Quanta energia produce una centrale nucleare?

In Luce e gas
Quanta energia produce una centrale nucleare

Negli ultimi tempi il tema del nucleare è diventato centrale e quindi è diventato abbastanza frequente domandarsi quanta energia produce una centrale nucleare. La questione nucleare è sempre al centro dei dibattiti e quindi è del tutto normale che ci si debba confrontare per cercare e analizzare pro e contro.

Conoscere la quantità di energia prodotta da una centrale nucleare è importante per fare le giuste valutazioni. Prima di parlare di quanta energia produce una centrale nucleare conviene però soffermarsi sui vantaggi che possono arrivare dallo sfruttamento del nucleare. Per approfondire quanta energia produce una centrale nucleare dobbiamo dire che la quantità di energia che si può ricavare da un nucleo atomico è sicuramente maggiore rispetto a quella che otteniamo con una qualsiasi reazione chimica.

Centrale nucleare energia prodotta: che cosa sapere

Per conoscere la quantità di energia prodotta da una centrale nucleare dobbiamo sapere che la produzione di energia nucleare non determina l’emissione di gas nocivi come anidride carbonica. Inoltre l’alto rendimento del combustibile nucleare consente di risparmiare spazio. Infine parlando di produzione energia centrale nucleare dobbiamo anche dire che il costo di produzione è sicuramente il più basso tra tutte le fonti di energia.

Chiaramente sapere quanta energia produce una centrale nucleare è importante per un dibattito costruttivo ma sarà anche altrettanto necessario soffermarsi sugli svantaggi. In attesa del nucleare di nuova generazione si deve infatti mettere in conto l’elevato livello di radioattività in tutte le fasi del processo produttivo.

I sistemi di sicurezza e di controllo migliorano sempre di più ma il tema della sicurezza di questa forma di energia è centrale. La quantità di energia prodotta da una centrale nucleare è elevata ma si deve anche mettere in conto l’immagazzinamento a lungo termine delle scorie nucleari che si generano nel corso del processo produttivo.

Quanta energia produce una centrale nucleare: un po' di cifre

Le centrali nucleari bruciano uranio per produrre energia elettrica. In questo c’è già una prima differenza sostanziale con le centrali termoelettriche che bruciano carbone, gas o petrolio in quanto utilizza reazioni di fissione e non reazioni chimiche. Se una centrale termina arriva a produrre 100 Mw bruciando migliaia di tonnellate di combustibile, una centrale nucleare produce 1000 Mw bruciando poche tonnellate di combustibile nucleare.

Se guardiamo quanta energia produce una centrale nucleare ci accorgiamo quindi subito che siano molto più produttive rispetto alle centrali termiche. Si consideri anche che i combustibili fossili non sono illimitati mentre l’uranio è quasi potenzialmente inesauribile in quanto si può estrarre anche dall’acqua di mare. Non solo, oltre a quanta energia produce una centrale nucleare si dovrebbe considerare anche il minore impatto ambientale, sempre ovviamente se parliamo di condizioni di sicurezza massime.

Quanta energia produce una centrale nucleare? Fusione vs fissione

La produzione energia centrale nucleare cambia a seconda che parliamo di centrali a fissione o fusione. La produzione di energia in entrambi i casi è proporzionale al difetto di massa che risulta essere maggiore nel processo di fusione. In sostanza dunque a parità di massa di combustibile bruciato, il processo di fusione produce fino a 4 volte di più rispetto al processo di fissione. Sia la fissione che la fusione comunque producono enorme quantità di energia.

Per capire quanta energia produce una centrale nucleare a fusione si potrà arrivare a circa 200.000 kWh, sufficienti cioè per i consumi annui di 100 famiglie europee. In questo caso la quantità di energia prodotta con la fusione nucleare sarebbe paragonabile a quella ottenuta bruciando 60 tonnellate di carbone.

Vantaggi e svantaggi del nucleare

Insomma, valutare quanta energia produce una centrale nucleare è sicuramente il punto centrale da cui partire visto e considerato che si stanno facendo strada anche delle nuove tecnologie sempre più sicure. In un futuro prossimo infatti le centrali nucleari risolveranno anche il problema reale delle scorie. Nella valutazione la produzione energia centrale nucleare finora è stato solo uno dei fattori considerati dai diversi Paesi visto che l’eco di disastri ambientali come quello recente di Fukushima è ancora forte nell’opinione pubblica.

La necessità di riportare il tema dell’energia nucleare al centro del dibattito si è fatta molto sentita negli ultimi tempi a seguito della lotta contro le emissioni inquinanti dell’atmosfera e il surriscaldamento climatico. Inoltre la guerra in Ucraina ha aumentato i costi dell’energia rendendo così centrale il tema dell’approvvigionamento energetico.

Sapere quanta energia produce una centrale nucleare aiuta a comprendere quale sarebbe l’impatto ambientale così da riorientare le scelte strategiche in un settore delicato come quello energetico.

Il vantaggio più significativo della fusione nucleare è quindi sicuramente la produzione di energia elettrica senza immissione in atmosfera di elementi inquinanti come l’anidride carbonica. L’obiettivo è quello di rendere le future centrali a fusione sempre più sicure così da coniugare la maggiore produzione di energia nucleare anche con un basso impatto ambientale e un rischio ridotto per la salute umana.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag