Quanto costa e come fare l'aumento potenza contatore Edison

In Luce e gas

Quando nella nostra casa salta continuamente la corrente potremmo dover richiedere un aumento potenza contatore Edison. Le interruzioni avvengono spesso quando accendiamo più elettrodomestici nello stesso momento e in questi casi non abbiamo alternativa ad aumentare la potenza del contatore con Edison.

In questo articolo spiegheremo come eseguire l’aumento potenza contatore Edison se siamo clienti di Edison Energia, e anche quali sono i costi e le tempistiche. Edison da parte sua è un fornitore sempre molto presente e trasparente che mette a disposizione dei suoi clienti un servizio di assistenza professionale e facile da contattare.

Aumento potenza contatore Edison: come si fa?

Prima di andare nei dettagli e spiegare come richiedere l’aumento potenza contatore Edison occorre fare un po' di chiarezza sul ruolo del distributore e del fornitore. Il distributore locale si occupa tecnicamente dell’aumento di potenza in quanto proprietario del contatore e della rete di distribuzione energetica.

Ma per fare richiesta di aumento potenza contatore Edison non dovremo contattare il distributore bensì il fornitore con cui abbiamo attivato il contratto luce, Edison appunto. Per effettuare questa operazione dovremo contattare Edison che, in qualità di fornitore, avrà 48 ore lavorative di tempo per comunicare al distributore locale la necessità del cliente che ha richiesto l’aumento potenza contatore Edison.

Quando la corrente salta spesso ogni volta che accendiamo diversi elettrodomestici contemporaneamente potremo risolvere la situazione solamente richiedendo un aumento potenza contatore Edison. Per richiedere questa procedura possiamo chiamare il servizio clienti Edison Energia oppure effettuare l’operazione da soli accedendo all’area clienti da pc o all’app My Edison.

Aumento potenza contatore Edison quanto costa e come richiederla

Per richiedere l’aumento potenza contatore Edison possiamo accedere all’area clienti My Edison e compilare l’apposito modulo di richiesta o chiamare il Numero Verde Edison 800 14 14 14. Nel mercato libero i costi dipendono dalle specifiche condizioni contrattuali e dovremo considerare 25,20 euro come contributo in quota fissa (eliminato per le utenze domestiche fino al 31/12/2023) e 55,66 euro come contributo in quota potenze fino al 31/12/2023 per utenze domestiche entro i 6 kW.

Il pagamento avverrà comunque all’interno della bolletta successiva una volta completata l’operazione. Se non dovessero esserci dei lavori particolari per realizzare l’aumento potenza contatore Edison basteranno 5 giorni lavorativi dalla ricezione della richiesta del distributore locale inviata da parte di Edison.

Sulla base della normativa Arera il costo per l’aumento della potenza contatore per mercato libero è strettamente connesso alla tipologia di contratto attivo col fornitore.

Edison comunque per tutti i contratti attivi richiede il contributo di 23 euro per il venditore e la spesa totale per l’aumento potenza contatore Edison da 1 kW ammonterà a 80 euro. In alcuni casi ci potrebbe essere un contratto luce con Edison che prevede un deposito cauzionale.

L’aumento potenza contatore Edison inciderà su questo costo in quanto legato anche alla potenza del contatore. Il costo dell’aumento di deposito verrà inserito all’interno della successiva bolletta. Ricordiamo che il deposito cauzionale ci sarà restituito o scalato nell’ultima bolletta se decidessimo di effettuare un cambio fornitore o disdire il contratto con Edison.

Edison luce tempistica per aumento potenza del contatore

Per quanto riguarda le tempistiche per la richiesta aumento potenza contatore Edison queste variano a seconda della complessità dei lavori da effettuare. Nel caso in cui non fosse necessario il sopralluogo del tecnico del distributore l’operazione dovrà essere eseguita dal distributore locale entro 5 giorni dalla ricezione della richiesta.

Nelle nostre bollette luce comunque troveremo la voce quota potenza per cui, all’aumentare della potenza contatore, subiremo una lieve variazione anche in bolletta. Le tempistiche chiaramente variano sulla base dei lavori da effettuare.

Per interventi semplici che coinvolgono solo il contatore il distributore comunque sarà tenuto ad eseguire materialmente l’aumento potenza contatore entro 5 giorni lavorativi dalla ricezione della richiesta. In caso invece di intervento complesso un tecnico del distributore locale dovrà eseguire un sopralluogo per stimare costi e tempi dell’operazione.

Questo preventivo verrà poi inviato mediante canali di comunicazione Edison. I tempi per il completamento dell’aumento potenza possono variare da 10 a 50 giorni lavorativi mentre, nel caso peggiore, potrebbero volerci anche oltre 60 giorni.

##Aumento potenza contatore Edison: i dati necessari

Ma quali dati serviranno per richiedere l’aumento potenza contatore Edison? Per ogni operazione legata al contatore elettrico troveremo tutte le info necessarie nella bolletta Eidson. Se vogliamo richiedere l’aumento potenza contatore Edison dopo aver chiamato il servizio clienti o fatto il login a My Edison dovremo fornire il codice Pod, il codice cliente Edison ed eventuali dati anagrafici dell’intestatario del contratto.

Riceveremo infine il preventivo della spesa che potremo accettare o meno. Per le utenze domestiche la potenza disponibile è calcolata con il 10% di tolleranza in più della potenza contrattuale. A partire dal 1° gennaio 2017 sarà possibile decidere autonomamente l’aumento potenza contatore Edison con passaggi di 0,5 kW alla volta fino al valore di 6 kW. Dai 6 kW in più questi scatti aumentano ad 1 kW per passaggi da 6 a 10 kW. Per valori superiori invece si aumenta di 5 kW alla volta.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag