Quanto costa 1 kW di energia elettrica?

In Luce e gas
quanto costa 1 kw di energia elettrica

Soprattutto di questi tempi è del tutto normale domandarsi, anche con una certa preoccupazione, quanto costa 1 kw di energia elettrica? In questo periodo di grande incertezza dovuto alla guerra esplosa in Ucraina in molti cercano maggiori informazioni a riguardo per provare a capire come fare a limitare la crescita incontrollata dei costi dell’energia.

Dobbiamo innanzitutto premettere che il prezzo di 1 kw energia elettrica non è uguale per tutti i clienti in quanto cambia a seconda dell’offerta sottoscritta con il proprio fornitore. Grazie alla liberalizzazione del mercato energetico infatti chiunque può scegliere in completa autonomia con che fornitore sottoscrivere il proprio contratto. Ne consegue che per capire quanto costa 1 kw di energia elettrica dovremo capire prima le condizioni del contratto.

Quanto costa un kw di energia elettrica? Come capirci qualcosa

Se vogliamo provare a capire quanto costa 1 kw di energia elettrica dobbiamo dunque partire dal presupposto che la scelta dell’offerta luce sarà assolutamente determinante nell’ottica del contenimento dei costi in bolletta a fine mese.

Chiaramente tanto maggiore sarà il costo kWh, quanto maggiore sarà anche la spesa annua da sostenere per la corrente elettrica. Il costo del kWh viene regolato da ARERA per quanto riguarda il mercato tutelato mentre, per quanto riguarda il mercato libero, come abbiamo già detto sono i singoli fornitori di energia elettrica a stabilirlo.

Attenzione poi in quanto al costo dell’energia elettrica dovremo anche sommare gli oneri previsti dall’Autorità. Ricordiamo che è possibile scegliere tra le diverse offerte dei fornitori di energia e sottoscrivere un contratto secondo il proprio interesse in qualsiasi momento.

Costo di 1 kw di energia elettrica

Per comprendere a pieno quanto costa 1 kw di energia elettrica conviene prima cercare di fare un po' di chiarezza su che cosa vogliono dire i vari termini. Ad esempio per kWh, kilowattora, si intende l’unità di misura dell’energia elettrica. E’ importante conoscere il kWh in quanto è la misura che viene utilizzata per calcolare i consumi che arrivano in bolletta a fine mese.

Per sapere quanto costa 1 kw di energia elettrica dobbiamo per forza di cose partire dal presupposto che la spesa finale delle fatture può variare a seconda delle diverse offerte luce dei fornitori. La spesa finale infatti è composta dal prezzo al kWh che viene stabilito dal contratto che si decide di stipulare. Il contatore luce registra i consumi kWh nelle diverse fasce orarie e infatti gli utenti possono scegliere se stipulare un contratto monorario o multiorario a seconda delle proprie esigenze e abitudini di consumo.

Differenze tra mercato libero e mercato tutelato

In italia è il mercato che decide il prezzo dell’energia e quindi bisognerà considerare se si ha un contratto con un fornitore del mercato libero o che opera sul mercato tutelato. Il mercato tutelato dell’energia, salvo cambiamenti dell’ultim’ora, dovrebbe finire all’inizio del 2024. I fornitori operanti nel mercato a maggior tutela presentano delle offerte in cui il prezzo kWh viene deciso ogni tre mesi dall’ARERA.

Anche per questo per capire quanto costa 1 kw energia elettrica dobbiamo prima capire a quale mercato vogliamo rivolgerci. I fornitori attivi nel libero mercato infatti possono stabilire il prezzo kWh in modo del tutto autonomo. Il motivo è che il costo di 1 kw di energia elettrica nel libero mercato non è definito dall’Autorità e quindi possiamo avere prezzi diversi a seconda delle diverse tipologie di offerta. A seconda dei casi possiamo trovare offerte a prezzo fisso o variabile e quindi l’utente finale avrà un ampio ventaglio di scelta.

E’ anche possibile utilizzare un comparatore di tariffe per confrontare in tempo reale le offerte dei fornitori e individuare quella più vantaggiosa per le proprie esigenze. Il cliente per capire quanto costa 1 kw di energia elettrica dovrà confrontare le offerte del mercato libero e valutare i servizi offerti per massimizzare i vantaggi in bolletta.

Prezzo di 1 kw energia elettrica: cosa altro sapere

Per finire questa panoramica sul prezzo dell’energia dobbiamo anche dire che il costo di un kWh in Italia è formato da due quote distinte: una quota fissa correlata ai consumi comprensiva delle spese fisse per dispacciamento e gestione commerciale, e una quota variabile che cambia sulla base dei kWh effettivamente consumati dall’utente.

Nella quota variabile sono inclusi anche il prezzo dell’energia e le spese per oneri di sistema oltre che la componente oneri di trasporto, gestione contatore e spesa materia prima.

Riassumendo per capire quanto costa 1 kw di energia elettrica dobbiamo sapere che il costo kWh varia in base all’offerta sottoscritta e viene influenzato dal PUN, Prezzo Unico Nazionale, ovvero il prezzo di riferimento dell’energia elettrica che viene acquistata sul mercato della Borsa Elettrica Italiana.

Il prezzo PUN aggiornato a ottobre 2022 ammonta a 0,286 euro/kWh

Vi sono poi anche delle variabili che influenzano il costo kWh come ad esempio la potenza massima erogabile e i consumi effettivi. Nel primo caso maggiore sarà il potenziale di energia della casa, maggiore sarà anche il costo su base oraria.

Condividi:

Tags articolo

I più popolari

Non ci sono articoli

Cerca per tag

Non ci sono tag