AIM Energy autolettura: come farla e inviarla

In Luce e gas

Da quando negli ultimi anni la liberalizzazione del settore energetico è andata avanti oggi gli utenti possono scegliere in qualsiasi momento con quale fornitore luce e gas stipulare il proprio contratto energetico. Uno di questi è AIM Energia, un’azienda del vicentino oggi operante in tutto il territorio italiano che propone diverse offerte luce e gas che vengono incontro a ogni tipologia di cliente.

Possiamo anche inviare ad AIM Energy autolettura in qualsiasi momento e gratuitamente così da ricevere delle bollette che sono basate su consumi reali e non stimati. Inviando ad Aim Energy autolettura gas in sostanza eviteremo di ricevere una bolletta di maxi conguaglio. Il motivo è che senza autolettura AIM Energy il fornitore ci manderà bollette basate su stime che sono spesso molto ridotte rispetto ai consumi reali.

AIM Energy autolettura: come inviarla

AIM Energy è parte integrante del gruppo AIM e mette a disposizione della clientela diverse offerte luce e gas interessanti e un servizio clienti sempre disponibile e pronto a fornire informazioni e supporto. Per inviare ad AIM Energy autolettura abbiamo a disposizione diverse modalità. Le modalità di invio ad AIM Energy autolettura sono semplici: bisognerà inviarla in genere dal 25esimo giorno alla fine del mese. Per sapere con precisione il termine entro cui comunicare l’autolettura è indicato sulla bolletta AIM Energy.

Per inviare ad AIM Energy autolettura possiamo procedere in autonomia online registrandoci al sito ufficiale e poi accedendo all’area clienti selezionando la voce specifica “autolettura”. Per inviare ad AIM Energy autolettura online dobbiamo inserire nei campi vuoti i dati PDR e matricola contatore. Una volta inviata la prima autolettura questi dati resteranno registrati e quindi dovremo limitarci a inserire i valori visualizzati sul contatore facendo attenzione a considerare solamente le cifre che si trovano a sinistra della virgola.

Per inviare ad AIM Energy autolettura possiamo comunque utilizzare anche l’app su smartphone o tablet risparmiandoci così la chiamata al Numero Verde. Se invece vogliamo dare l’autolettura direttamente all’operatore dovremo chiamare il numero 800 266 266 dal lunedì al venerdì alle 8 alle 20 e il sabato dalle 8 alle 13. AIM Energy inoltre permette di inviare l’autolettura anche via SMS al numero 345 90 12 014 indicando la sequenza PDR + Matricola contatore + lettura. Se scegliamo questa modalità di invio il costo del servizio varierà in base al piano tariffario.

AIM Energy autolettura: lo sportello

Se inviare ad AIM energy autolettura via app o Numero Verde non fosse sufficiente, questo fornitore consente di consegnarla a mano presso uno degli sportelli AIM Energy che si trovano sul territorio. Qui potremo stampare, compilare e anche firmare il modulo di autolettura. I clienti che decidono di inviare ad AIM Energy autolettura mediante sportello dovranno comunque portarsi alcuni dati come nome e cognome, codice PDR o PD e matricola del contatore.
AIM Energy autolettura: perché è importante inviarla

Molti potrebbero chiedersi come mai sia così importante inviare ad AIM Energy autolettura gas. Il motivo è che così facendo potremo avere la certezza di pagare solo quello che consumiamo. Non è poco visto che non farlo significa vedersi recapitare delle bollette basate su stime.

Dal momento però che i consumi energetici non sono sempre uguali, ecco che esiste un rischio concreto di vedersi recapitare bollette inferiori ai reali consumi con il rischio sempre presente di brutte sorprese. Per inviare ad AIM Energy autolettura non bisogna essere certo esperti di tecnologia o dei tecnici, sarà sufficiente annotarsi le cifre che si trovano sul contatore gas.

AIM Energy: reclami per autolettura

Dopo aver inviato ad AIM Energy autolettura dovremo controllare la bolletta successiva per vedere se i dati sono stati effettivamente recepiti. Se anche dopo aver inviato ad AIM Energy autolettura continuassimo a ricevere bollette stimate potremmo valutare di inviare un reclamo. Il primo step potrebbe essere una chiamata al Numero Verde ma se questo non dovesse sortire gli effetti sperati dovremo scaricare l’apposito modulo per inviare un reclamo vero e proprio.

Dovremo inserire nel modulo una serie di informazioni come la tipologia del problema, il settore di riferimento e altri dati. Una volta compilato il modulo potremo inviarlo sulla mail a reclami@aimenergy.it oppure via posta ordinaria ad AIM Energy Srl, Contrà Pedemuro San Biagio 72 – 36100, Vicenza. Potremo anche inviare il modulo di reclamo via fax al numero 0444 321 496. Dopo aver inviato il modulo dovremo semplicemente attendere che la richiesta venga esaminata da AIM Energy che si impegnerà a dare una risposta in tempi certi. Potremo anche inviare un reclamo in lettera ma dovremo inserire tutta una serie di dati come nome e cognome, indirizzo di fornitura, indirizzo postale e il servizio di riferimento del reclamo.

Non dovremo nemmeno dimenticarci di inserire codice cliente, codice POD e una accurata descrizione del motivo del reclamo. Per un semplice errore in bolletta comunque ricordiamo che occorre chiamare prima il Numero Verde 800 226 226 e richiedere una modifica di fatturazione.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag