Acegas pec: dove trovare la mail

In Luce e gas
Acegas pec

I clienti Acegas in alcune situazioni potrebbero trovarsi nella condizione di dover fare delle comunicazioni scritte al distributore. In questo caso è possibile utilizzare Acegas pec senza problemi così da ricevere anche una notifica con ricevuta di invio e consegna. Come vedremo inviare una ad Acegas mail pec presenta alcuni vantaggi ma non è certo l’unico modo disponibile per contattare il distributore.

Cominciamo comunque con il dire che Acegas è il distributore energetico che si occupa della manutenzione e della gestione della rete energetica in diverse località del Nord-Est dell’Italia. Il distributore è diverso dal fornitore in quanto si occupa della gestione dei contatori e non della fatturazione e delle bollette. Nei prossimi paragrafi faremo il punto sui diversi contatti di questo distributore, tra cui l’indirizzo** Acegas pec** e il Numero Verde.

Acegas pec e altri contatti

Acegas ha diversi recapiti di riferimento tra cui Acegas pec ma anche un Numero Verde completamente gratuito a cui fare riferimento per ricevere informazioni o assistenza. Ad esempio c’è il Numero Verde Acegas acqua che risponde all’800 237 313 da lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18. Il Numero Verde servizi ambientali e raccolta differenziata rifiuti invece è l’800 955 988 (sempre con orario da lunedì a venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18).

Possiamo utilizzare il Numero Verde di Acegas anche per prenotare un appuntamento con un tecnico per la sostituzione o lo spostamento del contatore. In caso di guasti alla rete dovremo quindi contattare il distributore, in questo caso Acegas. Per emergenze relative a fognatura e acquedotto dovremo chiamare il Numero Verde 800 996 062. Se invece volessimo segnalare un guasto relativo alla rete gas il Numero Verde di riferimento è l’800 152 152

Mail Acegas: tutti i contatti

Oltre a chiamare il Numero Verde e inviare ad Acegas pec, possiamo tranquillamente optare per una mail tradizionale. L’indirizzo mail Acegas di riferimento è info.pd@acegaspsamga.it. Attenzione però in quanto questo indirizzo di posta elettronica non risponderà a richieste di informazioni di tipo commerciale.

Potremo utilizzare la mail Acegas per inoltrare particolari documenti dopo aver parlato con un operatore oppure per inviare un reclamo. Quando inviamo un reclamo ad Acegas il consiglio è quello di inserire alcuni dati relativi alla nostra utenza come il codice utente, il codice POD o PDR, l’indirizzo di fornitura e un recapito telefonico.

Acegas indirizzo pec: tutti i vantaggi

Sono sempre di più gli utenti che decidono di utilizzare Acegas indirizzo pec per comunicazioni con il distributore. Si tratta di uno strumento davvero molto interessante in quanto, come abbiamo già detto nell’introduzione, utilizzando una pec verremo aggiornati in tempo reale in caso di consegna o di mancata consegna. Il vantaggio principale di utilizzare Acegas indirizzo pec è comunque la valenza legale. Inoltre con la pec Acegas potremo prevenire efficacemente fenomeni come lo spam o il phishing e anche proteggere allegati e dati personali. Infine, non meno importante, utilizzare Acegas indirizzo pec garantisce l’assicurazione di inalterabilità del contenuto.

Attenzione poi a non fare confusione: potremo inviare una Pec ad Acegas solamente se siamo già titolari di un indirizzo Pec valido. Per inviare Ad Acegas indirizzo pec una comunicazione possiamo scrivere ad acegasapsamga_PD@cert.acegasapsamga.it. Per un accertamento impianti gas invece possiamo inviare una pec a distribuzionegas@cert.acegasapsamga.it. La sede legale di Acegas Aps Amga si trova in Via del Teatro 5 a Trieste e a questo indirizzo potremo inviare eventuali comunicazioni legali per posta ordinaria.

Evitare confusioni tra distributore locale e fornitore

Molti fanno confusione e magari ricercano Acegas indirizzo pec pensando di dover fare una comunicazione ufficiale al proprio distributore locale quando invece dovrebbero contattare il fornitore. I fornitori sono infatti autorizzati a vendere energia al cliente finale. Nel caso volessimo cambiare offerta dovremo quindi contattare il nostro attuale fornitore e non il distributore. Grazie alla liberalizzazione del settore energetico infatti possiamo tranquillamente sceglierci il fornitore in completa autonomia massimizzando il possibile risparmio in bolletta.

Dovremo contattare il fornitore e non il distributore come Acegas anche per attivare un nuovo contratto energia o per chiedere una voltura, ovvero un cambio dell’intestatario dell’utenza. Ci dovremo quindi rivolgere al distributore tramite Acegas pec o Numero Verde solo in determinate situazioni come eventuali guasti alla rete o al contatore. I distributori non sono gli stessi in tutta Italia ma cambiano a seconda delle diverse zone l’Italia.

Anche solo da comune a comune il distributore potrebbe cambiare, meglio quindi procurarsi una vecchia bolletta per verificare subito quale sia il nostro distributore. Se ad esempio intendiamo installare ex novo un contatore possiamo fare richiesta al distributore tramite Acegas pec per allaccio gas o luce. In questo caso possiamo decidere in autonomia se contattare il fornitore, che si occuperà poi di avvisare il distributore, oppure se contattare il distributore direttamente. In questo secondo caso però avremo solo l’installazione del contatore ma senza l’attivazione della fornitura gas e luce.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag