Engie problemi: cosa fare per risolverli

In Luce e gas

Engie Italia S.p.a. è attivo in Italia ormai dal 2006 per quanto riguarda il mercato del gas naturale. Negli anni successivi ha espanso il suo business anche al settore dell’energia elettrica. Oggi Engie rappresenta una società leader nel settore energetico per quanto riguarda l’offerta di forniture luce e gas a privati e imprese. Nonostante questo però con Engie problemi e disservizi possono essere all’ordine del giorno e, in questi casi, è importante sapere a chi rivolgersi.

Quando si attiva un’offerta luce o gas con Engie è del tutto normale aver necessità di avere maggiori informazioni sul contratto di fornitura oppure su eventuali reclami e richieste di rimborso. Per risolvere con Engie energia problemi di varia natura come ad esempio di fatturazione, il primo step sarà quello di chiamare il servizio clienti o inviare un fax o una email per ricevere assistenza il prima possibile in modo gratuito.

Engie problemi bollette: cosa fare

Per segnalare a Engie problemi di qualsiasi tipo occorre chiamare il Numero Verde 800 901 199 (numero dedicato ai nuovi clienti) oppure collegarsi al sito web ufficiale, accedere alla sezione contatti e poi cliccare sulla chat online e parlare con un operatore. In alternativa si potrà anche inviare un messaggio privato agli operatori di Engie sulla pagina ufficiale Engie/Facebook.

Tutti i clienti che hanno già sottoscritto un contratto di fornitura Engie potranno invece chiamare il Numero Verde 800 904 448 per avere informazioni o l’800 422 422 quando i servizi e la fornitura sono già attivi. Si potranno gestire con Engie problemi di diversa natura anche utilizzando la app apposita gratuita. Per inviare documenti invece si potranno utilizzare il numero fax 02 32 90 32 00 oppure inviare una email a info@energiatrepuntozero.it.

In alternativa si potrà anche inviare una raccomandata A/R a Engie Italia S.p.a, Via Giovanni Spadolini 7 – 20141 Milano (MI). Anche in caso di problemi autolettura Engie mette a disposizione un servizio clienti di qualità che saprà dare tutte le informazioni e i consigli utli.

Engie problemi: inviare reclami scritti

Se dopo aver segnalato ad Engie problemi non si riuscirà a risolvere il disservizio allora non resterà altra scelta che formalizzare l’invio di un reclamo scritto. Per inviare un reclamo scritto si potrà accedere allo Spazio Clienti direttamente dal proprio PC. Il modulo di reclamo si potrà scaricare gratuitamente dal sito web di Engie e poi dovrà essere inviato tramite posta a Engie Italia S.p.A. Milano Cordusio – Casella Postale n. 242 – 20123 Milano o via fax al numero 02 3290 3200.

I dati che sono richiesti per l’invio del reclamo per segnalare a Engie problemi che non sono stati risolti dal servizio clienti sono i propri dati anagrafici, il codice POD o PDR, la tipologia di richiesta e i motivi che hanno spinto a fare la segnalazione più eventuali allegati. E’ importante sapere che, una volta inviato il reclamo a Engie, questi avrà 40 giorni di tempo per rispondere dal momento in cui riceve il reclamo.

Engie problemi: la conciliazione

Non sempre i reclami vengono gestiti in modo soddisfacente. Qualora la soluzione fornita da Engie non fosse accettabile, o se non si dovesse proprio ricevere risposta entro 30 giorni dall’invio, sarà possibile utilizzare la conciliazione con cui trovare una soluzione condivisa ai problemi. Le procedure di conciliazione prevedono un confronto tra cliente finale ed esercente con l’obiettivo dichiarato di trovare una soluzione in grado di soddisfare entrambe le parti.

L’accordo che si raggiunge al termine di una procedura di conciliazione prevede un confronto attivo tra cliente finale e azienda volto a trovare un accordo che, una volta formalizzato, avrà valore legale vincolando entrambe le parti a rispettarlo. Dopo aver segnalato a Engie problemi la conciliazione potrà essere attivata direttamente dal cliente oppure mediante un soggetto da esso delegato, ovvero le associazioni dei consumatori.

Problemi autolettura Engie

Engie offre la possibilità di inoltrare l’autolettura gas così da allineare i propri consumi stimati a quelli reali. Basterà inserire la lettura del contatore gas per ottenere una bolletta sempre in linea con i propri reali consumi. Comunicare i consumi è facile e immediato e sarà sufficiente inserire le cifre su sfondo nero che precedono la virgola con i contatori gas standard. Se invece si ha un contatore elettronico con display digitale si dovrà consultare il manuale di istruzioni del contatore.

L’autolettura dovrà essere comunicata mensilmente e si dovrà controllare sulla bolletta il periodo corretto per comunicare la lettura. In assenza di lettura comunicata dal distributore gas la fattura verrà emessa in modalità stimata. Con Engie problemi di autolettura potranno essere risolti in modo molto semplice chiamando l’assistenza clienti e parlando con un operatore. Sul sito di Engie comunque c’è un’area riservata mediante la quale i clienti potranno gestire il proprio contratto e quindi verificare le bollette, saldare i pagamenti, verificare la regolarità dei pagamenti e lo stato di avanzamento delle pratiche.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag