare tempo concentrandosi subito sulle le tariffe energia elettrica più convenienti. I comparatori sono del tutto gratuiti e chiunque fosse interessato a una delle offerte proposte potrà accedere direttamente al sito web del fornitore così da raccogliere tutte le informazioni utili a prendere una decisione. Non a caso ormai sono sempre di più gli utenti alla ricerca delle migliori offerte energia elettrica che utilizzano direttamente un comparatore per trovare quello che stanno cercando. In passato l’utente era lasciato da solo e doveva visitare i siti web di ogni singolo fornitore per confrontare, una ad una, tutte le offerte. Il rischio era quello di dimenticarsi qualcosa oltre che di perdere decisamente troppo tempo. Al giorno d’oggi invece chiunque, restando comodamente sul proprio divano, potrà sfogliare periodicamente le migliori offerte valutando la convenienza di un cambio fornitore. Chi non lo ha ancora fatto dovrebbe cercare di bruciare le tappe e scegliersi un nuovo fornitore luce e gas senza aspettare la fine del mercato tutelato del 2022.

Per chi volesse risparmiare le tariffe energia elettrica più convenienti spesso e volentieri sono quelle attivabili solo online. Questo non vuol dire meno trasparenza, al contrario, i clienti potranno monitorare ogni aspetto relativo alla propria fornitura accedendo all’area clienti del proprio fornitore oppure utilizzando l’app dedicata. In questo modo si potranno consultare le bollette, controllare le offerte attive e anche cambiare la modalità di pagamento senza dover passare dal servizio clienti o dalle code allo sportello. Con il pagamento RID poi si dirà addio anche alle code all’ufficio postale, e non è poco!

Per provare a calcolare il possibile risparmio si possono valutare le tariffe energia elettrica più convenienti utilizzando il comparatore online gratuito di Chetariffa.

Arianna Bessone

Arianna Bessone