Prezzo gas naturale: costi e andamento

In Luce e gas

Ultimamente il prezzo gas naturale è diventato sempre più un argomento di conversazione comune anche tra non addetti ai lavori. Inevitabilmente il prezzo gas metano si ripercuote anche sull’economia familiare ed è indubbio che guerre e stravolgimenti geopolitici possano sicuramente influire sull’andamento prezzo gas naturale. Per quanto riguarda il prezzo gas naturale dobbiamo dire che il funzionamento del mercato del gas è molto complesso.

Il prezzo gas naturale si forma negli hub, ovvero i punti di snodo tra gasdotti, dove avvengono transazioni e compravendite di gas che viene poi smistato nelle varie reti di trasporto dei diversi paesi. Parlando degli hub questi si trovano alla frontiera tra due stati ma ci sono anche degli hub virtuali. Nei prossimi paragrafi cercheremo di capire quali sono i fattori che influenzano l’andamento prezzo gas metano.

Prezzo gas naturale: quali sono i fattori da considerare

L’hub virtuale non è uno snodo fisico ma un vero e proprio sistema all’interno del quale avvengono gli scambi di acquisto e di vendita di gas. Il prezzo gas naturale dipende soprattutto dalle regole del mercato tra domanda e offerta. Se parliamo della situazione dell’andamento prezzo gas metano in Italia dobbiamo dire che importazioni e acquisti al Punto Virtuale di Scambio sono le modalità con cui i grossisti si approvvigionano di gas per rivenderlo.

Per quanto riguarda l’Italia abbiamo diversi siti di stoccaggio del gas che sono stati realizzati in corrispondenza dei giacimenti gas esauriti. Ma come capire il prezzo gas metano? Questo dipende anche dalla giacenza negli stoccaggi.

Se questi stoccaggi sono pieni allora il prezzo gas naturale sarà molto più contenuto. Chiaramente con una disponibilità di stoccaggi bassa il prezzo gas naturale aumenterà. Partendo da qui possiamo dire che il prezzo gas naturale dipende da diversi fattori tra cui anche il meteo nella stagione invernale. Ad esempio se dovesse esserci un inverno particolarmente mite questo significa che potremo accendere di meno i riscaldamenti consumando di conseguenza meno gas. Consumando meno gas gli stoccaggi resteranno pieni e quindi il prezzo gas naturale sarà inferiore.

Prezzo gas naturale all’ingrosso

Il prezzo gas naturale nel mercato all’ingrosso va considerato come un indice del prezzo della materia prima gas proposto da parte dei fornitori direttamente ai clienti finali. In questo ambito dobbiamo dire che l’andamento prezzo gas metano si ripercuote inevitabilmente sulle tariffe al metro cubo, sia per quanto riguarda il mercato tutelato, sia per quanto riguarda il mercato libero. Il prezzo del gas delle tariffe del mercato tutelato segue il mercato al TTF.

All’interno della bolletta del gas il prezzo d’acquisto del gas si trova nella spesa materia prima gas a cui dovremo però anche aggiungere la spesa per il trasporto gas, per la gestione del contatore e le imposte. Per capire qualcosa in più sul prezzo gas naturale dobbiamo dire che, a eccezione della spesa materia gas, tutte le altre componenti non cambiano tra i fornitori in quanto sono fissate dall’Autorità.

Ma lo stato dell’arte del prezzo gas naturale deve tener conto anche delle oscillazioni stagionali in base ai consumi. Ovviamente la richiesta di gas sarà sempre maggiore nei mesi freddi dell’inverno e dell’autunno per via della necessità di riscaldare le case e tenderà a scemare con la primavera e l’estate. Il consumo di gas in Italia inoltre è legato alla richiesta di energia elettrica in quanto una quota consistente di elettricità viene prodotta dalle centrali che sono alimentate a gas metano. Ne consegue che, se aumenta il prezzo gas naturale aumenterà anche il prezzo dell’energia elettrica.

Prezzo gas naturale: mercato libero o tutelato

Parlando di prezzo gas naturale dobbiamo anche parlare della differenza tra costo del gas del mercato libero o in quello tutelato. Nel primo caso infatti il prezzo gas naturale viene deciso dai fornitori, nel caso del mercato tutelato dall’Autorità. Ricordiamo comunque che nel 2024 il mercato tutelato non esisterà più e quindi non vi sarà alternativa a sottoscrivere un contratto con uno dei fornitori del libero mercato.

Inoltre in caso di fornitori che offrono diverse tipologie di contratto possiamo verificare variazioni dei prezzi anche all’interno di un unico marchio. Inoltre il prezzo gas naturale varia anche a seconda delle diverse aree geografiche in cui si vive. In Italia abbiamo ben sei diverse macro-regioni dove abbiamo un diverso prezzo gas naturale a seconda del coefficiente altimetrico-climatico.

Altro fattore da considerare come già detto è proprio quello del consumo. Il costo di un Smc gas diminuisce quindi con l’aumentare dei consumi, ovvero con il superamento di una soglia ben precisa di consumo gas. Attenzione quindi quando si vuole sottoscrivere un contratto gas con un fornitore in quanto spesso le tariffe proposte sono valide solamente se non si supera una certa soglia. Inoltre oltre al prezzo del gas dovremo pagare anche una serie di servizi, ovvero spese fisse che sono indipendenti dal prezzo di mercato del gas in quanto vengono definite dall’ARERA.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag