Come leggere il contatore dell'acqua

Come leggere il contatore dell'acqua

Tutti noi abbiamo in casa un contatore dell’acqua, uno strumento assolutamente fondamentale dal momento che l’acqua è un bene pubblico, quindi a cadenza annuale, o due volte l’anno a seconda delle disposizioni della zona in cui si vive, va fatta la lettura contatore d’acqua, la quale serve sia a noi sia alla centrale idrica di conoscere quanta acqua abbiamo consumato in un determinato periodo di tempo. Chiedersi come si leggere il contattore dell’acqua è perfettamente normale qualora non lo si sia mai fatto, ma anche qualora fosse la tua prima volta con codesto strumento, non hai di che preoccuparti, in quanto è molto semplice. Imparare come leggere contatore acqua è facile come andare in bicicletta, e come per questa attività, una volta che avrai imparato a farlo non te ne dimenticherai più: anche se in futuro cambierai casa, o ti si presenterà un amico o parente che presenta le medesime richieste e perplessità e ti chiederà una mano a capire il contatore acqua come funziona, tu non solo potrai spiegargli come trovarlo in casa e qual è il suo meccanismo di funzionamento, ma anche come fare la lettura acqua in totale semplicità da solo, senza bisogno di chiamare tecnici o operatori. Il contatore dell'acqua, come abbiamo già anticipato, è uno strumento assolutamente fondamentale per poter tenere monitorati i consumi dell'acqua nella propria casa o nella propria azienda e, quindi, per sapere a quanto ammonterà il totale che bisognerà pagare in bolletta. E’ importantissimo, al fine di aumentare la consapevolezza sia dei propri consumi sia delle proprie spese, sapere sia come il contatore acqua come funziona, ma anche come si fa la lettura contatore acqua, e quali tipologie di contatori esistono, in modo da non rischiare di capire perfettamente come agisce uno quando invece se ne possiede uno di un modello differente. Specifichiamo che esistono per l’appunto due principali tipologie di contattori, ovvero quello meccanici e quelli digitali, i quali sono molto similari l’uno all’altro, e si differenziano solo per quanto riguarda la modalità in cui si possono visualizzare i dati dedicati ai consumi di acqua intercorsi in un determinato periodo di tempo. Tale informazione non solo va comunicata agli operatori dedicati quando arriva il momento di fare la lettura contatore acqua, bensì può essere anche molto utile a scopi privati al fine di conoscere il proprio consumo di acqua, così da capire se magari se ne sta usando, e quindi sprecando, troppa, oppure se si è in regola con lo standard di consumo. Per capre come si legger il contatore dell’acqua bisogna innanzitutto capire come avviene il suo funzionamento: nel momento in cui l’acqua passa dal contatore inizia un meccanismo particolare di funzionamento nel quale la turbina inizierà a girare velocemente, in modo tanto rapido a seconda di quanto più elevato è il flusso, ovvero la portata dell’acqua, e riuscire a fare una proporzione tra la rapidità e la portata consente di fare un calcolo relativo ai metri cubi dell’acqua che scorrono attraverso la turbina, e in tal modo si può risalire al consumo dell’acqua che sui è fatto.

La lettura contatore acqua come avviene?

A seconda della tipologia di contatore si potranno leggere i consumi in maniera differente. I modelli di ultima generazione, ovvero quindi gli ultimi usciti sul mercato, hanno uno speciale display digitale, il quale è molto utile e consente di accedere a numerose informazioni in merito al flusso di acqua che giunge presso la propria abitazione. Sempre tramite il display digitale è possibile reperire ulteriori importanti informazioni come la temperatura dell’acqua, la quale non dovrebbe superare i 30° salvo casi particolari, e inoltre anche per quanto riguarda la pressione, sempre tramite il display digitale è possibile accedere a informazioni su di essa, in quanto dovrebbe essere di 16 bar, e sempre per quanto riguarda la pressione relativamente alla portata può essere differente a seconda del modello di contatore che può riportare il valore di portata nominale o di portata massima. Sempre sul display, oltre a questi valori che sono molto importanti per poter tenere monitorati i consumi e poter verificare in tal modo che il contatore stai funzionando a dovere, sul display è possibile anche accedere a informazioni utili relative al numero di matricola del contatore, il quale è molto importante conoscerlo soprattutto qualora si dovessero fare operazioni di voltura o subentro o nel caso in cui si dovessero dare comunicazioni nel caso in cui il contatore presentasse dei problemi, non fosse possibile fare la lettura contatore acqua o per altre motivazioni.

Una cosa molto importante che bisogna assolutamente conoscere nella propria casa è sapere dove è presente il contattore dell’acqua, al fine di poter risalire a tutte le informazioni sopra descritte e poter anche fare la valutazione dei consumi al momento della lettura contatore acqua. Collegata al contatore si trova anche la valvola principale, la quale consente di chiudere il flusso di ingresso dell'acqua o di aprirlo a seconda delle proprie esigenze, e poter sapere come funziona l’impianto è indispensabile per poter vivere con la massima serenità.

Arianna Bessone

Arianna Bessone