Costo gas metro cubo: i prezzi medi

In Luce e gas

Il costo gas metro cubo è uno di quei dati sui quali è molto importante cercare di fare chiarezza, ancor più che sapere quanto costa il gas al metro cubo è essenziale per pianificare i costi familiari energetici. Per cominciare dobbiamo dire che sul prezzo gas metro cubo influiscono tutta una serie di variabili che dovrebbero essere sempre adeguatamente considerate come la zona di residenza, il livello di consumo e l’offerta sottoscritta dal cliente.

Se invece parliamo del mercato tutelato, quello che finirà nel 2024 in modo definitivo, ci pensa l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambienti (ARERA) a determinare ogni tre mesi il costo gas metro cubo. Ma in che modo possiamo calcolare esattamente il prezzo medio gas metro cubo? Nei prossimi paragrafi cercheremo di fare chiarezza e di considerare quali sono i parametri di cui dobbiamo tenere conto.

Costo gas metro cubo: le variabili da considerare

Il costo gas metro cubo dipende da tutta una serie di variabili che dovranno essere analizzate singolarmente per avere un quadro il più possibile preciso. Tra i fattori che influenzano direttamente il costo gas metro cubo abbiamo sicuramente il volume di consenso e posizione geografica ma anche il cosiddetto coefficiente C, ovvero il tasso di conversione che consente di portare i consumi di gas a livello nazionale sullo stesso piano.

Il coefficiente C è quello che fa in modo che le tariffe vengano applicate in modo corretto in relazione al consumo per ogni singolo metro cubo di gas. Dobbiamo anche ricordare quando si parla di costo gas metro cubo che il coefficiente C cambia a seconda delle diverse zone altimetrico-climatiche con cui l’Autorità ha suddiviso il territorio italiano. Il costo gas metro cubo m3 dipende quindi direttamente dalla regione di residenza e anche dai livelli di consumi annui medi di ogni regione.

L’Autorità Garante per Energia, Gas e il Sistema idrico (ARERA) ha stabilito che il prezzo gas metro cubo non sia uguale in tutte le regioni italiane e cambi, da regione a regione, da 0,85 centesimi di euro a 1,20 euro. Inoltre dobbiamo anche dire che la tariffa costo gas metro cubo si aggiorna ogni tre mesi e quindi a gennaio, aprile, luglio e ottobre.

Costo gas metro cubo Smc in Italia

Quando si parla di Smc si indica lo standard metro cubo, ovvero l’unità di misura del volume del gas in condizioni di temperatura e pressione definite “standard”. Ma quanto costa esattamente un Sms di metano in Italia? Il costo gas metro cubo è determinato in sostanza da imposte stabilite dallo Stato, dalla spesa per gas naturale (voce che include il costo materia prima gas), dalla spesa per trasporto e gestione del contatore (trasporto e distribuzione gas fino alle abitazioni, misura e stoccaggio) e oneri di sistema, ovvero la spesa che serve per coprire gli incentivi per progetti di risparmio energetico.

Queste tre voci di spesa sono uguali per tutti i fornitori e per qualsiasi offerta e vengono stabilite dall’ARERA. Se cambiamo fornitore energetico varia quindi il prezzo della materia prima gas. Sempre in materia di costo gas metro cubo dobbiamo dire che dal 1° gennaio 2020 è entrata in vigore la Regolazione delle tariffe dei servizi di distribuzione e misura gas per il periodo di regolazione 2020-2025, approvata con la deliberazione 570/2019/R/gas.

Sulla base dell’articolo 43 della RTDG 2020-2025 le tariffe obbligatorie di distribuzione e misura gas naturale sono differenziate in ambiti tariffari diversi suddivisi per base geografica che sono quello nord-occidentale, nord-orientale, centrale, centro-sud orientale, centro-sud occidentale e meridionale.

Costo gas metro cubo: cosa altro sapere

Il costo gas metano metro cubo si definisce per standard metro cubo. Il prezzo del gas non viene determinato per metro cubo consumato e sarà compito dell’ARERA nel mercato libero determinare un modo realmente equo per fare in modo che tutti gli utenti paghino una somma in proporzione alla quantità di gas consumato. La bolletta gas si calcola dunque sulla base del consumo standard di metri cubi gas, ovvero la quantità di gas metano che si trova in un metro cubo di spazio alla temperatura di 15° di pressione atmosferica.

Solitamente si utilizza lo standard metro cubo per fare in modo che in bolletta il costo per gli utenti finali risulti sempre uguale per tutti. Di conseguenza possiamo dire che è stato adottato lo standard metro cubo al fine di bilanciare temperature e pressioni differenti in ogni singola regione italiana. Il costo gas metro cubo per riscaldamento dipende anche dal tipo di utilizzo in quanto il gas può essere utilizzato per scaldare acqua sanitaria o la casa, per la cottura dei cibi o per tutte queste funzioni assieme.

Ad esempio se utilizziamo il gas metano unicamente per la cucina avremo un prezzo medio più elevato anche a fronte di consumo minore in quanto la parte relativa alle quote fisse non viene ammortizzata. Nel mercato libero abbiamo diverse promozioni molto competitive con gas metano a costo bloccato per 12-24 mesi che consentono di risparmiare sul breve e lungo periodo.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag