Asec Trade autolettura: come effettuarla

In Luce e gas

Inviare ad Asec Trade autolettura è semplice e soprattutto è utile. Senza inviare ad Asec Trade autolettura gas infatti continueremo a ricevere bollette che sono basate su consumi stimati e non reali con il rischio sempre presente di ricevere un giorno anche una delle tanto temute bollette di maxi-conguaglio.

Asec Trade fa parte del gruppo Asec ed è localizzato in quel di Catania, in Sicilia. I clienti di Asec Trade possono fare l’autolettura in qualsiasi momento e potranno anche fare affidamento sul servizio clienti per ricevere informazioni a riguardo o per essere seguiti passo dopo passo. Premettiamo comunque che per inviare l’autolettura Asec Trade non occorre essere grandi esperti di tecnologia.

Asec Trade autolettura: ecco come si fa

Ma come inviare ad Asec Trade autolettura gas? Si tratta di operazioni davvero molto semplici e alla portata di tutti. Basterà seguire alcuni passaggi molto immediati come andare davanti al contatore e segnare i numeri che vediamo in nero sul contatore, per la precisione quelli che si trovano prima della virgola. Non dovremo prendere in considerazione tutti i numeri che si trovano nel quadratino rosso subito dopo la virgola.

Non solo, per inviare ad Asec trade autolettura telefonica o online dobbiamo anche tenere a portata di mano i dati della nostra fornitura e in particolare il codice PDR dell’utenza gas e il codice cliente. Insomma, inviare ad Asec trade autolettura è estremamente semplice e dovremo semplicemente scegliere la modalità per noi più indicata tra quelle disponibili.

Asec Trade autolettura: come si invia

A seconda dei casi possiamo chiamare l’Asec trade autolettura contatore numero telefono o procedere online. Il modo migliore per inviare ad Asec Trade autolettura è collegarsi all’apposita sezione del sito ufficiale e seguire alcuni passaggi molto semplici che sono: l’inserimento dell’indirizzo email, l’inserimento del codice di servizio, l’inserimento delle cifre in nero sul contatore e poi l’accettazione dell’informativa della privacy.

Molti fornitori consentono anche di collegarsi direttamente all’area clienti del fornitore per gestire in modo autonomo le utenze luce e gas. Così facendo avremo sempre a disposizione tutti i dati relativi alle nostre utenze anche senza avere le bollette cartacee a portata di mano. Per inviare ad Asec Trade autolettura mediante area clienti dovremo semplicemente fare il login e poi accedere all’apposita sezione. Possiamo chiaramente anche inviare ad Asec Trade autolettura chiamando il Numero Verde 800 850 166.

Asec Trade autolettura e reclami

Dopo aver inviato ad Asec Trade autolettura il consiglio è quello di visionare la prossima bolletta energetica e verificare se l’importo sia stato allineato ai nostri consumi comunicati al fornitore. Se così non fosse possiamo chiamare il Numero Verde per chiedere spiegazioni. Se il servizio clienti non dovesse trovare una soluzione a questo problema allora potremo inviare un reclamo per Asec Trade autolettura.

Possiamo scrivere il reclamo direttamente in lettera libera inserendo i nostri dati personali, i dettagli dell’utenza e il motivo del reclamo descritto in modo dettagliato. Dopo aver preparato il modulo potremo inviarlo via posta elettronica o posta ordinaria via raccomandata A/R ad ASEC Trade S.r.l. – Società a unico socio- Direzione e coordinamento di Catania Rete Gas – Sede di Catania Via Colombo 150/b – 95121.

Asec Trade autolettura: perché farla

Inviare ad Asec Trade autolettura gas è l’unico modo che abbiamo per rilevare i consumi effettivi di un certo periodo di fatturazione e per segnalarli poi al fornitore così da pagare solo quello che abbiamo effettivamente consumato. L’autolettura Asec Trade dei contatori, per luce e gas, è molto importante per verificare l’effettivo consumo del proprio appartamento così da non dover pagare per un consumo stimato che potrebbe essere superiore o inferiore a quello effettivo a seconda dei diversi casi.

Possiamo inviare ad Asec Trade autolettura ogni volta che non è stato possibile al distributore avere accesso ai contatori per la lettura. Si tratta di un’arma che abbiamo a disposizione per rilevare i consumi effettivi di un certo periodo. I consumi effettivi rilevati dovranno essere comunicati al proprio fornitore, in questo caso Asec Trade, solo in un dato periodo. I consumi rilevati dovranno quindi essere comunicati al fornitore nel periodo indicato nell’ultima bolletta ricevuta dove possiamo trovare anche ben indicati i recapiti a cui possiamo inviare questi dati. Le cifre rilevate con l’autolettura andranno riportate con precisione.

Ricordiamo che se il cliente ha un contratto a condizioni regolate dall’ARERA, il venditore dovrà consentirgli, per consumi fino a 5000 standard metri cubi/anno, di effettuare l’autolettura del contatore e comunicarlo mediante appositi strumenti. L’autolettura verrà poi validata dal distributore e avrà lo stesso valore della lettura che viene eseguita dal distributore e sarà quella utilizzata per la fatturazione a meno che non risulti non veritiera sulla base dei periodi di fatturazione precedenti.

Qualora il cliente dovesse inviare diverse letture nello stesso mese ne verrà poi trasmessa al distributore una soltanto. Il distributore sarà tenuto a compiere tentativi di lettura contatore gas almeno una volta l’anno per clienti con consumi fino a 500 Smc/anno

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag