Come richiedere un preventivo Optima

In Luce e gas
preventivo Optima

Optima rappresenta un fornitore luce e gas molto innovativo e apprezzato dai suoi clienti per via dell’efficacia del suo servizio cliente e per la professionalità del servizio clienti. Chi ad esempio volesse richiedere proprio a Optima l’allaccio deve sapere che stiamo parlando di una operazione molto semplice per il cliente che dovrà essere richiesta per un allaccio ex novo. Ad esempio chi sta pianificando il trasferimento in una nuova casa priva di gas e luce dovrà richiedere preventivo Optima così da farsi un’idea rapida su costi e tempi dell’allaccio.

In questo senso bisognerà dapprima inviare la richiesta di allaccio a Optima e poi fissare un appuntamento con il tecnico per il sopralluogo. A questo punto riceveremo il preventivo Optima e potremo firmare il contratto.

Optima preventivo allaccio: i documenti

Abbiamo detto che chiedere il preventivo Optima serve per richiedere l’allaccio. Per fare questo però dovremo preparare dei documenti necessari come ad esempio carta d’identità e codice fiscale, certificato di abilitazione emesso da un apposito tecnico e informazioni catastali relativi all’abitazione e informazioni fiscali. Servirà anche una dichiarazione sostitutiva, ovvero la dichiarazione del titolo abilitativo dell’immobile, il recapito telefonico e i dati della fornitura come ad esempio tensione, potenza impegnato e destinazione d’uso.

Una volta che avremo inviato la richiesta correttamente e avremo ricevuto il preventivo Optima potremo dare il via ufficialmente ai lavori. Prima però il fornitore dovrà fissare un appuntamento con il cliente e inviare un tecnico specializzato che dovrà eseguire i controlli del caso. Il distributore locale è infatti il reale proprietario del contatore e si dovrà occupare di gestire eventuali guasti o della sostituzione del contatore. Il sopralluogo del tecnico avrà il fine di controllare i requisiti tecnici dell’impianto e anche di stimare i costi dell’intervento di allaccio e le modalità di esecuzione dei lavori.

Per fare la richiesta preventivo Optima sarà quindi necessario prima il sopralluogo del tecnico. Solo dopo il sopralluogo preparerà un preventivo Optima che il cliente potrà accettare o meno. Al termine dell’allaccio Optima Italia invierà al cliente il contratto vero e proprio di fornitura che andrà poi firmato e rispedito all’azienda. Fatto tutto ciò Optima Italia procederà in concreto all’attivazione del contatore.

Preventivo Optima: tempistiche

Non esiste un vero e proprio Optima numero preventivo in quanto dovremo fare la richiesta di allaccio per poi ricevere il sopralluogo del tecnico e solo dopo riceveremo il preventivo Optima vero e proprio.

Per richiedere un nuovo allaccio a Optima Italia dobbiamo chiamare il Numero Verde 800 81 38 38 oppure possiamo andare direttamente in autonomia sul sito web per ottenere l’assistenza richiesta in tempi rapidi. Per quanto riguarda le tempistiche per ricevere un preventivo Optima dobbiamo anche dire che la procedura di allaccio richiede un sopralluogo da parte del tecnico e poi la presentazione del preventivo

Optima per i lavori. In caso di preventivo Optima per allaccio luce i tempi prevedono un’attesa che può arrivare massimo a 20 giorni. Se invece parliamo di preventivo di allaccio utenze gas, questa può arrivare a 15 giorni lavorativi per lavori semplici e 30 per lavori complessi. Chiaramente le tempistiche saranno note solamente dopo il sopralluogo e l’invio del preventivo Optima al cliente.

Preventivo Optima: i costi

I costi di energia elettrica per il preventivo Optima dipendono dalla durata di utilizzo della connessione. Possiamo quindi dire che esista una sostanziale differenza tra allacciamenti permanenti e temporanei. Se parliamo di allacciamenti di tipo permanente l’operazione di allacciamento dovrà essere calcolata in relazione alla tipologia di fornitura della società di distribuzione sommando quota distanza, quota potenza e quota fissa.

La quota distanza prevede che la distanza venga calcolata in linea retta tra fornitura da allacciare e cabina di trasformazione più vicina. Se invece vogliamo calcolare la quota potenza dovremo eseguire il calcolo sulla base della potenza indicata dal cliente nella richiesta di allaccio a Optima. Infine abbiamo la quota fissa che il cliente dovrà versare a copertura dei costi amministrativi che vengono sostenuti dal distributore (27 euro). Si potrà chiamare il Numero Verde 800 913838 in qualsiasi momento per avere maggiori informazioni sul preventivo Optima e sui costi da affrontare per l’allaccio.

Preventivo Optima: allaccio, voltura o subentro?

Attenzione però a non fare confusione tra allaccio, voltura e subentro. Ad esempio in caso di contatore assente sarà per forza di cose necessario richiedere l’allaccio e quindi fare una richiesta preventivo Optima. In caso di contatore già presente ma mai attivato prima si dovrà richiedere la prima attivazione.

Qualora il contatore fosse stato attivato e poi chiuso si dovrà invece richiedere un subentro. Se invece il contatore è rimasto attivo dal precedente contratto dovremo richiedere una voltura, ovvero un cambio dell’intestatario del contratto che non prevede l’interruzione della fornitura. Insomma, richiedere un preventivo Optima è facile e il servizio clienti sarà sempre a completa disposizione per fornire tutte le informazioni del caso e supportare passo dopo passo nella richiesta di allaccio, voltura o subentro.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag